Immobili
Veicoli
Accorsi, Germano, Ranieri, Branduardi e “La Traviata”, svelato il cartellone del Lac

LUGANOAccorsi, Germano, Ranieri, Branduardi e “La Traviata”, svelato il cartellone del Lac

21.06.22 - 11:58
Il ricchissimo programma della prossima stagione presentato oggi a Lugano, tanti gli appuntamenti e i nomi di peso
Imago/Pacific Press Agency
LUGANO
21.06.22 - 11:58
Accorsi, Germano, Ranieri, Branduardi e “La Traviata”, svelato il cartellone del Lac
Il ricchissimo programma della prossima stagione presentato oggi a Lugano, tanti gli appuntamenti e i nomi di peso

LUGO - È un'offerta sfaccettata e davvero ricchissima quella della stagione 2022/2023 del Lac, svelata questa mattina in conferenza stampa. Dalla musica classica, passando per la lirica, fino alla danza, al musical e al teatro di prosa con attori di primo piano. I numeri parlano chiaro: 70 spettacoli, 16 produzioni in house e 128 alzate di sipario.

Le produzioni del Lac, un omaggio a Pasolini e Manuel Agnelli che fa Bowie

Si parte il 2 settembre con una produzione lirica tutta luganese, ovvero “La Traviata” che vede la direzione divisa fra Markus Poschner (musica) e Carmelo Rifici (regia). L'orchestra, sarà quella residente dell'OSI. La compagnia del Lac, diretta da Daniele Finzi Pasca, ritorna poi con “Nuda” (17-23 settembre). Si segnala un altro spettacolo co-diretto da Rifici con Andrea de Rosa, la prima assoluta di “Processo a Galileo” (8 e 9 novembre, che ritornerà anche nel 2023).

Parte a novembre, invece, il dovuto omaggio Pier Paolo Pasolini nel centenario della sua nascita con “Calderón” (22 e 23 novembre) per la regia di Fabio Condemni. Parte del tributo sarà anche un incontro con Dacia Maraini (23 novembre) e una giornata di studi all'USI il 22 novembre dal titolo"Pasolini e il Calderòn: illusorietà del reale e violenza della storia".

Cambiando completamente registro, e virando sul rock è senz'altro da citare l'opera rock scritta da David Bowie,"Lazarus" che verrà riproposta dal cantante Manuel Agnelli, per la regia di Valter Malosti (dal 18 al 20 maggio 2023).

Accorsi, Germano, Dini e Dix

Fra i grandi nomi che arriveranno sul palco in riva al Ceresio, non si può non citare Elio Germano che al Lac porterà Dante e il suo “Paradiso XIII (15 e 16 ottobre). Ci sarà anche Gioele Dix, con uno spettacolo dal sapore buzzatiano “La corsa dietro il vento. Dino Buzzati o l’incanto del mondo“ (13 e 14 dicembre). Sarà poi la volta di FIlippo Dini, con “Il crogiuolo” da un testo di Arthur Miller (21 e 22 dicembre).

Si scavalla nel 2023 con Stefano Accorsi in “Azul - Gioia, Furia, Fede y Eterno Amor“ diretto da Daniele Finzi Pasca (dal 2 al 5 febbraio). Da segnalare, inoltre, la “Maria Stuarda” con Laura Marinoni ed Elisabetta Pozzi (14 e 15 febbraio) così come “Le nostre anime di notte“ (18 e 19 marzo), tratto dal romanzo omonimo, con Lella Costa ed Elia Schilton.

Ranieri, Branduardi e Savoretti

Per quanto riguarda la musica, il 23 ottobre arriverà a Lugano Angelo Branduardi. Il 16 dicembre Jack Savoretti, con un concept-tour tanto fresco quanto vintage, che omaggia la musica leggera fra Francia e Italia a cavallo fra gli anni '70 e '60. A Natale torna il consueto appuntamento con il gospel (23 dicembre) e con la cantante israeliana Noa (26 gennaio). 

A marzo 2023 (il 17, per la precisione) sul palco del Lac salirà invece Massimo Ranieri. Fra i musical da citare senz'altro “La spada nella roccia” (27 e 28 dicembre). Da segnalare il ritorno dell'osannatissimo “Slava's Snowshow” del clown russo Slava Polunin (22-26 marzo).

Per un elenco più esaustivo rimandiamo al sito web del Lac.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO