Giardino di Bacco
CANTONE
15.10.2021 - 06:000

Svizzera Turismo nota Giardino di Bacco

L’Associazione è stata selezionata per rappresentare il Ticino in un video promozionale. Le riprese avverranno a Lugano.

Il team, composto da cinque giovani membri, opera principalmente nei campi della viticoltura e dell’apicoltura. Produce e trasforma vari prodotti della natura con una particolare attenzione alla biodiversità e all’ecosistema delicato di cui fanno parte

Svizzera Turismo è rimasta colpita dal lavoro svolto dalla giovane Associazione Giardino di Bacco ed ha dunque deciso che sarà il rappresentante del Ticino per il suo video promozionale autunnale del 2022. Le riprese avverranno questo venerdì 15 ottobre a Lugano, più precisamente nella frazione di Garaverio, in uno dei vigneti in gestione.

L’associazione, nata nel 2020, opera principalmente nei campi della viticoltura e dell’apicoltura. Produce e trasforma vari prodotti della natura con una particolare attenzione alla biodiversità e all’ecosistema delicato di cui fanno parte, incentiva un consumo locale di articoli nostrani e s’impegna nella riqualifica dei vigneti. L'obbiettivo è quello di migliorare sempre più la sostenibilità, utilizzando metodi colturali ecocompatibili.

Riportare in vita vigneti abbandonati - Il team, composto da cinque giovani membri, ricerca, seleziona e coopera unicamente con agricoltori che seguono la sua stessa filosofia e che non utilizzano pesticidi e diserbanti di sintesi. Uno degli scopi dell’Associazione è innovativo: riportare in vita vigneti abbandonati del nostro territorio, fornendo tutto il supporto necessario ai viticoltori per intraprendere la conversione dei terreni in biologico.

Nel campo della viticoltura, dopo aver controllato ed analizzato tutte le fasi di gestione, trattamento e vinificazione, Giardino di Bacco e la comunità che la circonda s’impegnano a mettere sul mercato un vino artigianale con meno residui e sostanze esogene.

Mettere in salvo le api - L’Associazione si occupa inoltre attivamente nell’affascinante mondo dell’apicoltura. Questa scelta è stata presa perché il numero di api è rapidamente in calo, mettendo così a rischio la biodiversità del pianeta e, nello specifico, del nostro Cantone. Il settore apistico viene gestito autonomamente da Giardino di Bacco ed attualmente è in conversione in biologico. La presenza delle api è vantaggiosa per la vigna, dato che favoriscono la fecondazione dei fiori durante i periodi di fioritura della pianta.

Chiunque volesse conoscere maggiormente l’Associazione oppure degustare i suoi prodotti quali miele, vino e distillati, può prendere contatto con Giardino di Bacco tramite l’indirizzo di posta elettronica info@giardinodibacco.ch o visitare il sito www.giardinodibacco.ch.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 13:48:40 | 91.208.130.86