Cerca e trova immobili

STATI UNITIKrugman mette in guardia sulle conseguenze di far ripartire troppo presto l'economia

05.04.20 - 17:29
Il premio Nobel ricorda cosa successe nel 1918 durante l'influenza spagnola
KEYSTONE
Paul Krugman ammonisce: non bisogna riaprire troppo presto le attività economiche, potrebbe essere pericoloso.
Paul Krugman ammonisce: non bisogna riaprire troppo presto le attività economiche, potrebbe essere pericoloso.
Krugman mette in guardia sulle conseguenze di far ripartire troppo presto l'economia
Il premio Nobel ricorda cosa successe nel 1918 durante l'influenza spagnola

NEW YORK - Il premio Nobel per l'Economia 2008 Paul Krugman ha messo in guardia sulle conseguenze di far ripartire troppo presto l'economia, prima che la minaccia del coronavirus non sia sufficientemente sotto controllo.

L'editorialista del New York Times ha dichiarato in un'intervista alla Cnn che per le industrie e gli esercizi commerciali è meglio restare chiusi a lungo piuttosto che riprendere prematuramente l'attività. L'esempio viene da quanto accaduto più di un secolo fa, nel 1918, con l'influenza spagnola.

«Le città che fecero più distanziamento sociale e lo lasciarono in vigore non solo ebbero meno morti ma fecero meglio dal punto di vista della ripresa economica. Tutto in questo momento dice che non è l'ora di preoccuparsi del Pil. Non bisogna preoccuparsi dei dollari».

Il rischio di aprire troppo presto è di diffondere ulteriormente il contagio, incrementando il numero dei morti e provocando ancora più danni a un sistema economico già in sofferenza. «Abbiamo bisogno di fornire un soccorso alle aree più colpite. Dobbiamo aiutare le persone che non hanno più entrate. Lo dobbiamo fare finché è necessario».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Liberopensiero 4 anni fa su tio
Chissà se gli aiuti alle attività economiche costrette alla chiusura arriveranno....per quanto riguarda il nostro Cantone i burocratesi di palazzo si stanno impegnando al massimo per non dare un franco a nessuno! Chiedete ad un piccolo commerciante se riesce a districarsi nel mondo dei formulari e richieste varie che si sono inventati!....mah
NOTIZIE PIÙ LETTE