Keystone
Il premier francese Castex, in visita a Bruxelles, con Ursula von der Leyen.
BELGIO
26.10.2020 - 15:560

Per il Covid, a Bruxelles ridotte drasticamente le riunioni del Consiglio dell'Ue

Si terranno in presentia solo quelle davvero fondamentali e quelle legate alla gestione dell'emergenza pandemia

BRUXELLE - «La seconda ondata della pandemia da Coronavirus ha iniziato a colpire Bruxelles in modo particolarmente duro».

In città «i tassi di contagio sono tra i più alti d'Europa. In considerazione dell'elevato e ancora crescente numero di infezioni, e in consultazione con i partner, la presidenza tedesca del Consiglio dell'Ue ha deciso di ridurre le riunioni fisiche a livello di esperti al minimo indispensabile. Anche le riunioni virtuali saranno limitate ai temi prioritari». Lo rende noto un portavoce della presidenza tedesca.

«Solo gli incontri necessari per il funzionamento dell'Ue o per coordinare la risposta alla crisi del Covid-19 continueranno a tenersi in presenza, e solo a condizione che il distanziamento sociale e le regole sanitarie possano essere osservate in modo stretto - spiega il portavoce della presidenza tedesca di turno del Consiglio dell'Ue -. Le misure saranno applicate fino a quando la situazione della pandemia a Bruxelles lo richiederà».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-24 09:46:09 | 91.208.130.86