Immobili
Veicoli

SVIZZERALa disoccupazione è calata a settembre

07.10.22 - 08:25
Ci sono 89’526 disoccupati. 1’846 in meno rispetto al mese precedente. Tasso di disoccupazione diminuito del 2.0%.
Archivio TiPress
Fonte ATS
La disoccupazione è calata a settembre
Ci sono 89’526 disoccupati. 1’846 in meno rispetto al mese precedente. Tasso di disoccupazione diminuito del 2.0%.

Cala la disoccupazione in Svizzera: in settembre, stando ai rilevamenti effettuati dalla Segreteria di Stato dell'economia (SECO), le persone iscritte presso gli uffici regionali di collocamento (URC) erano 89'526, 1'846 in meno rispetto a agosto e ben 30'768 in meno rispetto a settembre 2021. Il relativo tasso è sceso all'1,9% (dal 2,0% di agosto, nel settembre dello scorso anno era del 2,6%).  Rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, il numero di disoccupati è diminuito di 30’768 unità (-25,6%).

Disoccupazione giovanile nel mese di settembre 2022
Il numero di giovani disoccupati (15-24 anni) è diminuito di 393 unità (-4,0%) arrivando al totale di 9’368, ciò che corrisponde a 3’185 persone in meno (-25,4%) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.

Disoccupati di 50-64 anni in settembre 2022
Il numero dei disoccupati di 50-64 anni è diminuito di 382 persone (-1,4%), attestandosi a 27’184. In confronto allo stesso mese dell’anno precedente ciò corrisponde a una diminuzione di 9’362 persone (-25,6%).

Persone in cerca d’impiego nel mese di settembre 2022
Complessivamente le persone in cerca d’impiego registrate erano 159’399, 1’995 in meno rispetto al mese precedente e 48’883 (-23,5%) in meno rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente.

Posti vacanti annunciati nel mese di settembre 2022
Il 1° luglio 2018 è stato introdotto in tutta la Svizzera l’obbligo di annunciare i posti vacanti per i generi di professioni con un tasso di disoccupazione pari almeno all’8%; dal 1° gennaio 2020 questo valore soglia è stato ridotto al 5%. Il numero dei posti annunciati all’URC è aumentato in settembre di 1’580 raggiungendo le 69’842 unità. Dei 69’842 posti, 55’840 sottostavano all’obbligo di annuncio.

Lavoro ridotto conteggiato nel mese di luglio 2022
Nel mese di luglio 2022 sono state colpite dal lavoro ridotto 1’992 persone, ovvero 901 in meno (-31,1%) rispetto al mese precedente. Il numero delle aziende colpite è diminuito di 304 unità (-46,6%) portandosi a 348. Il numero delle ore di lavoro perse è diminuito di 73’095 unità (-43,5%), portandosi a 94’883 ore. Nel corrispondente periodo dell'anno precedente (luglio 2021) erano state registrate 3’449’215 ore perse, ripartite su 67’807 persone in 11’485 aziende.

Persone che hanno esaurito il loro diritto all’indennità nel mese di luglio 2022
Secondo i dati provvisori forniti dalle casse di disoccupazione, nel corso del mese di luglio 2022, 2’643 persone hanno esaurito il loro diritto alle prestazioni dell’assicurazione contro la disoccupazione.

COMMENTI
 
Sarà 1 mese fa su tio
Da noi la disoccupazione è più bassa che in altri paesi perché contiamo solo quelli che hanno ancora diritto alle indennità.
F/A-19 1 mese fa su tio
Il 2% di 90’000 è uno 0,0000...quindi visto che tanti sono finiti in assistenza e qualcuno è pure morto a parer mio la disoccupazione è AUMENTATA!
Randi Moro 1 mese fa su tio
Certo, è calata perchè sono finiti in assistenza
Fumarola4 1 mese fa su tio
per forza...tanti saranno in assistenza.. questi dati come sempre non rispecchiano la realtà.!
NOTIZIE PIÙ LETTE