Cerca e trova immobili

CHALLENGE LEAGUE«Bellinzona, non c’è tempo»

19.01.23 - 06:29
«ACB, bella sfida: fosse stato troppo facile non ci sarebbe stato gusto»
Ti-Press
«Bellinzona, non c’è tempo»
«ACB, bella sfida: fosse stato troppo facile non ci sarebbe stato gusto»
Maccoppi: «Bentancur? Si impegna a fondo e chiede che tutti i collaboratori facciano lo stesso».
Calcio - Challenge League29.01.2023

LIVE

AC Bellinzona
0 - 2
Yverdon-sport Fc
CALCIO: Risultati e classifiche

BELLINZONA - Diciotto giornate per risalire la classifica dall’attuale sesto ad almeno il terzo posto. Quattro mesi e mezzo per dare equilibrio e concretezza a un gruppo talentuoso ma svagato, a una squadra che ha alternato lampi scintillanti a giornate buie. Il tutto in una piazza e in una società più che esigenti. 

Bel lavoro si è scelto Stefano Maccoppi.

In bocca al lupo, mister.
«Viva il lupo - ha risposto ridendo il 60enne allenatore - scherzi a parte, quella granata è una bella sfida, di quelle che piacciono a me. Fosse stato troppo facile forse non avrei accettato: non ci sarebbe stato gusto».

Andiamo con ordine. A un certo punto, qualche giorno fa, Maccoppi sembrava pronto per un’altra ticinese: il Chiasso di Promotion League.
«Diciamo che quando mi ha chiamato il Bellinzona, che è andato subito dritto al punto, non ci ho pensato molto. Ho accettato subito la proposta». 

Quella fatta da un Bentancur che sa dare tanto ai suoi allenatori ma che contemporaneamente pretende moltissimo.
«Fa parte del gioco. È giusto che sia così. Si impegna a fondo e chiede che tutti i collaboratori facciano lo stesso. D’altronde i risultati si ottengono solo se si lavora duro».

L’ACB della prima parte di campionato è quello delle nove sconfitte e di una difesa non certo impeccabile.
«Attacco e difesa… credo sia più corretto parlare di fase offensiva e fase difensiva. Io non ho inventato nulla, dico solo che serve equilibrio, il segreto è tutto lì. Ed è quello che cercherò di dare alla squadra». 

Di tempo per parlare di moduli o idea di gioco però non ce n’è moltissimo. Già il 29 gennaio è giorno di campionato.
«È vero, di tempo per fare esperimenti non ne abbiamo. Giocheremo un match amichevole sabato contro il Chiasso, che mi servirà per valutare lo stato di forma dei ragazzi, e poi partiremo subito con l’Yverdon per una partita già importantissima. Da giovedì pomeriggio, per il primo allenamento, con il mio staff mi concentrerò quindi sulla “testa” dei giocatori. Servirà che tutti diano il massimo, che in campo ognuno abbia l’atteggiamento giusto. Solo se ci saranno collaborazione, impegno e positività avremo la possibilità di risalire. Per parlare di schemi ci sarà poi tempo». 

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
CLASSIFICA
PLPuntiWDLGFGAGDFORM
1Sion367923103722349LWWWW
2Thun36762376733835DWWWW
3Vaduz3649131013675512WWDLD
4Xamax364911169554510DWDWD
5Wil36441111144852-4LLWWL
6Aarau3643127175159-8LLLLL
7FC Stade Nyonnais36431110154558-13DDLLW
8AC Bellinzona3642119163950-11WLWLD
9Sciaffusa3638814143655-19WDLDL
10FC Baden362668223182-51LLLDD
Ultimo aggiornamento: 11.06.2024 16:08
COMMENTI
 

gp46 1 anno fa su tio
Certo che abbiamo un allenatore con un palmares che tra esoneri e retrocessioni non é secondo a nessuno. Io sono piuttosto realista e guardo attentamente al +11 sullo Xamax, l'attuale cenerentola che a fine campionato spareggerà con la terza di Promotion League, magari il Breitenrain....

Boss 1 anno fa su tio
durerà poco anche qui

DonPedro 1 anno fa su tio
auguri mister e forza acb!!!
NOTIZIE PIÙ LETTE