Due ragazzi del Locarnese richiesti da "mezzo mondo": ecco il video

CANTONEDue ragazzi del Locarnese richiesti da "mezzo mondo": ecco il video

19.07.21 - 08:02
Swing The World spopola. Boom di altalene nella Svizzera italiana. I due ideatori raccontano un successo strepitoso.
Foto di Davide Giordano
Due ragazzi del Locarnese richiesti da "mezzo mondo": ecco il video
Swing The World spopola. Boom di altalene nella Svizzera italiana. I due ideatori raccontano un successo strepitoso.
Elisa Cappelletti e Fabio Balassi. Giovani, belli e con tanta genialità. Dal nulla hanno creato un simbolo. Conquistando addirittura Ticino Turismo. Intanto arrivano fior di offerte da fuori Cantone.

ASCONA - Ormai sono una dozzina, sparse nei luoghi più incantevoli della Svizzera italiana. L'ultima, in ordine di tempo, è stata piazzata sul Generoso. Le altalene di Swing The World stanno a dir poco spopolando. Sempre di più. Tanto che i due ideatori, Elisa Cappelletti, 24 anni, di Losone, e Fabio Balassi, 28enne delle Centovalli, hanno di recente siglato un accordo con Ticino Turismo. «Siamo stati noi a cercarli – ammette il direttore Angelo Trotta –. Ci siamo resi conto che venivano scelti luoghi davvero suggestivi e instagrammabili. La gente andava in quei posti, si scattava una foto e poi la faceva circolare sui social. Questa idea sta dando grande visibilità al Ticino».

Il primo esperimento in Verzasca – Elena e Fabio sono due ragazzi davvero semplici. Li incontriamo sul lungolago di Ascona, dove è stata piazzata una delle loro altalene. «L'idea è nata un po' per caso – racconta Elisa –. Fabio da piccolo aveva un'altalena in giardino. Abbiamo iniziato a costruirne una. Poi col tempo abbiamo pensato di metterla in un posto un po' particolare. Il primo esperimento l'abbiamo fatto a Sonogno. A Rasa, invece, abbiamo piazzato la prima altalena ufficiale. E da lì è partito tutto». 

La produzione dall'A alla Zeta – I due giovani fanno tutto "in casa". Dall'A alla Zeta. Fabio si occupa soprattutto del lavoro grezzo. «Dal taglio dei tronchi alla lisciatura, alla foratura. Elisa invece abbellisce le altalene con varie tecniche. Siamo entrambi videomaker e quindi ci viene facile realizzare video promozionali ed emozionali».

Un occhio alla sicurezza – La 24enne precisa: «L'importante è che ci siano sempre una bella vista, un bel paesaggio. Anche per potere poi realizzare la fotografia perfetta. Facciamo anche tanta attenzione alla sicurezza. Gli alberi, ad esempio, devono essere stabili. Così come i materiali utilizzati».

Richieste da fuori Cantone – La coppia di imprenditori inizia a essere parecchio richiesta. Diverse le offerte provenienti da fuori Cantone. Ad esempio da Poschiavo. Intanto sull'altalena del lungolago di Ascona sfilano turisti provenienti un po' da tutta la Svizzera. Da Losanna, dal Vallese, da San Gallo. Tutti entusiasti. Tutti euforici. Tutti che sperano di avere, un giorno, un'altalena anche nelle loro località di residenza. 

«Prima da noi» – Ticino Turismo però ha messo precise condizioni ai due ragazzi. «Nel contratto – evidenzia Trotta – c'è scritto che nella fase iniziale le altalene devono essere installate esclusivamente in Ticino. Ce ne sono ancora diverse da piazzare. Solo in un secondo tempo l'idea potrà essere esportata. E anche in quel caso abbiamo chiesto che sull'altalena ci sia un marchio "Made in Ticino". Ci teniamo parecchio a sottolineare il fatto che sia una produzione nostrana». 

Dove trovare le altalene di Swing The World?

- Foroglio, Val Bavona  

- Rasa, Centovalli

- Shaka Beach, Vira Gambarogno

- Nara, Valle di Blenio

- Cardada, Locarno

- Pizzo Zucchero, Val Onsernone

- Piazza lungolago di Ascona

- Camping Campofelice, Tenero

- Parco San Grato, Carona

- Morcote

- Monti di Aula, Centovalli

- Monte Generoso

NOTIZIE PIÙ LETTE