keystone-sda.ch
ITALIA
25.05.2021 - 10:590
Aggiornamento : 13:26

Tragedia del Mottarone: c'è un video

Nelle immagini si vede la cabina della funivia scivolare a valle. La procuratrice: «Le famiglie meritano verità».

STRESA - C'è un video della tragedia nella quale 14 persone hanno perso la vita in funivia sul Mottarone, sopra a Stresa. Si tratta delle immagini delle telecamere di sorveglianza installate nella stazione in vetta, sequestrate dagli inquirenti per le indagini.

Come riferisce il Corriere della Sera, che cita una fonte che ha potuto visionare i 14 secondi di video, nel filmato si vede da diverse angolazioni la cabina arrivare a pochi metri dal suo capolinea, rallentando. Quando l'operatore della stazione si avvicina al cancelletto per prepararsi ad accogliere i passeggeri, però, la fune traente si spezza con uno schianto.

Con 15 persone a bordo, la cabina prende quindi a scivolare velocemente all'indietro. Le grida di terrore che i suoi occupanti hanno probabilmente emesso rimangono inudibili per i microfoni delle telecamere. Spaventato dallo schiocco della fune che cede, in quei pochi fotogrammi l'operatore si limita a fare un balzo indietro.  

La procuratrice capo di Verbania, Olimpia Bossi, ha assicurato che gli inquirenti si prenderanno tutto il tempo necessario per un lavoro d'inchiesta che sia il più accurato possibile: «Non dobbiamo avere fretta. Le famiglie meritano verità», ha dichiarato ai cronisti come riporta La Stampa. Si indaga per omicidio colposo plurimo, disastro colposo con messa in pericolo della sicurezza dei trasporti e lesioni gravissime.

Oggi potrebbero scattare i primi avvisi di garanzia, dopo che i ruoli e le responsabilità di proprietà, gestore e manutentori saranno chiariti. L'ipotesi è che, per cause che l'inchiesta di polizia dovrà stabilire, il cavo traente si sia spezzato e i freni d'emergenza, che avrebbero dovuto impedire alla cabina di scivolare all'indietro sulle funi portanti, non abbiano funzionato.

Nella tragedia sono decedute 14 persone. L'unico sopravvissuto, un bambino di 5 anni che nell'incidente ha perso padre, madre e fratellino di 2 anni, potrebbe essere svegliato in giornata dal coma indotto. Le sue condizioni sono gravi, ma gli ultimi esami lasciano spazio a un cauto ottimismo, riferisce l'ANSA citando fonti mediche.   

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 06:11:56 | 91.208.130.85