keystone-sda.ch / STF (CRISTOBAL HERRERA-ULASHKEVICH)
STATI UNITI
20.10.2021 - 19:300
Aggiornamento : 21:45

Strage di Parkland, Nikolas Cruz si è dichiarato colpevole

Il giovane, appena 23enne, rischia la pena di morte

«Sono molto dispiaciuto», ha dichiarato al giudice e ai parenti delle vittime, spiegando di avere incubi ricorrenti

PARKLAND - Nikolas Cruz, l'autore della strage al campus della scuola superiore di Parkland, in Florida, si è dichiarato colpevole di 17 omicidi e 17 tentati omicidi.

Lo ha riportato l'emittente Bbc, che ha spiegato come il giovane, oltre all'ergastolo senza condizionale, rischi la pena capitale. Opzione che gli avvocati di Cruz vogliono scongiurare.

Nel giorno di San Valentino del 2018, lo ricordiamo, l'allora 19enne ha ucciso 14 studenti e tre impiegati con un fucile, ferendo anche altre 17 persone. Il tutto nella sua ex scuola, la Marjory Stoneman Douglas High School.

Rivolgendosi ai parenti delle vittime, Cruz ha dichiarato di essere «molto dispiaciuto» per quello che ha fatto, per cui ha degli incubi frequenti: «Devo conviverci ogni giorno». «Se avessi una seconda possibilità, farei tutto ciò che è in mio potere per aiutare gli altri» ha poi aggiunto.

Il processo che porterà al verdetto, in seguito al quale si saprà se Cruz avrà evitato o no la pena di morte, dovrebbe aver luogo nei primi mesi del 2022. Sulla decisione potrebbe pesare anche una tentata aggressione ad una guardia carceraria, avvenuta nove mesi dopo la sparatoria. 

Quella di Parkland è considerata una delle sparatorie scolastiche più letali nella storia degli Stati Uniti. Molti dei sopravvissuti alla sparatoria sono diventati importanti sostenitori delle riforme sulle armi da fuoco e hanno chiesto di agire per prevenire incidenti simili.

keystone-sda.ch / STF (AMY BETH BENNETT / POOL)
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 20:32:34 | 91.208.130.87