Immobili
Veicoli
Ti Press
CANTONE
20.11.2021 - 19:170
Aggiornamento : 21.11.2021 - 15:05

Giornate nuvolose e qualche goccia previsti per i prossimi giorni

Questa mattina mezza Europa si è svegliata sotto la nebbia, compreso il Sottoceneri.

Nei prossimi giorni MeteoSvizzera prevede poco sole.

LUGANO - Il sole che sabato ha baciato il Ticino non tornerà a farci visita tanto presto: è quando ha previsto MeteoSvizzera per i prossimi giorni, che saranno caratterizzati soprattutto da un cielo nuvoloso e anche da qualche precipitazione. 

Domenica la nebbia la farà da padrona, soprattutto nel Sottoceneri, e nel corso della giornata la nuvolosità aumenterà gradualmente. Nella notte nell'Alto Ticino non sono escluse deboli precipitazioni. Domani le temperature minime oscilleranno tra 0 e 6 gradi a basse quote, mentre le massime toccheranno anche i 12 gradi. 

Da lunedì sono previste deboli precipitazioni anche in pianura, che saranno sotto forma di neve sopra i 1'500 metri di altitudine. Si alzeranno le temperature minime, ma si abbasseranno le massime, fino ai 10 gradi. Stessa situazione anche martedì, con precipitazioni in diminuzione nella seconda metà della giornata. 

Per mercoledì i meteorologi prevedono una giornata nuvolosa, ma perlopiù asciutta, mentre giovedì rivedremo qualche goccia, accompagnate da un sensibile calo della temperatura. La settimana dovrebbe concludersi nello stesso modo in cui è iniziata: nuvoloso con qualche precipitazione, anche se l'evoluzione è ancora incerta. 

La nebbia attanaglia l'Europa - Oggi mezza Europa si è risvegliata avvolta da una coltre di nebbia. Particolarmente colpite sono state le regioni della Pianura Padana, parte della Francia, la Germania e la fascia occidentale della Polonia, scrive MeteoSvizzera sul suo blog. 

Questa mattina anche parte del Sottoceneri si è svegliato avvolto dalla nebbia. Nel Sopraceneri, contrariamente a giovedì, si sono formati solamente dei sottili banchi di nebbia sul Piano di Magadino, che si sono dissolti rapidamente sotto i raggi del primo sole. L'aria fredda che si è formata nelle valli del Sopraceneri durante la notte serena ha dato origine, come spesso accade, a una brezza di monte debole, che tuttavia è stata sufficiente ad ostacolare la formazione e l'avanzamento verso nord della nebbia, spiega MeteoSvizzera. 

Ti Press
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-20 13:09:14 | 91.208.130.85