Immobili
Veicoli

CANADABoom di richieste di vaccinazione dopo l'annuncio della multa in Québec

13.01.22 - 08:38
«È un segnale incoraggiante» ha twittato il ministro della salute della provincia
AFP
CANADA
13.01.22 - 08:38
Boom di richieste di vaccinazione dopo l'annuncio della multa in Québec
«È un segnale incoraggiante» ha twittato il ministro della salute della provincia

QUÉBEC - Martedì la regione del Québec aveva annunciato una multa per tutti coloro che non intendevano vaccinarsi. Un'affermazione che ha già scaturito i primi effetti: il ministro della salute della provincia ha dichiarato che già in serata il numero di richieste per ricevere il vaccino era aumentato: «Circa 5'000 appuntamenti sono stati fissati lunedì, mentre martedì (giorno dell'annuncio) erano già saliti a 7'000, una cifra così alta non si registrava da diversi giorni. È un segnale incoraggiante!» ha twittato Christian Dubé. 

Nel frattempo, rispetto all'annuncio della multa, sono emersi solamente pochi altri dettagli: non riguarderà le persone che beneficiano di un'esenzione medica per la vaccinazione. Non è ancora stato stabilito l'importo della multa, che però è stato descritto come «significativo». 

Quasi il 90% di tutti i cittadini idonei hanno ricevuto almeno una dose del vaccino, ma il restante 10% «è un onere per il sistema sanitario». «Il 10% della popolazione non vaccinata non deve danneggiare il restante 90%» aveva dichiarato negli scorsi giorni il primo ministro della provincia François Legault.  

Nel frattempo il primo ministro canadese Justin Trudeau non ha voluto commentare la decisione presa dal Québec, in attesa di nuovi dettagli. 

Settimana scorsa era stato annunciato che anche per comperare alcol o cannabis è necessario il certificato Covid. Restrizioni che si vanno ad aggiungere a quelle già in vigore, come andare al ristorante, viaggiare, andare in palestra e partecipare ad eventi sportivi, attività che necessitano tutte del pass. 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO