Tipress
CONFINE
15.03.2020 - 20:190

Dall'Italia soddisfazione per le misure prese in Ticino

Chieste anche garanzie in termini di mobilità e di sicurezza per i frontalieri

MILANO - «Ho espresso all'Ambasciatrice elvetica a Roma la mia soddisfazione per misure che andranno a rendere più sicura anche la prestazione lavorativa dei nostri frontalieri e l'ho ringraziata, ancora una volta, per le informazioni tempestive che continuiamo a ricevere da Berna, chiedendo, ancora una volta, di assicurare ai lavoratori italiani delle zone di confine il massimo delle garanzie in termini di mobilità e di sicurezza». Queste le parole del sottosegretario italiano agli Esteri Ivan Scalfarotto, in seguito alle decisioni intraprese ieri dal Cantone. 

«Nella giornata di ieri - aggiunge Scalfarotto - ho anche confermato la mia disponibilità a collaborare a tutti i livelli istituzionali al Presidente della Regione Lombardia Fontana. Credo che, su un tema così importante per decine di migliaia di famiglie e per i buoni rapporti che ci devono essere con un Paese vicino e amico, sia fondamentale esercitare una leale e positiva collaborazione tra tutti i livelli di governo».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 03:55:49 | 91.208.130.87