Immobili
Veicoli

ITALIA / SVIZZERADimissioni di Lapo Elkann: Garage Italia non sarà più svizzera

19.10.21 - 19:00
Emergono nuovi dettagli sulla decisione dell'imprenditore di lasciare: una cessione ai lussemburghesi
IMAGO
Dimissioni di Lapo Elkann: Garage Italia non sarà più svizzera
Emergono nuovi dettagli sulla decisione dell'imprenditore di lasciare: una cessione ai lussemburghesi
Oltre alla vendita, ci sarebbero stati anche dissidi riguardo al passaggio all'elettrico

MILANO / BASILEA - Con una mossa a sorpresa ha lasciato la propria creatura, annunciando le sue dimissioni da Garage Italia.

Si tratta di Lapo Elkann, che aveva inizialmente parlato solo di un «disaccordo con i soci». Come riporta l'inserto economico del Corriere della Sera, però, c'è un motivo ben chiaro dietro alla sua scelta.

La decisione dell'imprenditore è infatti arrivata dopo il passaggio di Garage Italia dalla basilese Youngtimers AG alla lussemburghese Fbnk Finance Sarl. La società quotata alla Borsa di Zurigo ha infatti annunciato sul proprio sito ufficiale una partnership con la società lussemburghese d'investimento, capitanata da Aston Fallen, esperto di e-commerce.

Il motivo della vendita, hanno spiegato da Basilea, è quello di «ampliare i servizi di tokenizzazione per le auto da collezione».

La visione a lungo termine di Elkann, perciò, si è scontrata con l'approccio a breve termine dei soci, che hanno trovato un accordo per la cessione immediata del 30% di Garage Italia per tre milioni di franchi, con l'opzione di ottenere anche il restante 70% per ulteriori otto milioni. Ma non solo: ci sarebbero state visioni diverse anche per il passaggio all'elettrico, voluto da Elkann ma visto con scetticismo dai soci svizzeri.

Fbnk Finance sarà ora rinominata Garage Italia Finance Sarl, e oltre al rampollo della dinastia Agnelli salteranno anche gli attuali membri del Consiglio Izabela Dpczyk e Massimiliano Iuliano, anch'essi dimissionari.

COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE ECONOMIA