Foto Marko Antunovic
+2
LOCARNO
13.08.2020 - 06:040
Aggiornamento : 08:25

«Rilanciamo l'Astrovia con un'app»

Il percorso tra la foce della Maggia e Tegna è in stato d'abbandono. Ecco le idee per rinnovarlo

Una recente interrogazione ha “denunciato” le condizioni della passeggiata. E il territorio ha risposto all'appello

LOCARNO - La “denuncia” è di pochi giorni fa: da oltre dieci anni l'Astrovia di Locarno - una passeggiata didattica di sei chilometri realizzata dalla Società astronomica ticinese nel 2001 - è «abbandonata a se stessa». Ma ora si sta muovendo qualcosa per darle una nuova vita.

È infatti bastata un'interrogazione al Municipio di Locarno (primo firmatario era il rappresentante dei Verdi Marko Antunovic), perché il territorio rispondesse all'appello: Lorenzo Rossi - consigliere comunale UDC a Losone, e titolare di un'azienda di produzioni grafiche e insegne - si è infatti messo a disposizione per rifare «gratuitamente» i pannelli dell'Astrovia.

Un percorso divulgativo - Ma c'è di più: l'idea che sta prendendo forma a seguito di un recente incontro tra Rossi e Antunovic è di rendere l'Astrovia ancora più attrattiva. Quindi non soltanto sistemando le postazioni danneggiate, ma anche ripensandole. «Attualmente si tratta di un percorso molto specialistico - ci dice Rossi - si potrebbero allora creare delle tavole aggiuntive più divulgative, che possano per esempio essere utilizzate anche dalle scuole».

Più interazione - E si pensa anche alla possibilità di rendere l'esperienza più interattiva. «Con un sito al quale si accede semplicemente scattando una fotografia con il proprio smartphone» spiega ancora Rossi. Uno strumento, questo, che permetterebbe per esempio d'introdurre anche dei quiz. Magari anche con dei piccoli premi (e qui si immagina una collaborazione con la locale organizzazione turistica).

Modifica del percorso - Rossi e Antunovic intendono inoltre proporre una leggera modifica del percorso. Attualmente l'Astrovia, che si snoda dalla foce della Maggia fino a Tegna, prevede infatti l'attraversamento del vecchio ponte della Maggia, a Losone. «Ma ora c'è la nuova passerella ciclopedonale, un elemento della passeggiata andrebbe quindi spostato».

Come detto, per ora si tratta di tutta una serie d'idee. Per cominciare, i due consiglieri comunali intendono incontrare, prossimamente, la Società astronomica ticinese, «per capire cosa ne pensa». Poi l'obiettivo è di coinvolgere anche le autorità comunali di Locarno e Losone, come pure altri artigiani attivi sul territorio del Locarnese.

Foto Marko Antunovic
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-27 04:52:59 | 91.208.130.89