keystone
FRANCIA
15.09.2020 - 19:490
Aggiornamento : 21:34

I francesi rivogliono la pena di morte

Lo dice uno studio Ipsos. La percentuale dei favorevoli è aumentata molto nell'ultimo anno

PARIGI - I francesi tornano ad essere in maggioranza favorevoli al ripristino della pena di morte e chiedono «un vero leader per riportare l'ordine», secondo uno studio Ipsos pubblicato da Le Monde.

Sono il 55%, 11 punti in più dell'anno scorso, un record, ad affermare che «bisognerebbe ristabilire la pena di morte in Francia». Il tema rimane però molto specifico a una parte politica, l'estrema destra del Rassemblement National (85% di favorevoli) e la destra dei Republicains (71%, +23 punti). Negli altri partiti, soltanto una minoranza (il 39%) vorrebbe la pena di morte, un'opzione in forte progresso (+31 punti) nell'estrema sinistra de La France Insoumise e del Partito comunista, ma in aumento anche fra operai (68%), impiegati (60%) e pensionati (55%). Resta minoritario, invece, il desiderio di riportare la pena capitale fra i quadri dirigenti (41%) e i professionisti (40%).

L'82% dei francesi afferma che in Francia c'è bisogno di «un vero leader» per «riportare ordine», il 3% in più dell'anno scorso. Negli anni precedenti il 2019, tuttavia, l'auspicio di un "vero leader" era comune a una percentuale ancora superiore.

La pena di morte fu abolita definitivamente in Francia dal Parlamento nel 1981.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-01 09:15:54 | 91.208.130.85