SVIZZERARistrutturazione Credit Suisse, la Banca nazionale soddisfatta

28.10.22 - 16:06
Il vicepresidente Martin Schlegel valuta positivamente il nuovo orientamento del modello di business
Deposit
Fonte ATS
Ristrutturazione Credit Suisse, la Banca nazionale soddisfatta
Il vicepresidente Martin Schlegel valuta positivamente il nuovo orientamento del modello di business

ZURIGO - La Banca nazionale svizzera (BNS) valuta positivamente la ristrutturazione comunicata ieri da Credit Suisse. A dichiararlo è il vicepresidente dell'istituzione, Martin Schlegel, in un'intervista rilasciata oggi al media specializzato "Finanz und Wirtschaft".

«Il nuovo orientamento del modello di business porta a una riduzione dei rischi. Allo stesso tempo, Credit Suisse sta rafforzando la propria base di capitale», ha dichiarato Schlegel.

Nella stessa intervista, il dirigente si è anche soffermato sul tema inflazione, avvertendo che, malgrado il recente rallentamento dei prezzi al consumo, i rischi legati al rincaro in Svizzera restano elevati. A permettere di ammortizzare tale trend è stata per ora la forza del franco, ha aggiunto Schlegel.

Secondo il vicepresidente della BNS, entrato in carica ad agosto al posto di Fritz Zurbrügg, il pericolo maggiore è rappresentato dai prezzi dell'energia, a causa della potenziale penuria da far risalire alla guerra in Ucraina. Stando alle ultime stime della banca, l'inflazione dovrebbe raggiungere il 2,4% nel 2023 e poi rallentare all'1,7% nel 2024.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE