Vittorio Sgarbi torna a Lugano con "Raffaello".
LUGANO
06.09.2019 - 17:000

Raffaello secondo Vittorio Sgarbi

Il critico d'arte più famoso d'Italia sarà al Palazzo dei Congressi sabato 23 novembre

LUGANO - Dopo aver condotto il pubblico in un percorso illuminante dentro le viscere artistiche di Caravaggio, Michelangelo e Leonardo, Vittorio Sgarbi torna a Lugano con un nuovo spettacolo su Raffaello.

Attraverso sorprendenti salti temporali il critico d'arte più famoso d'Italia conduce il pubblico in un percorso illuminante, disvelando i più straordinari fenomeni premonitori della contemporaneità e lasciando il pubblico ammaliato e stimolato dall’abile miscela di racconto, immagini e suoni.

Le magistrali performance di Vittorio Sgarbi han fin qui dimostrato come artisti del passato abbiano fortemente inciso il modo di percepire il quotidiano in cui siamo immersi. Il quarto protagonista su cui vertono le nuove indagini è Raffaello Sanzio (1483-1520), genio di cui nel 2020 ricorrono le celebrazioni dal cinquecentenario della scomparsa. Attraverso questo spettacolare “Raffaello”, Sgarbi anticipa un tributo a ciò che saranno le celebrazioni istituzionali.

Raffaello è considerato uno dei più grandi artisti d'ogni tempo: la sua opera segnò un tracciato imprescindibile per tutti i pittori successivi, fu di vitale importanza per lo sviluppo del linguaggio artistico dei secoli a venire e diede vita a una scuola che fece arte "alla maniera" sua. Raffaello fu un modello fondamentale per tutte le accademie, e la sua influenza è ravvisabile anche nei pittori moderni e contemporanei. Musiche composte ed eseguite dal vivo da Valentino Corvino.

Aperte le prevendite online e offline. Maggiori informazioni su www.gcevents.ch.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 03:13:01 | 91.208.130.86