tipress
Alberto Siccardi
CASTEL SAN PIETRO
12.12.2019 - 16:010
Aggiornamento : 18:16

«A me, il salario minimo non cambia niente»

L'imprenditore Alberto Siccardi sulla soglia dei 19.50 franchi orari

CASTEL SAN PIETRO - Nessuno va matto per il salario minimo. Per il Plr, è una mannaia sulle aziende. Per Lega e Udc «un regalo ai frontalieri». Anche la sinistra è delusa. Cosa ne pensano gli imprenditori? Alberto Siccardi è il più battagliero di tutti, e quello con meno peli sulla lingua. Ma sulla manovra è abbastanza cauto. 

«Mi sono procurato questa mattina i dati relativi ai salari» commenta al telefono il patron della Medacta International Sa. «Volevo appunto guardare gli effetti sulla nostra azienda». A caldo la conclusione è che, per il gruppo farmaceutico con sede a Castel San Pietro, «non dovrebbero esserci grandi conseguenze» afferma l'industriale. 

Il calcolo è presto fatto: la nuova soglia minima è di 3200 franchi per dodici mesi. Con la tredicesima, fanno 2950. Attualmente «i nostri stipendi partono da 3mila franchi per le persone alla primissima esperienza» spiega Siccardi, che precisa di avere assunto 113 persone in Ticino sono quest'anno: di cui 52 a 3mila franchi, e gli altri a una media di 4300 franchi. 

Cifre basse. Anzi "minime", è il caso di dire. «Ma ai residenti diamo di più, proprio in considerazione del maggior costo della vita in Ticino». Per i frontalieri, un salario di 3mila franchi «per i primi mesi di prova» secondo Siccardi «è uno stipendio giusto considerando che abbiamo persone che fanno anche quattro ore di viaggio, tra andata e ritorno, per venire da noi a lavorare. Glieli diamo volentieri».

Insomma nessun gran cambiamento. Gli effetti nefasti «potrebbero forse vedersi in altri settori, per quanto mi riguarda non dovrebbe cambiare nulla» conclude l'imprenditore. «Non penso che nessuno si strapperà le vesti per questo salario minimo». 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-06 04:51:17 | 91.208.130.85