Immobili
Veicoli
Sarà una settimana bollente: scatta l'allerta canicola

CANTONESarà una settimana bollente: scatta l'allerta canicola

27.07.20 - 11:28
Previste temperature fino a 34 gradi a partire da domani e fino a sabato sera
Tipress (archivio)
CANTONE
27.07.20 - 11:28
Sarà una settimana bollente: scatta l'allerta canicola
Previste temperature fino a 34 gradi a partire da domani e fino a sabato sera
Lo scorso anno la prima ondata di caldo torrido investì il Ticino (e più in generale la Svizzera) già alla fine di giugno, con temperature vicine ai 40 gradi.

LUGANO - Siamo un po’ in ritardo rispetto agli ultimi anni, ma anche in questo 2020 toccherà fare i conti con qualche giorno di canicola.

MeteoSvizzera ha emesso oggi un’allerta meteo di grado 3 valido da domani a mezzogiorno fino a sabato sera (sotto i 600 metri) , con temperature massime che dovrebbero oscillare tra i 31 e i 34 gradi, accompagnate da un tasso di umidità del 35-45%, mentre le minime saranno comprese tra i 20 e i 23 gradi.

L’allerta interesserà tutto il basso e il medio Ticino. Sono per il momento escluse l’Alta Vallemaggia, la Leventina e il distretto di Blenio.

Lo scorso anno, la prima ondata di caldo in Ticino si manifestò già alla fine del mese di giugno e fu particolarmente intensa con le massime che si spinsero fino quasi alla soglia dei 40 gradi e le minime marcatamente tropicali, mai sotto i 22 gradi.

In quei giorni, Lugano sfiorò il primato della notte più calda di sempre in Svizzera (registrato a Meiringen nel giugno del 2013, con 25.3 gradi), facendo segnare una minima di 25.2 gradi.

Le raccomandazioni del DSS

    • bere molta acqua e consumare pasti leggeri, con molta frutta e verdura;
    • evitare sforzi intensi nelle ore di maggiore insolazione (tra le 12 e le 16);
    • impedire al caldo di entrare nelle case, oscurando le finestre durante il giorno e arieggiando durante la notte;
    • stare in casa o in zone fresche e, se possibile, in ambienti climatizzati nelle ore di maggiore insolazione (tra le 12 e le 16);
    • proteggere adeguatamente la pelle contro gli effetti nocivi del sole con un abbigliamento adeguato e l’applicazione di crema solare;
    • verificare se via siano persone tra i vicini, parenti, conoscenti che necessitano di aiuto per fronteggiare le ondate di caldo.

Per le persone particolarmente sensibili alla canicola (lattanti, bambini piccoli, anziani fragili, persone affette da malattie croniche e/o che assumono farmaci regolarmente) è inoltre consigliabile:

    • (far) fare più spesso la doccia o il bagno e di (far) bere molta acqua;
    • avvisare i vicini o i servizi sociali se si deve passare un periodo da soli;
    • consultare il medico o il farmacista;
    • in caso di urgenza, rivolgersi al servizio 144.
COMMENTI
 
sedelin 1 anno fa su tio
siamo in estate, ci sarebbe da allarmarsi se nevicasse.
lecchino 1 anno fa su tio
Emergenza! Ci dobbiamo aspettare uno stato maggiore di condotta dedicato o quello attuale va già bene?
Pongo 1 anno fa su tio
meglio 3 mesi di neve in inverno che una settimana di canicola in estate… mi viene già da vomitare
neuropoli 1 anno fa su tio
preferisco un settimana di canicola che un giorno di neve.
KilBill65 1 anno fa su tio
Speriamo in un bel temporale, rinfrescante…..Senza danni ovviamente!!…..
GI 1 anno fa su tio
un qualche giorno di caldo (in piena estate...) wow che notizia !!
Axel12 1 anno fa su tio
La vera notizia è che quest'anno fino a ora ha fatto un'estate finalmente normale cioè nella medica climatica nostra, sperando che agosto non ci freghi.
Axel12 1 anno fa su tio
Oh finalmente oltre a tritarci le cosiddette per il Covid potrete farlo anche per la canicola.
miba 1 anno fa su tio
Pienamente d'accordo. Quello che mi chiedo è come abbiamo fatto a sopravvivere quando non c'erano le allerte.....:):):)
Axel12 1 anno fa su tio
Adesso partiranno i soliti articoli, su proteggere anziani e bambini, non uscire nelle ore più calde della giornata, mangiare frutta e verdura senza dimenticarsi di idratarti, ahaha ;-)
gabola 1 anno fa su tio
Senza dimenticare le distanze la mascherina,il disinfettante,se no rimaniamo incollati
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO