Cerca e trova immobili

SVIZZERAI verdi puntano il dito contro l'emergenza climatica

26.08.23 - 13:46
il presidente del partito Balthasar Glättli ha lanciato oggi a Berna la campagna elettorale.
Keystone
Fonte ATS
I verdi puntano il dito contro l'emergenza climatica
il presidente del partito Balthasar Glättli ha lanciato oggi a Berna la campagna elettorale.

BERNA - «Se non facciamo niente, presto nulla sarà più come prima»: con queste parole il presidente dei Verdi Balthasar Glättli ha lanciato oggi a Berna la campagna elettorale del suo partito. A suo avviso, i Verdi sono gli unici ad osar formulare questa verità scomoda.

«Non sono un pessimista professionista o un allarmista», ha dichiarato Glättli dinanzi ai delegati. Ma tre fatti l'hanno colpito quest'anno: il mese di luglio più caldo dall'inizio delle misurazioni, il ritiro dei ghiacci in Antartide e la temperatura elevata delle acque superficiali del Nord Atlantico.

«Ci troviamo dinanzi a un cambiamento fondamentale», ha proseguito l'ecologista. Nel 2023, i Verdi vogliono aprire un nuovo capitolo: un'economia ecologica al posto del capitalismo fossile, una coabitazione armoniosa invece dello sfruttamento dell'uomo e della natura nonché giustizia al posto della legge del più forte.

Per dare un nome a questo cambiamento, ci vogliono «coraggio, forza e convinzione». Perché le sfide sono immense. «È più facile dire - come il PLR, i Verdi liberali e il PS - che la tecnologia farà il resto. O come il Centro e l'UDC: era meglio prima».

«Amanti della vittoria»

Ma il «ritorno alla normalità» è semplicemente impossibile. La destra ha fatto campagna elettorale con ridicole polemiche sulle informazioni meteorologiche Tutto ciò, quando ci sono già problemi reali a sufficienza, ha affermato Glättli.

Ma «abbandonare la lotta non è un'opzione», ha proseguito Glättli. «I Verdi amano la vittoria e non la sconfitta», per questa ragione s'impegnano per l'iniziativa sul fondo climatico, lanciano una nuova iniziativa solare e si battono per maggior uguaglianza, democrazia e inclusione, ha spiegato il presidente dei Verdi.

I Verdi si battono allo spasimo per un futuro vivibile, ha continuato il presidente del partito ecologista. «Non vogliamo gestire la catastrofe, ma organizzare il cambiamento», ha concluso lo zurighese.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

sWiSs_PiRaTe 10 mesi fa su tio
sinceramente è ora che le cose cambino, soprattutto se c'è il rischio "nulla sarà più come prima".

Ciulindo.47 10 mesi fa su tio
Il problema dell’emergenza climatica, come pure le pandemie, non possono certo essere risolte localmente e tantomeno da qualche partito politico nazionale. È ridicolo solo a pensarci. Essi sono tutti elementi dello stesso spaventoso frattale generato dalla dinamica economica capitalistica e devono essere affrontati da un governo mondiale previa dissoluzione dell’attuale forma economica. Di conseguenza urge un cambiamento di paradigma a favore di una società superiore.

F/A-19 10 mesi fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
E ti sembra una cosa facile? Cambiare il mondo solo nelle canzoni di Ramazzotti.

Ciulindo.47 10 mesi fa su tio
Risposta a F/A-19
e chi é 'sto ramazzotti?

Toti 10 mesi fa su tio
Per me è molto chiaro quale partito NON voterò alle prossime elezioni ...

Peter Parker 11 mesi fa su tio
Che poi questo tipo ha detto che sui tetti e sulle facciate dei edifici ci sono abbastanza superfici per coprire l'intero fabbisogno elettrico attuale con l'energia solare….ecco, ora andiamo a vedere i pannelli solari di Locarno e dintorni…..

Don Quijote 11 mesi fa su tio
Se il problema del mondo fosse il cambiamento climatico saremmo tutti felici e rilassati, senza guerre e altre calamità che accompagnano la natura umana da millenni. I verdi sono un minestrone d'ipocrisia, ingenuità e fanatismo dogmatico, per quanto mi riguarda temo di più questa gente del cancro.

TonyPalloni 11 mesi fa su tio
certo, grande battaglia alle microplastiche che da ovunque finiscono in mare, poi nazione forte come giappone decide di riversare in mare milioni di litri d'acqua usati per tenere a bada 10 anni nocciolo fuso, e nessun temerario rampollo, osa anche solo dissentire squotendo testa come i vecchi di oggi

PanDan 11 mesi fa su tio
jahad climatica, avanti così

Urca che roba 11 mesi fa su tio
auto elettriche di "lusso" gratuite per tutti?? allora "magari" VI voto

Nmemo 11 mesi fa su tio
I VERDI pensano di essere l’unico movimento politico ad avere preoccupazioni per i cambiamenti climatici? In Svizzera tutti i Parti se ne occupano. Le ricette VERDI hanno finora solo portato squilibri energetici, aumenti d’investimenti per correggere decisioni sbagliate, aumento di tasse e balzelli, ecc.

PanDan 11 mesi fa su tio
Risposta a Nmemo
top!

Peter Parker 11 mesi fa su tio
Voi Verdi avete fallito clamorosamente, nonostante abbiate il più grande e potente alleato che si possa immaginare….il pianeta terra!! Il fatto che non vi dia retta nessuno (o comunque una minoranza) dovrebbe far riflettere sulla vostra incapacità di comunicazione, di informazione e di contatto con la realtà. Nessun partito sta contestando i cambiamenti climatici, piuttosto il terreno di scontro e‘ sulle modalità di affrontare il futuro. Svegliatevi e diteci cose realistiche per il nostro Paese. Non me ne frega niente delle temperature del Atlantico! Dite come poter contribuire e come permettersi i prossimi investimenti nelle energie alternative! Preferibilmente senza incollarvi le mani sulle strade….
NOTIZIE PIÙ LETTE