Immobili
Veicoli
Keystone
BELGIO
23.12.2021 - 10:100

Il Belgio chiude le centrali nucleari, ma non chiude all'energia nucleare

Le trattative avvenute nella notte belga non hanno chiuso la porta alla tecnologia nucleare

Si è deciso d'investire sulla ricerca, in particolare relativa ai piccoli reattori modulari (SMR)

BRUXELLES - Le sette centrali nucleari del Belgio, come previsto, chiuderanno i battenti entro il 2025. Non è però un addio da parte di Bruxelles all'energia nucleare: le trattative notturne hanno portato al raggiungimento di un accordo: «Un investimento di circa 100 milioni di euro nella ricerca sui piccoli reattori modulari (SMR)».

Lo ha dichiarato una fonte del Governo all'agenzia AFP, spiegando che il Belgio ha deciso di investire sul nucleare di nuova generazione.

Secondo alcune ricerche preliminari, gli SMR aumentano l'efficienza e la sicurezza, oltre ad avere costi minori dei reattori convenzionali. «Secondo le stime oggi disponibili, se tutti i vantaggi competitivi dei SMR fossero realizzati, tra cui la produzione in serie, le catene di fornitura ottimizzate e i costi di finanziamento ridotti, gli SMR potrebbero avere costi di costruzione assoluti e specifici più bassi dei grandi reattori. Anche se i parametri economici degli SMR non sono ancora completamente determinati, esiste un mercato potenziale per questa tecnologia, in particolare nei mix energetici con grandi quote di energie rinnovabili», si legge sul sito dell'Agenzia per l'energia nucleare dell'OCSE.

Il Belgio, lo ricordiamo, ha optato nel 2003 per l'eliminazione graduale dell'energia nucleare, con ultima scadenza il 2025. Un uscita totale che ha però sempre preoccupato parte del Governo, ad esempio i liberali francofoni del Movimento Riformatore, che hanno chiesto il mantenimento di una parte dell'attuale capacità nucleare, sostenendo che le nuove centrali a gas previste per garantire l'approvvigionamento energetico siano troppo inquinanti.

Al termine dei negoziati, l'accordo raggiunto nel consiglio ristretto dei ministri (con un rappresentante per ciascuno dei sette partiti) ha stabilito che il Belgio investirà «nella ricerca sulle fonti energetiche sostenibili e neutrali rispetto al CO2», tra cui l'energia nucleare di nuova generazione degli SMR.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-22 00:01:59 | 91.208.130.89