Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
FRIBURGO
4 ore
«C'è il coronavirus a scuola», ma era uno scherzo
Uno studente ha mandato una mail a tutto l'istituto fingendosi il preside. Ora rischia anche l'espulsione
SVIZZERA
10 ore
Stop di un anno per i soldati che vogliono passare al servizio civile
Questa misura, arenatasi in precedenza al Nazionale, è stata nuovamente riproposta dalla Commissione della politica di sicurezza degli Stati
SVIZZERA
11 ore
UBS a caccia di una ventina di quadri per l'investment banking
Il numero uno bancario, secondo Bloomberg, guarda soprattutto agli Stati Uniti
SAN GALLO
12 ore
Addescava i minori sui social, condannato a cinque anni
Il 44enne è stato ritenuto colpevole per atti sessuali con fanciulli, coazione sessuale e pornografia
SVIZZERA / AUSTRIA
12 ore
Simonetta Sommaruga va in Austria
La presidente della Confederazione incontrerà dopodomani il cancelliere Kurz, il presidente Van der Bellen e la ministra dell'ambiente Gewessler
SVIZZERA
12 ore
Alfred Heer nuovo presidente dell'UDC?
Il consigliere nazionale zurighese potrebbe essere scelto quale successore di Albert Rösti il prossimo 28 marzo
GINEVRA / ITALIA
13 ore
Fermato a Milano, avrebbe ucciso una donna a Ginevra
L'uomo era oggetto di un ordine d'arresto internazionale dopo il ritrovamento, domenica scorsa, del cadavere di una 55enne a Plainpalais
SVIZZERA
13 ore
Berna rassicura: «Finora tutti i casi sospetti sono negativi»
L'UFSP hanno fatto il punto della situazione. Nessuna raccomandazione particolare, ma si lavora a pieno regime per essere pronti
SVIZZERA
25.02.2019 - 12:120
Aggiornamento : 16:25

Lanciata la campagna contro i pesticidi: «Sono un crimine contro il futuro»

Il popolo svizzero sarà chiamato alle urne sull'argomento nel 2020. Il comitato: «Non vogliamo più essere esposti ai pesticidi sintetici, che hanno un impatto sulla nostra salute e il nostro ambiente»

BERNA - Infertilità, modificazioni genetiche, forse persino cancro: gli autori dell'iniziativa "Per una Svizzera senza pesticidi sintetici" mettono in guardia contro i diserbanti e chiedono un divieto totale.

Davanti ai media oggi a Berna il pediatra francese Charles Sultan ha definito i pesticidi sintetici come un «crimine contro il futuro». Queste sostanze alterano il genoma umano e la capacità riproduttiva, inibiscono lo sviluppo del feto e sono potenzialmente cancerogene.

Per il medico i pesticidi sono una bomba a orologeria, in quanto le tossine si accumulano nel terreno. Inoltre si esamina l'effetto di singole sostanze, ma si ignora in che modo esse interagiscano insieme.

Nel caso dei pesticidi non è neppure determinante la dose, ha dichiarato Antoinette Gilson del comitato dell'iniziativa. Poiché numerosi pesticidi agiscono come ormoni, a essere decisivi sono la durata e il momento di esposizione. Secondo Gilson, è particolarmente problematico se le donne incinte consumano alimenti contaminati da pesticidi, in quanto ciò nuoce al feto.

Vantaggi economici - I promotori dell'iniziativa vedono in un divieto dei pesticidi vantaggi non solo per la salute, ma anche per l'economia. L'obiettivo è un cambiamento strutturale, ha detto Joël Thiébaud, del comitato. Il marchio "Swiss Made" ne uscirebbe rivalutato da questo processo e ciò andrebbe anche a favore delle esportazioni e del turismo.

Ma è soprattutto l'agricoltura che ne trarrebbe vantaggio: è la convinzione del viticoltore Jean-Denis Perrochet del comitato dell'iniziativa. Un divieto dei pesticidi sintetici comporterà una riattivazione della vita nel terreno e della fertilità del suolo, ha detto. "La Svizzera potrebbe diventare pioniere dell'agricoltura sostenibile".

I promotori dell'iniziativa sanno che un tale cambiamento non si verifica da un giorno all'altro. Sono stati necessari sei anni a Perrochet per convertire il suo vigneto in una produzione biodinamica. L'iniziativa prevede un periodo di transizione di dieci anni. Il cambiamento non è una questione di capacità, ma di volontà, ha sottolineato il viticoltore.

L'iniziativa chiede il divieto dei pesticidi sintetici nella produzione agricola, la trasformazione dei prodotti agricoli e la conservazione del suolo e del paesaggio.

Nella lista dei prodotti vietati vi è tra gli altri il contestato glifosato e il neonicotinoide, un insetticida pericoloso per le api e per gli insetti impollinatori. Sostanze come il solfato di rame sarebbero sempre autorizzate, anche nell'agricoltura biologica. L'utilizzo di fertilizzanti resterebbe ammissibile.

Commenti
 
kenobi 11 mesi fa su tio
meno male, meglio tardi che mai io ho un esempio sotto casa di assurdità, veleni spruzzati a go go senza criterio. solo dopo minaccia di denuncia si è regolato limitando gli interventi al necessario e non verso casa mia un vero far west
mombelli 11 mesi fa su tio
i pesticidi uccidono tutto e tutti (animali e umani) Basta !
sedelin 11 mesi fa su tio
basta veleni in tavola, votiamo sì all'iniziativa!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-29 04:01:39 | 91.208.130.87