NY Islanders
2
CHI Blackhawks
3
fine
(0-1 : 1-0 : 1-1 : 0-0 : 0-1)
WIN Jets
5
TOR Leafs
3
2. tempo
(1-1 : 4-2)
EDM Oilers
1
LA Kings
2
2. tempo
(0-1 : 1-1)
VEGAS Knights
CAL Flames
04:00
 
NY Islanders
2
CHI Blackhawks
3
fine
(0-1 : 1-0 : 1-1 : 0-0 : 0-1)
WIN Jets
5
TOR Leafs
3
2. tempo
(1-1 : 4-2)
EDM Oilers
1
LA Kings
2
2. tempo
(0-1 : 1-1)
VEGAS Knights
CAL Flames
04:00
 
Imago
+9
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
5 ore
Cuadrado-Dybala: la Juventus vola
La Vecchia Signora ha piegato la resistenza del Genoa con il punteggio di 2-0.
SCI ALPINO
6 ore
Beaver Creek: troppo vento, tutti a casa
Inutili 90' di rinvii: troppo vento: niente gara sulla Birds of Prey
FORMULA 1
7 ore
Botti, penalità e polemiche: alla fine gode Hamilton
Hamilton primo su Verstappen in Arabia Saudita. Piloti appaiati in classifica, si decide tutto ad Abu Dhabi
SWISS LEAGUE
8 ore
Rockets sconfitti in rimonta
I rivieraschi, avanti al 21' con Tschumi, hanno perso 4-1 in casa del Langenthal.
TENNIS
8 ore
Cilic bravo, Medvedev di più: Russia padrona della Davis
Medvedev e Rublev super: trionfo-Russia in Coppa Davis
SCI ALPINO
8 ore
Lara seconda in super G, trionfa ancora la Goggia
Bella prestazione della ticinese, staccata di soli 11 centesimi dall'azzurra, intrattabile sulle nevi di Lake Louise.
HCAP
10 ore
L’Ambrì non sfonda e il Davos lo punisce
Seppur combattivi, i biancoblù sono stati sconfitti 2-0 a Davos.
SERIE A
10 ore
Pazza rimonta, il Verona ribalta 4-3 il Venezia di Crnigoj
Gli scaligeri passano a Venezia anche grazie alla doppietta di Simeone.
UNIHOCKEY
13 ore
La Svizzera si prende il bronzo ai Mondiali
Le ragazze elvetiche hanno sconfitto 5-2 la Cechia nella finalina
SERIE A
13 ore
La Viola cala il tris e sale al quinto posto
La Fiorentina piega 3-2 il Bologna con i gol di Maleh, Biraghi e Vlahovic.
MOTOGP
16 ore
Ducati, parla "re" Stoner: «Servirebbe più consistenza...»
L'ex campione australiano si è espresso in merito alla scuderia italiana, con cui ha vinto il Mondiale nel 2007.
NATIONAL LEAGUE
18 ore
Friborgo, Diaz ai box 4-6 settimane
Il difensore è alle prese con un infortunio alla parte alta del corpo.
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
29.09.2021 - 07:310
Aggiornamento : 17:57

Juve in picchiata dallo “scambio” Marotta-Cristiano Ronaldo

Lavora nel 2021 e pensa al 2024: «Un dirigente saggio guarda avanti due-tre anni»

Arno Rossini: «Juventus vincente? I tifosi non sono stupidi».

TORINO - Per anni, quelli degli scudetti consecutivi e delle finali europee, guardando alla Juve - stasera padrona di casa contro il Chelsea in Champions League - si vedeva una società organizzatissima e lungimirante prima ancora che una squadra fortissima. Idee chiare, progetto chiaro, azioni chiare... e i risultati non mancavano. Poi è successo qualcosa. “È finito un ciclo”, hanno detto molti. Già ma cosa significa esattamente “fine ciclo”? La realtà è che, in un momento preciso della storia, qualcosa a Torino si è rotto. Il giocattolo rotto ha smesso di funzionare.

«Io un’idea me la sono fatta - ci ha raccontato Arno Rossini - La svolta, in negativo ovviamente, in casa-Juve è arrivata con la partenza di Marotta e l'arrivo di Ronaldo. Che poi sono collegate, visto che il dirigente ha osteggiato l’ingaggio di Cristiano. Lì sono cominciati i guai». 

Quella è l'origine di tutti i mali?
«Sì, perché una società abituata a muoversi con cautela, con attenzione, a essere pratica, ha improvvisamente deciso di fare il passo più lungo della gamba. È stata ingordigia, boria, fretta... non lo so; fatto sta che con l’acquisto del portoghese qualcosa ha smesso di funzionare».

Stiamo pur sempre parlando di un campionissimo.
«Un diamante raro e prezioso, certo. Per acquistare quello, però, a Torino sono rimasti senza soldi. Si sono ritrovati con il diamante ma senza la vetrina nel quale esporlo. Perché se attorno a Ronaldo non costruisci una squadra forte…».

Sono stati anche sfortunati: la pandemia ha praticamente azzerato gli incassi e reso insostenibile lo stipendio di CR7…
«Certo, sicuro, è stato un insieme di fattori. La realtà è in ogni caso che, avesse continuato a muoversi con la velocità tenuta negli anni precedenti, non avesse voluto strafare, adesso la Juventus non sarebbe in questa situazione. L’azzardo è stato fatto per vincere la Champions League? Non mi pare che ci siano riusciti. Le scelte sbagliate e il dietro front forzato hanno poi fatto perdere competitività alla squadra: ora i rivali sono molto più avanti».

Azzeccando ogni mossa - e non è scontato - quanto tempo ci vorrà per ridurre il gap con chi sta davanti?
«La base è buona ma si deve fare un mercato intelligente e soprattutto avere la pazienza di aspettare che i giocatori crescano. Faccio fatica a vedere la Juventus competitiva per i prossimi 2-3 anni. Tanto serve. Che poi 2-3 anni è, solitamente, quanto “guarda avanti” un dirigente saggio».

Quindi stai lavorando nel 2021 e già pensi al 2024?
«Le decisioni di pancia, improvvise, estemporanee, sono raramente quelle vincenti».

Per risalire i bianconeri hanno scelto Max Allegri il quale, soprattutto alla luce di quanto accaduto quest'estate, con un Europeo vinto ben giocando dall'Italia, sembra predicare un calcio ormai vecchio. È davvero l'uomo giusto al posto giusto?
«Adesso è criticato perché i risultati non sono dalla sua parte, ma è l'uomo giusto. Deve per forza esserlo, perché la Juve ha puntato forte su di lui premiandolo con un contratto lungo e ricco. Ha grande potere nello spogliatoio, conosce l’ambiente e il calcio europeo: riuscirà a fare risultato. Ma serve tempo».

Tempo… non è semplice. La Juventus può dire ai suoi tifosi che non vincerà e che correrà solo per la qualificazione in Champions?
«I dirigenti bianconeri dovrebbero piuttosto dire che, quest’anno, per conquistare la qualificazione la squadra dovrà sudare. E che per l’immediato futuro la situazione non cambierà molto. Agnelli e soci dovrebbero essere onesti, raccontando delle manovre a grande respiro che hanno cominciato. Non possono prendere in giro i loro supporter. Il tifoso non è stupido, una bugia regge forse per una stagione, non certo per molti anni...».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Peter Powell)
Guarda tutte le 13 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 04:15:08 | 91.208.130.87