lettore 20 minuten
+3
BASILEA CAMPAGNA
18.01.2021 - 00:000
Aggiornamento : 08:35

Negozio sottosopra per le occasioni prima del lockdown

A caccia di occasioni, gli avventori hanno gettato nel caos un negozio di abbigliamento.

Il motivo? La Halle offriva sconti fino al 70%.

PRATTELN - Volevano fare scorta di vestiti invernali prima del blocco, sfruttando lo sconto del 70% messo a disposizione dal negozio. La scena che però si è presentata venerdì al negozio La Halle di Pratteln ha evidenziato uno dei lati più bassi dell'animo umano.

Un avventore ha filmato la scena: scaffali vuoti, letteralmente ripuliti. Poi, biancheria intima, scarpe e scatole di cartone sparse sul pavimento. Come cani affamati, gli avventori si sono gettati sulla merce come se fosse una questione di vita o morte.

K., assistente di uno studio medico, è rimasto scioccato da quanto ha visto: «La gente non è normale», sottolinea nel filmato. Interpellato da 20 Minuten racconta: «Ero lì con mia moglie per comprare dei calzini per mio figlio. C'era il caos totale. Nel negozio sembrava fossero passati i Black Block».

Peccato che la clientela fosse composta principalmente da famiglie. Tutti in preda all'agitazione, intenti a frugare selvaggiamente tra gli scaffali. K. non capisce come ci si possa comportare in modo così irrispettoso. «Penso ai dipendenti che probabilmente hanno dovuto ripulire il casino per ore».

Peggio del Black Friday - I clienti hanno ignorato il regolamento anti-Covid. C'era la calca, le distanze non venivano rispettate. La direttrice della filiale Françoise Letscher contraddice la testimonianza. «Alla cassa è stata osservata la distanza minima di 1,5 metri». Chi non l'avesse rispettata veniva messo a conoscenza delle misure.

Tuttavia, non nasconde che nel resto del negozio la situazione non fosse del tutto sotto controllo. «C'era molta confusione e i nostri dipendenti non potevano essere ovunque in qualsiasi momento». «Secondo le linee guida dell'UFSP, possiamo avere 90 persone nel negozio - aggiunge -. Ma anche i clienti devono essere responsabili nel mantenere le distanze».

«Non abbiamo visto scene simili nemmeno durante il Black Friday o subito prima di Natale», afferma Letscher, sorpresa dalle immagini girate venerdì.

lettore 20 minuten
Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-24 19:27:22 | 91.208.130.87