Lettore Tio/20Minuti
ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO
1 ora
S'invola per gli Emirati, lasciando un cavallino nero in Ticino
Sul sito delle aste dell'Ufficio di esecuzione è sbucata una Ferrari 458 nera
CANTONE
1 ora
La “pandemia dei bambini”... anche nelle scuole ticinesi
In molti si dicono favorevoli all'introduzione dei test ripetuti e alla mascherina obbligatoria dalla quarta elementare
Politica
3 ore
Partito comunista, eletto un nuovo Comitato Centrale di venti persone
Riconfermata la fiducia a Massimiliano Ay, rieletto segretario politico
CANTONE
4 ore
Alle medie mancano professori di francese
Formazione dei docenti, il DECS e il DFA hanno fatto il punto della situazione tra passato, presente e futuro.
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
4 ore
Il cuoco Diego Della Schiava è un nuovo talento
È attivo al The View di Lugano. È invece di Vals (GR) Mitja Birlo, il cuoco dell'anno
CADENAZZO
7 ore
Cento candeline per Carlo Giovanora
Il neo centenario è stato festeggiato dai famigliari e da una delegazione del Municipio di Cadenazzo.
CANTONE
7 ore
Esplosione di casi nelle scuole
Durante il weekend sono state segnalate ben ventidue quarantene di classe (sedici alle elementari).
CANTONE
7 ore
Roberta Pantani Tettamanti nel CdA di AET
Prenderà il posto di Ronald Ogna, membro del Consiglio d'Amministrazione dal 2009.
CANTONE
8 ore
Le novità sui cantieri delle FFS in Ticino
Dal nuovo cantiere di Riviera-Bironico fino alla chiusura (temporanea) dei lavori a Maroggia-Melano
FOTO
CANTONE
9 ore
Il Pandamobil arriva in Ticino
Il WWF propone alle scuole la mostra itinerante “Plic, ploc... il ghiacciaio si scioglie!”
BIASCA
30.09.2021 - 13:010
Aggiornamento : 13:37

La buona azione: famiglia senza biglietto, a pagare è una sconosciuta

Gesto di grande solidarietà su un treno diretto a Basilea. A raccontarlo è un signore che ha assistito alla scena.

«Una mamma e i suoi tre bimbi sono stati trovati senza titolo di trasporto – spiega –. A un certo punto una donna di Mendrisio si alza e consegna 80 franchi ai controllori».

BIASCA - Sì, le buone azioni e la solidarietà disinteressata esistono ancora. Basti pensare alla storia che vede protagonista una donna di Mendrisio su un treno diretto a Basilea. Una signora capace di estrarre spontaneamente 80 franchi dal suo borsellino per pagare il biglietto a una mamma in difficoltà che nemmeno conosceva e che non aveva mai visto prima. L'episodio si è verificato nel primo mattino di ieri, mercoledì, all'altezza di Biasca, poco prima del tunnel di AlpTransit. A raccontarlo a Tio/20Minuti, è un testimone. «È stata davvero una scena commovente». 

Quella donna non si esprimeva in italiano – La mamma, una giovane donna di colore, sarebbe salita a Mendrisio coi suoi tre bambini piccoli ed era diretta ad Arth-Goldau, dove è poi scesa. Il nostro testimone invece, che doveva recarsi a Olten, ha preso il treno a Bellinzona. All'altezza di Biasca arrivano due controllori delle FFS. E giustamente chiedono alla mamma il "titolo di trasporto". Salvo poi accorgersi che la donna ne è sprovvista. Non solo. La loro interlocutrice si esprime praticamente solo in inglese e appare in evidente difficoltà. 

Emozione – È in quel momento che un'altra donna, che si scoprirà essere di Mendrisio, si alza e si avvicina ai controllori dicendo che avrebbe pagato di tasca sua la cifra necessaria. «Di fronte a un gesto così, ci si emoziona – dice il testimone –. Certo, se la situazione d'impasse si fosse prolungata ancora probabilmente avrei fatto qualcosa pure io. Ma un conto è pensare le cose, un conto è farle. Vedere una donna che tende la mano a una sconosciuta e ai suoi bimbi è stato bello».

La grande umanità dei controllori – Le buone notizie non si limitano a questo. Il nostro testimone prosegue: «Ho apprezzato parecchio l'umanità dei due controllori. Due giovani veramente in gamba. Hanno capito che si era di fronte a un caso particolare, non hanno fatto storie e non si sono messi a fare sentire in colpa la viaggiatrice senza biglietto come magari avrebbero potuto. Non l'hanno nemmeno multata. Sono stati, al contrario, molto comprensivi. E mi ha sorpreso ancora di più vedere la signora di Mendrisio che ha invitato la mamma e i suoi bimbi a prendere qualcosa da bere sul vagone ristorante. Da applausi».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Hardy 1 mese fa su tio
Ma era davvero necessario specificare che la donna fosse "di colore"?
Tato50 2 mesi fa su tio
Bel gesto però è fuori da ogni logica pretendere un servizio e non pagarlo. Vorrei sapere con cosa è arrivata questa donna e relativi figli. Comunque la solidarietà l'ho notata ieri sera in occasione di una piccola cerimonia dedicata al bambino di mia figlia. È arrivata gente che nemmeno conosceva, se non tramite scambi su FB. Gente non arrivata da 3 chilometri da dove eravamo ma dal Malcantone, Chiasso e altre zone piuttosto distanti. Esistono ancora persone con un cuore e una sensibilità fuori dal comune; in fondo nemmeno conoscevano ne il piccolo ne mia figlia. Quelli che abitano vicino "assenti" ma non è un problema perché erano gli stessi che 1 anno fa dissero " noi ci saremo sempre " ;-(
Aargauer 2 mesi fa su tio
@Tato50 Raro, indipendentemente dalla situazione, mi sembra un bel gesto. Quando leggi che in un tram a Zurigo ne hanno trovato uno morto dopo quasi una giornata che il team faceva avanti e indietro 😉 ..almeno un po’ di umanità a questo mondo esiste ancora..come le persone che hai menzionato nel commento
Tato50 2 mesi fa su tio
@Aargauer Hai ragione !! Nel mio lavoro alla Scientifica i cadaveri li trovavamo anche un mese dopo perché c'era "uno strano odore". Purtroppo, in certe situazioni, certa gente viene abbandonata a se stessa, se ci sono soldi di mezzo allora le visite sono giornaliere altrimenti "Chi l'ha visto" e nemmeno gli abitanti di un palazzo ne notano la scomparsa pur conoscendone le abitudini. Sono questi gesti che ti fanno bene perché esiste ancora gente con un cuore e onesta ;-))
egi47 2 mesi fa su tio
Dovrebbe essere un gesto normalissimo ma come dimostra questo caso ci meravigliamo perché siamo una banda di egoisti.
PONTOS 2 mesi fa su tio
Ditemi dove fare un biglietto per Basilea e pagare 80 fr in 4 che ne approfitto anche io!
centauro 2 mesi fa su tio
@PONTOS E' scesa ad Arth Goldau.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-29 19:42:31 | 91.208.130.86