KEYSTONE
Al lavoro in un alpeggio svizzero (foto d'archivio)
ULTIME NOTIZIE Ticino
PARADISO
28 min
Sostegno a chi opera al servizio della comunità
Una sessantina i volontari presenti alla Giornata internazionale del Volontariato
BELLINZONA
7 ore
Nuovi cestini in città, «ma il buco è troppo piccolo»
Sono pensati per contrastare i "furbetti" della spazzatura casalinga, ma per alcuni sono scomodi. La Città: «Ce li vogliono imitare»
LUGANO/ITALIA
9 ore
«La cassa malati mi ha scaricato qui»
L'odissea tra le cliniche di Dario Siciliano, bancario 33enne operato per un grave problema al cervello. Sanitas: «Obbligati a verificare»
CANTONE
11 ore
Lo psichiatra va in Appello
Era stato condannato per abusi su alcune pazienti
FOTOGALLERY
BELLINZONA
12 ore
Incastrato nell'auto, le immagini dell'incidente
Tre veicoli si sono scontrati a Claro. Uno è finito nel riale che costeggia la strada cantonale. Tre i feriti
CANTONE
12 ore
Gli animali vanno online: nasce l’Instagram per cani e gatti
A lanciare il simpatico progetto due ragazzi del Luganese, Mirko Cotti Piccinelli e Anna Gianfreda. «Gli adulti dovrebbero capire di più il potenziale dei social»
CANTONE
13 ore
La tappa locarnese del Knie è a rischio
Il circo nazionale potrebbe non tornare nella città sul Verbano: «Il sito finora utilizzato non è più idoneo alle rappresentazioni»
CANTONE
14 ore
Un weekend sui diritti dei bambini per i 120 monitori
Ha avuto luogo l’annuale corso per i monitori maggiorenni attivi nei progetti della Fondazione IdéeSport
CANTONE
15 ore
«Il minimo che si poteva sperare, il massimo che si poteva proporre»
Il PS è fermamente deciso a sostenere l'introduzione del salario minimo sociale. Gli emendamenti proposti dalla destra? «Vogliono salvarsi la faccia di fronte al proprio elettorato»
CALANCA (GR)
16 ore
Henrik Bang è il nuovo direttore del Parco Val Calanca
Il suo compito sarà quello di condurre i lavori della fase di istituzione del parco naturale regionale
CHIASSO
17 ore
A Chiasso c'è «un gruppo armato che terrorizza la città»
Nei pressi della stazione sono stati affissi dei volantini parecchio pungenti contro la Polizia
FOTO
LUGANO
18 ore
Passaggio di comando nei pompieri di Lugano
Federico Sala ha preso questa mattina ufficialmente il posto di Mauro Gianninazzi
MENDRISIO
18 ore
Rossi e Verdi presentano L'Alternativa
«I tempi sono maturi per compiere un passo verso una nuova alleanza»
CANTONE
18 ore
L'idea di giustizia di Dick Marty in un libro
Verrà presentato martedì al Lac e raccoglie alcune delle più importanti indagini che Dick Marty ha seguito nel corso della sua carriera
FOTO
BELLINZONA
19 ore
Greina è tornata in libertà
La coturnice era stata trovata intontita, sottopeso e scoordinata nei movimenti. Ma la SPAB l'ha rimessa in sesto
CANTONE
20 ore
Salario minimo, sono 24 gli emendamenti dell’Mps
Proposto un salario orario lordo tra 24 e 24.50 franchi, perché «3'200 franchi non consentono una vita dignitosa»
CANTONE/SVIZZERA
21 ore
La solidarietà colpisce ancora
In due giorni Telethon ha raccolto 2,1 milioni di franchi
CHIASSO
1 gior
Un corteo contro le frontiere che uccidono
Dal Palapenz fino alla dogana, diversi giovani hanno voluto dire basta a un modello di società «sempre più spietato, disumano e schiavista»
CANTONE
1 gior
Rosso di sera... bel tempo si avvera
Le prossime giornate saranno contraddistinte da cieli generalmente sereni. In montagna ci sarà qualche nuvola in più e non mancherà il vento
CANTONE
1 gior
Per le Comunali nasce "TIResidenti. Il Movimento"
L'obiettivo del fondatore Stefano Introzzi è risolvere all'interno delle istituzioni i problemi «con soluzioni concrete e senza la propaganda che accomuna gli altri partiti politici»
MENDRISIO
1 gior
Processioni storiche, la prossima è la settimana decisiva
In Colombia verranno valutate le candidature per entrare a far parte del Patrimonio immateriale dell'Unesco. Due quelle che provengono dalla Svizzera
LUGANO
1 gior
«Lo stabile ARL passi in mani pubbliche»
A chiederlo è l'Associazione cittadini per il territorio di Viganello: «È un luogo storico, da proteggere»
POSCHIAVO (GR)
1 gior
Rubò orologi, fermato quattro mesi dopo
Il 35enne romeno è stato fermato dalle Guardie di confine a Castasegna
FOTO
MESOCCO (GR)
1 gior
In galleria uno scontro frontale
A causa del violento impatto, un'auto con targhe ticinesi si è rovesciata sul tetto
FOTO
RIVIERA
1 gior
Va a fuoco una ruota dell'auto
Le fiamme sono state spente dai poliziotti con un estintore
AIROLO
28.05.2019 - 10:110
Aggiornamento : 12:14

Lavorare all'alpe? «Lassù è stato un incubo»

Un lavoratore edile italiano si è rivolto ai sindacati. L'Unione contadini avverte: «La montagna non fa per tutti»

AIROLO - Il giorno sotto il sole cocente. Le notti in un rustico senza elettricità né gas: «Per scaldarci dovevamo accendere un fuoco all'interno. Il fumo riempiva la stanza: per fortuna usciva dalle fessure alle pareti». Di recente quattro dipendenti italiani di una ditta edile - non di un'azienda agricola, ndr - si sono trovati a vivere «un'esperienza tragicomica» in un alpeggio sopra Airolo, dove dovevano ristrutturare alcuni rustici dismessi. Uno di loro si è rivolto ai sindacati raccontando condizioni di lavoro al limite. 

Condizioni estreme - A furia di lamentele «la ditta ha capito che non poteva più lasciarci lì» racconta il dipendente: «Abbiamo dormito in mezzo al fieno con indosso i vestiti di lavoro, nessun comfort, per settimane di fila». 

«Il settore agricolo è in regola» - Con l'arrivo dell'estate non sono pochi gli stagionali – una cinquantina l'anno quelli provenienti dall'estero, dati Sem – che si preparano a salire le montagne ticinesi. Non è una passeggiata, lo ammettono anche agricoltori e allevatori. Ma gli alpeggi «non sono una terra di nessuno» tiene a precisare il segretario dell'Unione contadini ticinesi, Sem Genini. «Al contrario le realtà produttive ad alta quota sono di regola molto esposte e visibili a tutti, anche per via dei turisti. Inoltre controlli specifici vengono effettuati puntualmente, e le regole e i contratti vengono rispettati».

I dati della Sem sui lavoratori agricoli stagionali, in Ticino

anno permessi stagionali (giugno-agosto)
2010 38
2012 48
2016 47
2018 46

«Difficile soluzione» - Eppure i problemi non mancano. E a lamentarsi sono spesso proprio i datori di lavoro. «Le condizioni di vita in montagna non sono adatte a tutti, è evidente. Capita che gli agricoltori vengano piantati in asso dai dipendenti che, magari a stagione inoltrata, capiscono che non fa per loro e scappano. È un problema che si ripresenta ciclicamente, di difficile soluzione».

«Immagine stereotipata» - Genini dà la colpa anche agli stereotipi di una vita bucolica in montagna, veicolati spesso dai mezzi di comunicazione. «C'è chi resiste bene in condizioni rustiche, chi vuole dormire addirittura all'aperto, e cerca proprio quello. Altri pensano sia un idillio e rimangono delusi, poiché lassù il lavoro è invece duro e intenso».

Corsi di "sopravvivenza" - Anche la formazione gioca un ruolo importante, per esempio al Centro Professionale del Verde di Mezzana chi è interessato può seguire un corso con diploma cantonale di Casaro d'alpe dove «gli studenti vengono preparati anche sullo stile di vita e non solo sul lavoro». La realtà è che certe cose, certi lavori, non sono molto cambiati, negli ultimi secoli. Gli aspiranti alpigiani sono avvisati.

Commenti
 
Gabriele Peracca 6 mesi fa su fb
Ma va da via ....... vita al top
Carlo Trepallinsanta 6 mesi fa su fb
La Montagna vera è dura a prescindere!
AlOli Smith 6 mesi fa su fb
Chi non ha la natura, montagna nel cuore ci giri alla larga!!! Per lavorare la terra madre ci vuole aMoRe e non l’occhio puntato sul borsello! Si vive con poco quando si conosce i valori veri ❤️
Gio Ice 6 mesi fa su fb
Eh vedete ben che le ristrutturazioni degli alpeggi le fanno anche in Italia, e quelli che ci vanno di solito sono di montagna, locali e sanno il fatto loro...certo se qualche furbo ha accettato il lavoro e ci ha mandato gente di pianura....
Luca Gilardi 6 mesi fa su fb
Mi vengono anche in mente quegli operai che lavoravano sulla strada con 40 gradi...
Danilo Pedone 6 mesi fa su fb
E siìi le dura la Vita.
GI 6 mesi fa su tio
ma che te ne fai dell'elettricità e del gas di notte ????????
bananasplit 6 mesi fa su tio
.... in questa specifica notizia qln sè "fatto 1 canna" ... il giornalista ... il Genini o forse stanno prepadando la pista a Lolita la vacca di Swiss-Milk ;-))) foto che, con gli addetti di 1 alpe ... centrano ben poco ... ci mancava la Gut-Behrami ;- (( x quadrare il cerchio !!!
Lorena Quadri 6 mesi fa su fb
Si sono lamentati perché non avevano il bidet...
Annadimelide Annadimelide 6 mesi fa su fb
perché non è tornato a casa sua
Jeyjey Vette 6 mesi fa su fb
hai preso freddo alle caviglie con i risvoltini?????
Giovanii 6 mesi fa su tio
Chiamasi alpe ..
Bandito976 6 mesi fa su tio
Per ristrutturare rustici bisogna essere coscienti e sapere cosa si sta facendo, oltre che ad essere anche faticoso. Ne so qualcosa, visto che ristrutturando uno. Non ha niente a che vedere con costruire una casa moderna, fatta di mattoni e polistirolo. Detto questo, gli operai come minimo avrebbero dovuto essere informati (che siano essi badini e non)
Quattropassi Roger 6 mesi fa su fb
complimenti allo pseudo-giornalista che ha scritto questo pezzo! Un bel minestrone...
Egita Pagani 6 mesi fa su fb
Caro lavoratore, stai in Italia, non c’è problema. Nessuno ti obbliga
Giuseppe Casartelli 6 mesi fa su fb
Egita Pagani 👍
Andreas Rossi 6 mesi fa su fb
Esatto.. anche perché è pieno di Svizzeri che non vedono l'ora di prendere quei lavori per 3800chf brutti.. vero? Puoi andare tu se vuoi. Ticinesi x il Ticino!
Egita Pagani 6 mesi fa su fb
Andreas Rossi certo che chi abita qua li prenderebbe se si desse la possibilità, ma nella maggior parte dei casi appena vedono che sei residente in Svizzera nemmeno rispondono. Ormai il fatto che i ticinesi non fanno certi lavori mi sa che non c’è più.
Egita Pagani 6 mesi fa su fb
Andreas Rossi ah e poi legga bene, io non ho insultato nessuno, quindi lo spiritoso lo può fare con qualcun altro. Buona giornata
Andreas Rossi 6 mesi fa su fb
Certo.. pure io non ho insultato nessuno. Le ho dato solo un consiglio!
Giuliano Mussi 6 mesi fa su fb
vai al mare che è più basso😀
Flavio Giroldi 6 mesi fa su fb
Ma al Gheva voia da lauraa
Daria Rossi 6 mesi fa su fb
Se uni va a lavorare in un alpeggio non dico che deve avere una SPA ma almeno un letto che si possa chiamare letto siamo nel 2019...
Maria Conte Marrazzo 6 mesi fa su fb
Fateci un reality "L'alpe dei Famosi" vedrete che arrivano a vagonate
Maurizio Zanta 6 mesi fa su fb
Bellissimo lavoro
Pepperos 6 mesi fa su tio
Se erano operai autoctoni! Interpellanza a Berna...
Fabio Continati 6 mesi fa su fb
Leggo tanti commenti stupidi....provate una volta a lavorare in certe condizioni poi vedrete che non scrivete più tante cazzate!!!
Legenda Ramic 6 mesi fa su fb
Fabio Continati finalmente un comento degno di essere un comento
clay 6 mesi fa su tio
che non sia da tutti lavorare i montagna è chiaro come il sole, ...poi ...rivolgersi ai sindacati mi sembra un po da snob...se ccetti il lavoro, e ti dicono che devi vivere a 2000 metri, se ti va bene ok...se no dici di no e accetti un altro lavoro, senza polemizzare su fronta o autoctoni, la montagna è la montagna e non tutti sono idonei
Andrea Sassella 6 mesi fa su fb
Che volevano il wifi..?? L ho fatto anchio..e diverse volte mai lamentato ..mi capitava di prendere operai in agenzia.maggior parte italiani professori che avevano svolto 1 miliardo di lavori ..ma duravano si e no 2 giorni...una lamentela sola...e le piode pesano e il letto è scomodo e questo scia e questo la..e il mangiare fa schifo...avete che da cercarvi un lavoro più delicato e adatto a no turbarvi psicologicamente
miba 6 mesi fa su tio
Quello che fino a qualche anno fa faceva parte della normalità ora diventa polemica... Forza sindacati! Da ora in avanti tutti in un residence con piscina e spa!
centauro 6 mesi fa su tio
@miba Prova a mettere su a lavorare un ticinese, non so se arrivava a 2 orette di lavoro.......rende meglio l'assistenza!
SSG 6 mesi fa su tio
il tipo può sempre andare sugli Appennini a lavorare … Nel comune di L'Aquila penso che ci ancora tanto da fare...
centauro 6 mesi fa su tio
@SSG ....e al posto suo un ticinese motivato! sicuramente ehhhhh?!?!?!
Fabrizio Toscanelli 6 mesi fa su fb
Solo una cosa signor Genini : considerati i tanti alpeggi in Ticino, che ogni alpe ha almeno uno stagionale, mi sembra impossibile che gli stagionali provenienti dall'estero siano solo una cinquantina.
Alessandro Milani 6 mesi fa su fb
Mancava la spa e internet?
Maury Bernasconi 6 mesi fa su fb
Non si capisce un granché. Si parla di lavori di ristrutturazione in quota (operai edili) e poi si parla di stagionali -alpigiani, mischiando il tutto!
Maurizio Balatti 6 mesi fa su fb
Qui non si sta parlando di agricoltura..ma bensì di muratori che sono stati mandati in un alpe a ristrutturare baite e sono stati abbandonati a se stessi...vergogna! P.s. quelli che commentano prima i nostri/ frontalier maia ramina non li ho mai visti a farsi una stagione in alpeggio 7 giorni su 7 con 16 ore di lavoro al giorno per 90/ 100 giorni! Quindi sciaquatevi la bocca ignoranti e portate più rispetto per la gente che lavora e che viene a fare i lavori che VOI non volete più fare!!!
Led Swan 6 mesi fa su fb
Tu comincia a portare rispetto verso gli altri che ti leggono e soprattutto non confondere i "prima i nostri" con la situazione descritta nell'articolo; di datori di lavoro senza scrupoli ne siamo pieni sia in Ticino che in Italia (che poi ormai ê la stessa cosa...)
Maurizio Balatti 6 mesi fa su fb
Led Swan nessuna offesa nel mio commento
Egita Pagani 6 mesi fa su fb
Maurizio Balatti se si lamentava uno dei nostri di sicuro avreste detto che non vogliamo fare certi lavori, guarda caso anche i nostri vicini non sembrano meglio. Volevano lavorare in montagna con i confort di un albergo a 5 stelle?
Maurizio Balatti 6 mesi fa su fb
Egita Pagani Non credo visto che sono muratori è che io sappia in edilizia non ci sono tanti comfort...certo che dormire nel fieno con una stufa senza canna fumaria ....
Silvana Fantacone 6 mesi fa su fb
Maurizio Balatti e ha pienamente ragione !!!!!! 👍🏻
Egita Pagani 6 mesi fa su fb
Maurizio Balatti ma riccordiamoci che tante dite edili come proprietari o chi li manda su non sono ticinesi, ma italiani padroncini quindi prima di sparare a raffica meglio informarsi chi li ha mandati a lavorare li.
Maurizio Balatti 6 mesi fa su fb
Egita Pagani si informi e mi faccia sapere
Daria Rossi 6 mesi fa su fb
Maurizio Balatti gia' pensano che il contratto di lavoro sia valido solo per se stessi
Stefy La Bernese 6 mesi fa su fb
lavora in un alpeggio che dice "non li ho mai visti lavorare 7gg su 7"? cosi per sapere...
Maurizio Balatti 6 mesi fa su fb
Stefy La Bernese vai vedere il mio profilo che magari capisci se ho già lavorato in alpeggio 😂
Maurizio Balatti 6 mesi fa su fb
Stefy La Bernese 5 anni in valle bedretto alpe manegorio 70 mucche da mungere 230 maiali 🤫
Egita Pagani 6 mesi fa su fb
Maurizio Balatti assolutamente lo farò..
Egita Pagani 6 mesi fa su fb
Maurizio Balatti assolutamente lo farò..
Monica Römer 6 mesi fa su fb
Però cazzarola, se vai a ristrutturare un alpeggio non è che puoi aspettarti grandi comfort...
Paolo Mac 6 mesi fa su fb
Monica Römer si va beh ma neanche dormire nel fieno
Monica Römer 6 mesi fa su fb
Prude un po' ma ci si dorme benone :) scherzi a parte, immagino che su un alpe ancora da ristrutturare materassi & co. si portino su a lavori ultimati. Secondo me sarebbe da capire se gli operai erano stati messi al corrente delle condizioni di lavoro e soprattutto se sono stati pagati adeguatamente
pegi 6 mesi fa su tio
Andsre a lavorare in montagna non vuol dire andare a fare il barbone in montagna. È da quando sono rsgazzo che vado in montagna e frequento la genteche ci vive. Dai vommenti che ho letto posso dedurre che chi ha scritto non conosce nemmeno il sentiero che porta ak praticello di casa. Commenti ignoranti ed irrispettosi. Andate a commentare il Grande Fratello....che è meglio!
centauro 6 mesi fa su tio
@pegi Pienamente ragione!
Bobby Seven 6 mesi fa su fb
Ecco perché bisogna prendere i nostri per questi lavori. Tra l'altro si vede che in Italia manca la leva!
Fabio Continati 6 mesi fa su fb
vai a trovarli i nostri che fanno certi lavori....!!!!! Pensaci prima di sperare certe id......ie
Maurizio Zanta 6 mesi fa su fb
Bobby Seven Incomincia ad andare tu
Bobby Seven 6 mesi fa su fb
Maurizio Zanta io sono andato e sono purd sergente!
Giorgio Nikola Rigas Nenadov 6 mesi fa su fb
cioè dovrei rinunciare al mio lavoro magari da muratore per una ditta del piano ben radicata, per andare a 2000m a dormire nel fieno per riparare un rustico? non ce sergenti o generali o astronauti che tengano, nessuno ci andrebbe mai, per questo ci vanno gli stagionali in cerca di gruzzoletti svizzeri, in italia fino agli anni 90c era la leva e gli adulti la hanno fatta, e dalle storie che sento era un inferno in confronto alla nostra
Bobby Seven 6 mesi fa su fb
Che c'è di male a dormire in una casetta col fuoco nel camino? Ma per piacere. Da fastidio il fumo ma se probabilmente fumano tre pacchetti al giorno mentre lavorano... Sono solo delle mezze calzette che non hanno voglia di fare
Rossano Bruno 6 mesi fa su fb
Trovali, magari anche disposti a dormire nel fieno. Scienziato!
Bobby Seven 6 mesi fa su fb
Rossano Bruno ma è comodo a dire io vero.
bobà 6 mesi fa su tio
C'è gente che fa sacrifici per riattare il rustico ed andarci tutti i weekend (senza elettricità, internet, acqua calda, WC, ...)
centauro 6 mesi fa su tio
@bobà Che ragionamento! se è casa tua è diverso!
Maurizio Roggero 6 mesi fa su fb
Ci sono molti altri lavori dove la gente fugge perché non ha nessun spirito d’adattamento e di sacrificio... 😪
Paolo Mac 6 mesi fa su fb
Non sento commenti sul fatto che siano frontalieri....che rubano il lavoro......strano!!!!
Maurizio Roggero 6 mesi fa su fb
Paolo Mac eccomi scusa sono in ritardo.... Ahhhhh sti fronta che prima ci rubano il lavoro e poi sputano nel piatto dove mangiano!
Paolo Mac 6 mesi fa su fb
Maurizio Roggero bravo puntuale.....da vero svizzero😂😂
Dada Plus 6 mesi fa su fb
Strano davvero, e dire che chi dice che i contratti sono in regola e' un leghista....prima...gli altri?
Meffo Meffo 6 mesi fa su fb
Una visita e togliere un dente 473 fr
Giacomo Fera 6 mesi fa su fb
Sulle alpi???
Meffo Meffo 6 mesi fa su fb
Giacomo Fera sii ad ambri
Giacomo Fera 6 mesi fa su fb
Meffo Meffo mi dispiace.... i dentisti son troppo costosi purtroppo...
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 06:47:20 | 91.208.130.89