B4 Before Snack Bar Lugano
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANOBBIO
6 ore
Scontro in moto: un 52enne ha perso la vita
Esito letale nell'incidente avvenuto oggi in via Tesserete. È intervenuto il Care Team
FOTO
CAPRIASCA
10 ore
Incidente a Lugaggia: motociclista ferito
È successo oggi lungo la strada cantonale attorno alle 17.15
LUGANO
11 ore
Cinque ore di domande «puntigliose» e di risposte «precise»
Il sindaco di Lugano Marco Borradori ha rilasciato alcune dichiarazioni alla stampa dopo l'interrogatorio in Procura.
BELLINZONA
11 ore
«Come sono stati smaltiti i detriti tossici alla ex Petrolchimica?»
Prima del discusso concorso pubblico a prezzi stracciati, sono state già abbattute delle strutture
FOTO E VIDEO
MONTECENERI
11 ore
Operaio urtato da un'auto a Bironico
L'incidente è avvenuto questa mattina sulla strada cantonale nei pressi del distributore Tamoil.
CANTONE
12 ore
Pugno duro contro la violenza domestica
Il Gran Consiglio ha approvato tre atti parlamentari che mirano a combattere e prevenire la violenza, sulle donne
CANTONE
13 ore
Oltre un terzo dei ticinesi è completamente vaccinato
Questa mattina al maxicentro di Lugano è stata somministrata la trecentomillesima dose
FOTO
LUGANO
13 ore
Ex Macello, municipali interrogati dalla Procura
I membri dell'esecutivo luganese sono stati ascoltati dai magistrati. Per ora solo come "persone informate sui fatti".
CONFINE
16 ore
Per andare in Italia il modulo PLF non serve più
A patto di viaggiare con un mezzo privato nella fascia di confine e non sostare più di 48 ore
FOTO
LUGANO
16 ore
Una balena di cinque tonnellate "spiaggiata" nel Parco Ciani
L'installazione "Echoes - a voice from uncharted waters" dell'artista Mathias Gmachl è stata presentata questa mattina.
BELLINZONA
16 ore
I conti tornano, nonostante la pandemia
La Croce Verde di Bellinzona ha chiuso il 2020 con una situazione finanziaria stabile.
CANTONE
18 ore
La cultura ticinese vale 115 milioni di franchi
L'offerta ha un importante effetto sul settore turistico, come rileva anche un'analisi del BAK
LUGANO
18 ore
Gran premio ciclistico a Lugano, i disagi previsti per i bus
Il giorno della corsa molte fermate saranno soppresse.
CANTONE
18 ore
Coronavirus: i nuovi positivi sono solo due
Cala anche il numero di persone ricoverate, che scende da tre a due.
CANTONE
19 ore
Lugano PasSteggia ritorna il 5 settembre
La nuova edizione manterrà i comuni partecipanti già presenti nel 2020
CANTONE / SVIZZERA
20 ore
FNAC sbarcherà anche in Ticino
Prevista nel 2022 l'apertura di due filiali: a Balerna e a Lugano
MENDRISIO
20 ore
I negozi del Borgo tremano per i prezzi dell'autosilo
Una tariffa di 13 franchi per 5 ore di parcheggio. È polemica sulla struttura di Piazzale alla Valle.
LUGANO
21 ore
Gran premio ciclistico in città, ecco le restrizioni stradali
La gara avrà luogo questa domenica 27 giugno. La polizia indica limitazioni e sbarramenti.
CANTONE / SVIZZERA
23 ore
I ticinesi guidano l'auto peggio di chiunque altro
A sud delle Alpi avviene il 20% in più di incidenti rispetto alla media nazionale, secondo i dati raccolti da Axa.
CANTONE
23 ore
«Dobbiamo aggiornare i vostri dati...», ma in verità vi rifilano un contratto
Torna l'inganno che prova a far sottoscrivere un abbonamento indesiderato fingendo di aggiornare la mappa della città.
RIVA SAN VITALE
1 gior
«Sono semplicemente allibito»
Lo sfogo del proprietario del veicolo affondato nel Ceresio. «Ragazzate? Non è un'attenuante»
CANTONE
1 gior
«I ticinesi diffidenti all'inizio, ma poi aperti agli stranieri»
Il Delegato all'integrazione Attilio Cometta passa il testimone e traccia un suo personale bilancio
CANTONE
1 gior
Un nuovo presidente per Pro Natura Ticino
Si tratta di Daniel Ponti, che sostituisce Claudio Valsangiacomo
FOTO E VIDEO
BELLINZONA
1 gior
Le macerie dell'ex Macello davanti al Governo
Una cinquantina di persone hanno protestato davanti a Palazzo delle Orsoline durante la seduta di Gran Consiglio.
CANTONE
1 gior
Nicola Respini nuovo giudice del Tribunale d'appello
Il Gran Consiglio ha accolto con 60 voti la raccomandazione della Commissione giustizia e diritti.
LOSONE
1 gior
Il Tram ordina il divieto d'uso dell'ex Caserma
La sentenza è stata comunicata oggi. Soddisfatta la Lega, il sindaco Catarin: «Ne discuteremo domani in Municipio»
VIDEO
RIVA SAN VITALE
1 gior
Ecco il video del furgone rubato e poi affondato nel lago
Il filmato immortala l'ultimo atto della "bravata" compiuta da un gruppo di giovani
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Chef premiati, c'è anche un ticinese
Si tratta di Lorenzo Albrici della Locanda Orico di Bellinzona
CANTONE 
1 gior
Una barriera in panne blocca l’inizio della seduta
Il malfunzionamento della sbarra ha impedito l’accesso al parcheggio riservato ai deputati
CANTONE / SVIZZERA
1 gior
Dopo il temporale di ieri, ecco come proseguirà la settimana
L'ondata di caldo si è bruscamente interrotta grazie all'arrivo dei temporali.
CANTONE
31.12.2020 - 23:060

Suter chiama, i ristoratori rispondono

Chiusi mentre altri restano aperti, hanno cominciato ad accendere le insegne dei loro locali in segno di protesta.

Simon Betar, del B4 Before di Lugano: «Perdere dicembre è una mazzata pazzesca. I cosiddetti aiuti della primavera si sono rivelati una spada di Damocle sulla testa, ma questa volta le autorità si sono superate».

LUGANO - È una notte «triste», questa, per il presidente di GastroTicino, Massimo Suter, che ha chiesto ai ristoranti e ai bar del cantone, chiusi a causa della pandemia, di accendere comunque le proprie insegne in segno di speranza o protesta, «a scelta». E gli esercenti, impossibilitati ad accogliere i loro clienti in una serata per molti normalmente di grande lavoro, non si sono fatti pregare. Con l'hashtag #ilTIcinoNONsiFERMA hanno così cominciato a condividere le foto dei loro locali illuminati ma tristemente vuoti.

«Chiusi e abbandonati ingiustamente», lamenta per esempio il B4 Before Snack Bar di Lugano, che, come gli altri, coglie comunque l'occasione per augurare buon anno ai propri clienti. «Siamo chiusi per ingiustizia», denuncia dal canto suo il Bar Notting Hill di Vezia.

Più articolata, ma altrettanto polemica, la presa di posizione dell'Osteria degli operai di Losone: «Noi chiusi per il vostro bene, per non farvi ammalare, per non farvi soffrire, però mi raccomando tutti ammassati nei centri commerciali, tutti in colonna vicini per andare a sciare», scrive su Facebook. «Con questo voglio precisare che fa male più a noi vedere il locale con le luci spente, senza la vostra allegria e le vostre fantastiche voci, ma ci sono troppe cose che non stanno in piedi e iniziamo a essere stufi», continua.

«Siamo sicuri siano i bar il problema?», sintetizza il Bar Mondo di Biasca. «Perché solo noi?», gli fa eco il Grotto San Martino di Mendrisio. «Ridateci il lavoro e il sorriso», chiede.

«Il mese di dicembre è il miglior mese per tutti noi ristoratori a livello d'incassi», ricorda Simon Betar, gerente titolare del B4 Before Snack Bar di Lugano, che ci risponde in questa serata festiva. «Se manca questo, a fine anno ci sono tutte le fatture, le tredicesime dei dipendenti, ecc... Una mazzata pazzesca», aggiunge. 

Ristoranti e bar, del resto, arrivavano da una primavera già molto difficile. I «cosiddetti aiuti» messi in campo da Confederazione e Cantone, infatti, si sono rivelati una «spada di Damocle» sulla testa: «Il credito covid è un debito tossico che dovremo restituire entro cinque anni. È servito per pagare l’IVA, l'AVS, il 2° pilastro, ecc.», lamenta Betar. «L'indennità per lavoro ridotto dei dipendenti, poi, è stata un’altra fregatura per noi datori di lavoro in quanto ha tutelato i dipendenti dal licenziamento, ma, in due mesi, questi ultimi hanno maturato vacanze (6 giorni), giorni festivi (2) e oneri sociali a nostro carico - continua -. Abbiamo dovuto pagare tutte le spese fisse (affitti, elettricità, abbonamenti quotidiani, ecc.) e non abbiamo ricevuto alcun aiuto concreto a fondo perso». 

Per il gerente, in questa seconda ondata le autorità si sono addirittura «superate»: «Dalla riapertura, a maggio, hanno imposto metà capienza, distanze fra i tavoli, divisori, disinfettanti, mascherine, guanti, sale, pepe, formaggio, olio ecc. monodose, piani di previdenza e tabelle aggiornate, controlli di polizia, controlli dell'ispettorato del lavoro, obbligo di raccogliere i dati dei clienti e verificare i numeri di natel, chiusure anticipate, rifiuto dell'indennità per lavoro ridotto da parte di Bellinzona... e ci hanno chiusi senza farci nemmeno un cenno», denuncia.

#ilTIcinoNONsiFERMA CHIUSI E ABBANDONATI INGIUSTAMENTE BUON ANNO AI NS CLIENTI

Pubblicato da B4 Before Lugano su Giovedì 31 dicembre 2020

#ilticinononsiferma

Pubblicato da Bar Notting Hill su Giovedì 31 dicembre 2020

Accendiamo l’insegna della speranza ! Noi chiusi per il vostro bene, per non farvi ammalare, per non farvi soffrire,...

Pubblicato da Osteria degli operai su Giovedì 31 dicembre 2020
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 

Un post condiviso da CP Bistrot (@cp_bistrot)

#ilTIcinoNONsiFERMA #gastrosuisse #gasrtoticino #gastromendrisiotto #grottosanmartino # siamoallafrutta

Pubblicato da Mamo San Martino su Giovedì 31 dicembre 2020
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 

Un post condiviso da Massimo Suter (@sutermassimo)

 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-23 05:05:45 | 91.208.130.87