Immobili
Veicoli

CANTONEPareggio dei conti entro il 2025, vince (di poco) la destra

19.10.21 - 21:52
Un Gran Consiglio spaccato in due ha approvato di misura l'iniziativa di Sergio Morisoli.
Ti-Press
Pareggio dei conti entro il 2025, vince (di poco) la destra
Un Gran Consiglio spaccato in due ha approvato di misura l'iniziativa di Sergio Morisoli.

BELLINZONA - Un Gran Consiglio letteralmente spaccato in due (tra destra e sinistra) ha approvato oggi l'iniziativa di Sergio Morisoli (UDC) e co-firmatari che chiedeva il risanamento delle finanze cantonali entro il 2025. Il testo accettato da PLR, Lega e UDC (45 voti a favore) ha però subito un cambiamento di rilievo rispetto a quello proposto dai democentristi.

Il Parlamento ha infatti scelto di dare luce verde a un emendamento liberale-radicale che richiedeva un intervento meno radicale per il rientro nelle cifre nere. Un rientro che per il PLR va fatto «prioritariamente» tramite un contenimento delle spese, mentre per l'UDC questo risultato andava ricercato «esclusivamente» con i tagli. «Questo però - precisa il relatore di maggioranza Paolo Pamini - senza andare a pesare sui cittadini e nemmeno sui Comuni». E senza andare ad aumentare le imposte. Nettamente contraria a questo modo di agire è la sinistra (39 voti contrari di PS, PPD, Verdi, Mps, Partito Comunista e Più Donne) che ritiene che «il contenimento dei costi» potrebbe trasformarsi in «tagli». 

 

COMMENTI
 
vulpus 11 mesi fa su tio
Più che giusto: si spenda quello che si ha a disposizione. Altro che percentuali di crescita. Alcuni dipartimenti si sono gonfiati di personale all'inverosimile: amici e amici di partito. Basta guardare come è cresciuta questa voce negli ultimi anni.
emib53 11 mesi fa su tio
Le politiche dei tagli e degli sgravi non ha mai portato a più benessere diffuso in nessun luogo al mondo e nemmeno in Ticino malgrado i vari tentativi a partire dal famoso clan in poi. Quando vi sveglierete?
Evry 11 mesi fa su tio
finalmente sta maturando, grazie
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO