Cerca e trova immobili

MASSAGNOCasa Marugg e Casa comunale: approvati i crediti per il risanamento

07.11.23 - 16:30
Il Consiglio comunale completa il mosaico di progetti previsti nella zona centrale
Foto Comune di Massagno
Fonte Comune di Massagno
Casa Marugg e Casa comunale: approvati i crediti per il risanamento
Il Consiglio comunale completa il mosaico di progetti previsti nella zona centrale

MASSAGNO - Diversi i temi all’ordine del giorno nella seduta di Consiglio comunale tenutasi lunedì 6 novembre presso l’Aula magna delle Scuole elementari di Massagno.

Dapprima è stato approvato all’unanimità il credito di progettazione per gli interventi di risanamento e ristrutturazione della Casa Marugg (120'500 fr.). In seguito è stato concesso, pure senza opposizioni, il credito di progettazione per gli interventi di ristrutturazione e riorganizzazione della Casa comunale (127'000 fr.).

Con questi due crediti si completa il mosaico di progetti previsti nella zona centrale attorno al Municipio che include anche la ristrutturazione di Casa Chiattone e la realizzazione del Parco Civico, i cui crediti di costruzione sono stati approvati dal Legislativo lo scorso 8 maggio.

Nell’ambito della seduta del 6 novembre sono stati inoltre approvati all’unanimità 8 messaggi di naturalizzazione, come pure il regolamento sulla gestione dei parcheggi pubblici comunali con alcuni emendamenti proposti dalla commissione delle petizioni; al termine della serata è stata data risposta ad alcune
interpellanze.

Casa Marugg: nuovo ascensore e bagno per disabili  - L'intervento immaginato - si legge in una nota del Comune - si pone l'obiettivo di ristrutturare l’importante edificio ospitante i servizi sociali comunali e in via di tutela quale bene culturale d’interesse locale. Gli interventi principali - spiegano - saranno la normalizzazione dell’accessibilità e della mobilità verticale interna a persone diversamente abili o anziane con l’inserimento di un nuovo ascensore e l’edificazione di una rampa di accesso esterna, come pure la formazione di servizi igienici a norma disabili».

Sul fronte del risparmio energetico saranno isolate pareti e solette, «compresa la sostituzione dei serramenti». Dal punto di vista architettonico «l’intervento previsto mantiene integralmente inalterato ogni fronte esterno
così come la volumetria della casa». Per quanto attiene agli impianti «si prevede di sostituire il sistema di produzione del calore esistente con un sistema confacente alle normative RuEn, ecologico ed efficiente (pompa di calore aria/acqua) con una distribuzione del calore a pavimento. Si ipotizza un investimento globale di 2 mio di franchi».

Casa Comunale: nuovo ingresso fronte ovest e ambienti più ampi e luminosi - L’intervento prevede di rivalutare l’edificio all’interno del contesto del nuovo Parco Civico «realizzando un nuovo ingresso fronte ovest, che entra in stretta relazione con la nuova viabilità pedonale e garantisce un accesso agevolato e separato. Internamente si otterranno ambienti più ampi, flessibili, luminosi e disposti funzionalmente in base alle necessità di lavoro interne».

Per quanto attiene agli impianti «si è previsto di sostituire il sistema di produzione del calore esistente con un sistema confacente alle normative RuEn, ecologico ed efficiente (pompa di calore aria/acqua) con una distribuzione del calore a pavimento. Si ipotizza un investimento globale di 1.5 mio di franchi».

Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

WhatwrongCH 7 mesi fa su tio
Palese esempio di come spendere male i soldi dei contribuenti. Nem inans…

WhatwrongCH 7 mesi fa su tio
Costa molto meno buttare giu tutto e partire da zero.
NOTIZIE PIÙ LETTE