SVIZZERA
09.01.2009 - 08:030
Aggiornamento : 06.11.2014 - 09:09

Emergenza Cisalpino, 5 milioni di investimenti per una riorganizzazione radicale

LUGANO - Il Consiglio d’amministrazione della Cisalpino ha deciso di stanziare cinque milioni di franchi per una riorganizzazione radicale della manutenzione dei propri convo­gli. Lo fa sapere Renzo Cicillini,  porta­voce della società italo-svizzera che gestisce il traffico dei treni internazionali tra l’Italia e la Svizzera, intervistato da laRegioneTicino.

Si tratta di una misura urgente per far fronte ai problemi di manutenzione che  negli ultimi mesi stanno mettendo a dura prova i Cisalpini e la pazienza dei viaggiatiori che devono far fronte a ritardi e soppressioni. È di due giorni fa ad esmepio la notizia che sulla tratta Basilea-Milano via Loetschberg, i Cisalpino sono stati momentaneamente sostituiti con materiale rotabile convenzionale messo a disposi­zione dalle Ferrovie federali svizzere.

"La Cisalpino si rende conto perfettamente della situazione e dei disagi provocati ai propri utenti - ha sottolineato Renzo Cicillini -  ma al momento non è in grado di offrire soluzioni miglio­ri anche se, naturalmente, non è per nulla soddisfatta delle pre­stazioni fornite attualmente".

 

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-15 06:21:05 | 91.208.130.86