Ti Press
CANTONE
03.04.2020 - 17:180

Troppi comportamenti pericolosi, tornano i radar

L'attuale situazione legata al coronavirus obbliga la polizia a un utilizzo mirato delle risorse.

Le numerose segnalazioni giunte dalla popolazione rendono però necessari alcuni controlli nel Bellinzonese e nel Luganese

BELLINZONA - L'attuale situazione legata al Covid-19 richiede una particolare attenzione sull'utilizzo delle risorse di polizia. Gli agenti sono infatti impegnati «da un lato per fronteggiare ed evitare l’espansione del virus» e dall'altro «per garantire le molteplici missioni a livello di sicurezza come la vigilanza sulle disposizioni decise dall’autorità». Per questi motivi - precisa la polizia cantonale in una nota - la prossima settimana saranno effettuati solo «puntuali e mirati controlli della velocità», anche in base alle segnalazioni della popolazione.

E proprio alcune segnalazioni di comportamenti «pericolosi e irresponsabili» al volante giunte da parte della popolazione hanno spinto la polizia a reagire: gli agenti effettueranno quindi dei controlli nel Bellinzonese e Luganese.

Le forze dell'ordine ricordano comunque che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti con esiti gravi e a volte letali», e rinnova l’invito ai conducenti «di rispettare i limiti a tutela della propria incolumità e di quella degli altri utenti della strada».

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-14 18:19:39 | 91.208.130.87