tipress (archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
LOSONE
7 min
Breve tratto di Via Mezzana chiuso per lavori
Tra gli incroci con Via Primore e Via Papogna, dall’8 giugno al 13 luglio, non si potrà circolare.
MENDRISIO
39 min
Il tema dell’acqua visto dai ragazzi
I manifesti elaborati dagli allievi di quarta elementare verranno esposti in Piazza del Ponte.
BEDRETTO
50 min
Venerdì riapre la Novena
«Le condizioni ambientali possono però ancora essere invernali», mette in guardia il DT
GIUBIASCO
1 ora
«Quella volta che ho fatto nascere una bambina in ambulanza»
Giovani e volontariato: un rapporto difficile? Non è quello che pensa Adam Andreoli, volontario in ambulanza
CANTONE
1 ora
Accompagnamento alla gravidanza: «Serve una figura di sostegno»
Il Partito Comunista ha presentato una mozione che chiede di introdurre la figura della doula all'interno dell'EOC
CANTONE
2 ore
Voglia di leggere dopo il lockdown
Anche in Ticino la riapertura dei negozi ha portato un aumento della vendita di libri
QUINTO
2 ore
Furia ad Altanca: auto demolita
Vandalismo in Leventina. Scatta la denuncia contro ignoti. E nasce #ripuliamolasvizzera.
LUGANO
9 ore
Il polo sportivo va in rete
Dopo lunghe discussioni il Consiglio comunale ha accettato la richiesta di credito da 14 milioni per il progetto.
FOTO
CANTONE
11 ore
Violenti temporali sopra il Luganese e il Mendrisiotto
Meteo Svizzera ha diramato un'allerta di grado tre di breve durata per oggi, e una più lunga per la serata di domani.
CANTONE
14 ore
Nuovo aumento dei premi: «Che ne pensa Berna?»
Il Consigliere nazionale Lorenzo Quadri sull'ipotizzato rincaro delle casse malati per il 2021.
LUGANO
15 ore
Prete arrestato: resterà in carcere almeno per le prossime 6 settimane
La decisione del giudice dei provvedimenti coercitivi. Il 50enne è finito in manette sabato scorso per abusi sessuali
MENDRISIO
15 ore
I fiori come simbolo di rinascita
Ri-Fioriamo Mendrisio è un'iniziativa pensata dal Municipio per abbellire le vie e le contrade del borgo.
CANTONE / CONFINE
08.04.2020 - 10:370

Igienizzante sequestrato: «Era destinato al Ticino?»

Il sequestro allo scalo di Domodossola spinge Massimiliano Robbiani a interrogare il Governo

Negli scorsi giorni i doganieri italiani hanno confiscato oltre 37 mila confezioni di gel igienizzante per le mani. Sequestro avvenuto da parte dell’Agenzia delle dogane allo scalo ferroviario di Domodossola. La merce, destinata a una ditta con sede in Svizzera, sarà consegnata alla Protezione civile italiana.

«Si presume - segnala Massimiliano Robbiani (Lega dei ticinesi) - che il motivo per cui è avvenuto il sequestro è dovuto alle “disposizioni tese a requisire dispositivi di protezione individuale e materiale sanitario essenziale a far fronte alla pandemia in atto”».

Per questo Robbiani chiede (mediante interrogazione) al Consiglio di Stato se il sequestro sia avvenuto realmente e se una parte di quel materiale era destinata al Ticino (e in tal caso in che quantità). Robbiani chiede inoltre se Governo ticinese e federale si stiano adoperando affinché fatti come questi non accadano in futuro e se vi siano trattative in corso con l'Italia per gestire questa situazione.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
vulpus 1 mese fa su tio
Io l'ho trovato per 5.40, ottima confezione pratica da usare. Ma quello che lascia perplessi è che questo signor Robbiani abbia dimenticato gli occhiali da qualche parte, e la sua miopia ,tipicamente politica, si sia aggravata. La stupidità purtroppo non riesce a coniugare la situazione . Abbiamo dovuto essere invasi da questa pandemia , per renderci conto di come la nostra sanità sia malandata. Diamo a Cesare quello che è suo: senza i sanitari provenienti dall'Italia , chi quotidianamente , e chi ha sacrificato famiglia e affetti e si è stabilito da noi in alberghi o camere affittate, i nostri cari ticinesi avrebbero avuto molte difficoltà a trovare personale pronto e competente in tutte le strutture. Gente che avrebbe anche potuto opportunisticamente annunciarsi ammalata e non correre nessun rischio. Invece no, fedeli alle strutture dove lavorano hanno affrontato , assieme ai nostri operatori, in modo staccanovisti, una situazione per nulla facile , correndo tanti rischi. Le boccette di disinfettante le tengano pure, e bon pro faccia loro. Noi ne abbiamo a sufficienza. Teniamoci il personale che è molto più prezioso. Robbiani faccia piuttosto la critica ai suoi 2 consiglieri di stato che in questa occasione hanno saputo nuovamente smarcarsi con decisioni e prese di posizione incomprensibili
Lucadue 1 mese fa su tio
Ma allora gli italiani ci stanno fregando? Che strano.
Heinz 1 mese fa su tio
Quel pallet esiste, ma con poche centinaia di litri di materiale si monta un caso diplomatico ridicolo dal niente. Ogni giorno si usa e produce in Svizzera a tonnellate di questo materiale (e di ottima qualità). Forse anche meglio che non siano arrivate quelle bottigliette li, ora nei negozi ed on-line le vendono a 8-10 franchi un po di alcool mischiato con glicerina e profumo, approfittando della (normale e giusta) paura della gente per questo maledetto virus. In tempi normali vale un franco o 2 al massimo (e lo si trova gratis all'ingresso dei supermercati, luoghi pubblici e posti di lavoro, almeno qui nella Svizzera tedesca) !!!!
Doda 1 mese fa su tio
Bufale?
Heinz 1 mese fa su tio
Ieri il titolone era DISINFETTANTE SVIZZERO, oggi rettifica, non lo é più. Si dice che 37000 confezioni.. Peró sono confezioni da 50 ml, quindi non imbottigliate per strutture sanitarie ma per la vendita a privati. Bisogna scrivere gli articoli in maniera chiara!
marco17 1 mese fa su tio
Dopo qualche giorno di calma, riparte la paranoia antistranieri. E il Robbiani è uscito dal letargo.
VECCHIOTTO 1 mese fa su tio
@marco17 Non fare di ogni erba un fascio. Quante pedate in quel posto abbiamo ricevuto e l'emerito 2 di pucche però si riempie la bocca mettendo a disposizione aiuti
Tato50 1 mese fa su tio
@marco17 Vai a dirlo a chi ha comandato questa merce pagandola in anticipo 30'000 franchi. Non è come la tua compagna che faceva traffico di esseri umani gratis ;-))
Zico 1 mese fa su tio
@marco17 hai scritto la tua ca...ta giornaliera. torna a dormire
Evry 1 mese fa su tio
@marco17 Fatti un esame di coscenza molto ma molto profondo !!!!!!!
lo spiaggiato 1 mese fa su tio
@marco17 Come vedi anche uno come il Robbiani ha i suoi sostenitori... hi hi hi
roma 1 mese fa su tio
...adesso ci pensa il loro connazionale Cassis a sbloccare la situazione.
patacca 1 mese fa su tio
Forte come cooperazione...prendiamo ceffoni da tutti gli stati ue..sveglia..
Mat78 1 mese fa su tio
@patacca Però inviamo materiale sanitario e accogliamo malati Covid dall'Italia. W la reciprocità.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-03 09:24:20 | 91.208.130.86