Immobili
Veicoli

ITALIAItalia, scatto sul booster per cogliere Omicron in contropiede

24.12.21 - 15:06
Via libera al richiamo dopo quattro mesi anche nella vicina Penisola
AFP
Fonte ats
Italia, scatto sul booster per cogliere Omicron in contropiede
Via libera al richiamo dopo quattro mesi anche nella vicina Penisola

ROMA - Arriva in Italia il via libera ufficiale della riduzione da 5 a 4 mesi della dose booster per fronteggiare il dilagare dei contagi causati dalla variante Omicron.

Il ministero della Salute ha, infatti, emesso la circolare a firma di Gianni Rezza, con una nota allegata sottoscritta anche da Franco Locatelli, Silvio Brusaferro e Nicola Magrini, con la quale di dà l'avvio alle terza dose a 4 mesi le cui modalità di "start" saranno decise dal Commissario Figliuolo.

«Alla luce delle attuali evidenze sull'impatto epidemiologico correlato alla maggiore diffusione della variante B.1.1.529 (Omicron) e sulla efficacia della dose booster nel prevenire forme sintomatiche di COVID-19 sostenute dalla citata variante, al fine di estendere gradualmente l'offerta del richiamo vaccinale e nel rispetto del principio di massima precauzione - si legge nella circolare - si rappresenta che la somministrazione della dose di richiamo (booster) a favore dei soggetti per i quali la stessa è raccomandata, con i vaccini e relativi dosaggi autorizzati, sarà possibile dopo un intervallo minimo di almeno quattro mesi (120 giorni) dal completamento del ciclo primario o dall'ultimo evento (da intendersi come somministrazione dell'unica/ultima dose o diagnosi di avvenuta infezione in caso di soggetti vaccinati prima o dopo un' infezione da SARS-CoV-2, in base alle relative indicazioni)».

Si conferma, inoltre, si legge ancora nella nota della Circolare «l'assoluta priorità di mettere in massima protezione con tempestività sia tutti coloro che non hanno ancora iniziato o completato il ciclo vaccinale primario, sia i soggetti ancora in attesa della dose addizionale (trapiantati e immunocompromessi), sia i soggetti più vulnerabili a forme gravi di COVID-19 per età o elevata fragilità, nonché tutti coloro per i quali è prevista l'obbligatorietà della vaccinazione che non hanno ancora ricevuto la dose booster nei tempi previsti».

COMMENTI
 
MrBlack 9 mesi fa su tio
Scatto felino ed abile mossa…intanto il virus sono 2 anni che le vince tutte..🤣🤣🤣
Fkevin 9 mesi fa su tio
Ahahahahha....illusi. Come mai sempre più positivi nonostante il booster? Persone positive con la 3 dose. Basta il virus ci sarà per sempre. Ogni persona rischia di prenderselo vaccinato o non vaccinato. Togliete il green pass e libera scelta di ognuno
emib53 9 mesi fa su tio
Ma come ? Non sei un medico specialista infettivologo? Dovresti sapere che esistono le mutazioni, come per l'influenza invernale. La libera scelta c'è già, nessuno ti obbliga a fare la vaccinazione
Güglielmo 9 mesi fa su tio
bravo tambur va nanz insci....
gigios 9 mesi fa su tio
Grazie Dr Fkevin, grazie davvero!
Aargauer 9 mesi fa su tio
Vedo che hai sempre più seguito! Tambur..come dice Guglielmo, va innanz insci…finché non ci picchierai la testa e …sperém 🙏
Fkevin 9 mesi fa su tio
C'è un covidiot pass se non lo sai. E secondo voi ha benefici ahahahhahah.....illusiiiiiii....tamponatevi anche voi perché dopo mesi che tutti i scienziati che voi denigrevate, hanno confermato la tesi. Ahahahahaah.....oramai saremo positivi al corona per i prossimi 1000 anno se continuiamo a tamponare
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE DAL MONDO