Immobili
Veicoli

BERNAPannolino cambiato sul sedile del treno: «Mia figlia è gravemente malata»

21.08.19 - 12:57
Il gesto aveva diviso la rete. Alcuni commenti hanno spiazzato la madre della bimba, che ora rompe il silenzio
lettore 20 minuten
Pannolino cambiato sul sedile del treno: «Mia figlia è gravemente malata»
Il gesto aveva diviso la rete. Alcuni commenti hanno spiazzato la madre della bimba, che ora rompe il silenzio

BERNA - Le reazioni a una lettera aperta della blogger Tanja Suppiger mostrano che l'argomento è di interesse generale. Nello scritto veniva elogiato il gesto della viaggiatrice criticata in rete negli scorsi giorni per aver cambiato il pannolino alla propria bimba sui sedili del treno, nel viaggio tra Berna e Zurigo.

Un gesto, questo, che aveva fatto scappare diversi viaggiatori a causa del cattivo odore. La lettera della blogger, però, ha ricevuto migliaia di like e quasi un migliaio di commenti.

«Non mi aspettavo questo scandalo» - A spiegare le precise circostanze che hanno portato a qual cambio così discusso, è però la madre stessa, la zurighese Yvonne W.*. «Non avrei mai pensato che avrei provocato questo scandalo», spiega a 20 Minuten. «La mia bambina di due mesi è nata con una malattia rara. Quel giorno eravamo andate a Berna per una lunga visita specialistica all'ospedale pediatrico. Dopo quella giornata eravamo completamente esauste», aggiunge.

Risalite sul treno, con di fronte tre ore di viaggio, madre e figlia hanno dovuto attendere in piedi che un posto si liberasse, prima di potersi rilassare qualche minuto. Solo il gesto gentile di una viaggiatrice, ha permesso che la mamma e la sua piccola potessero sedersi. «A quel punto mi sono resa conto che il pannolino era sporco - racconta -. Tuttavia ho aspettato che il treno si svuotasse un po'. Ho provato a non dare fastidio agli altri viaggiatori».

La donna ha cercato di rimediare avvolgendo la piccola con la giacca per evitare che i passeggeri fossero infastiditi dall'odore. Ma poiché anche i vestiti della piccola si erano sporcati il cambio del pannolino ha richiesto più tempo del solito.

La donna non si è accorta di essere stata fotografata: «A dire il vero sono contenta che chi ha scattato la foto non mi abbia detto nulla. È stata una giornata davvero snervante. Non avrei retto anche questo». Con la coda dell'occhio ha notato però di essere osservata.

«I commenti mi hanno ferita» - la madre afferma di aver saputo di essere balzata agli onori delle cronache solo per caso, tramite una parente. «Questo non mi ha disturbata. Ma alcuni commenti mi hanno ferita. Sono state chieste le mie scuse quando non ho fatto nulla di male».

L'incoraggiamento di altre donne, ma anche la lettera aperta, sono però servite a risollevarle il morale. «Ho pensato che fosse bello che qualcuno esprimesse a parole la mia situazione e i miei sentimenti. Perché sul treno ho davvero pensato a lungo a cosa fare».

* Nome noto alla redazione

COMMENTI
 
don lurio 2 anni fa su tio
Signora non deve scusarsi non trattasi di uno scandalo. A me fa piacere mi ricordo quando ero piccolo non avevo i pannolini eppure si cagava molto bene in quanto il latte era materno e cibi nostrani….
Bandito976 2 anni fa su tio
Gente con il telefono sempre in mano!
Diablo 2 anni fa su tio
Mi sono espresso a suo tempo a favore della signora per due motivi..a) fai una foto di nascosto e la mandi ai media facendo storie ? sei uno *sfig*ato.....b) questo mondo sta perdendo il senso della realtá con lo strumento dei social...probabilmente quando si era bambini noi ed i nostri cambiavano i pannolini...noi profumavamo...
vulpus 2 anni fa su tio
Sono sicuro che tutti quelli che si sono espressi sotto, abbiano espresso parere favorevole alla pubblicazione dell'articolo. O qualcuno ha cambiato idea soltanto perchè la mamma ha detto che la bambina è ammalata?.....
Verbania 2 anni fa su tio
Perché questa polemica? Contrari o favorevoli al cambio di pannolino in pubblico, si avrà pure il diritto di cambiare carrozza se c’è puzza.
Diablo 2 anni fa su tio
concordo il diritto di cambiare carrozza come quello di cambiare un pannolino...meno il diritto di scattare foto di nascosto e tramarci sopra grottesche storie......povero mondo
Pongo 2 anni fa su tio
però guai se mentre aspetti il treno fumi una sigaretta!!!!!
tazmaniac 2 anni fa su tio
gente di emme che non ha niente di meglio da fare nella propria vita di emme, che trovare lo scandalo anche nella normalità dei gesti più ovvi... che tristezza... auguro a tutti quelli che hanno avuto da ridire sul gesto della mamma, di ritrovarsi sul treno con la diarrea e i bagni del treno fuori uso appena partiti da Arth Goldau con prossima e unica fermata Chiasso. (non credo ci sia, ma sarebbe bello...) ;o)
Tato50 2 anni fa su tio
Mi hai copiato ;-))) Avevo scritto la stessa cosa a inizio Blog ;-))
pillola rossa 2 anni fa su tio
Possa far riflettere chi ha vomitato odio senza conoscere prima la realtà. Sarebbe anche stato un bel gesto se 20minuti prima di pubblicare avesse contattato la madre in modo da dare tutte le informazioni in una volta sola. Meditiamo...
KilBill65 2 anni fa su tio
La cosa personalmente vista la spiegazione della signora non mi turba anzi, ha fatto bene visto la situazione!!…...Cosa dire invece delle persone maleducate che mettono i piedi sul sedile davanti!!!...Non e' peggio?....Magari senza scarpe con la puzza dei piedi?.....
chiodone50 2 anni fa su tio
se proprio volete fare fotografie scandalose, fotografate le donne velate che ancora oggi si aggirano per il Fox Town malgrado i divieti e le assicurazioni delle autorità, pecunia non olet !
mats70 2 anni fa su tio
Era in risposta a Max 09 20 con il quale sono pienamente d'accordo
mats70 2 anni fa su tio
Per gli anziani purtroppo ci siamo già arrivati da un gran pezzo, abbastanza entrare in una cosiddetta casa anziani per rendersi conto di quanti di loro sono stati abbandonati lì, forse proprio dai loro figli. Questa è la nostra bella società.
dudo 2 anni fa su tio
Solo chi non ha niente da fare durante la giornata perde tempo a fare quello che hanno fatto a questa mamma. Vergognatevi.
Tristano 2 anni fa su tio
... ma 'sti fenomeni che hanno fotografato questa donna non si vergognano neanche un po'? cervello zero al cubo...
Nelson 2 anni fa su tio
ni_na concordo, buona giornata
occhiaperti 2 anni fa su tio
Oltre che la sicurezza generale delle FFS sono un schiffo unica grazie al CEO perché vuole risparmiare e néanche ha i macchinisti necessarie per coprire senza ma e si le operazioni fanno anche schiffo qualche clienti che non hanno nessuna toleranza néanche per la cosa più normale del mondo e dimenticando che anche loro facevano la puzza nei loro panolini e sicuramente loro odore di puzza non era di CHANEL 5 o simile!
Bayron 2 anni fa su tio
Piena solidarietà a questa donna.
Lalla75polpetta 2 anni fa su tio
In questo mondo non c’è più tolleranza!!! Se i problemi della vita fossero la puzza per il pannolino....... vergognatevi e pensate con la testa prima di agire.
Frankeat 2 anni fa su tio
...che poi molta gente che sale sui treni non è che sia proprio profumatissima di solito...
Bleniese 2 anni fa su tio
Viviamo davvero in un povero mondo! Un mondo dove la gente si indigna perché una mamma cambia il pannolino ad una bimba? Ma che gente vive in questo paese? Spero solo che la bimba in questione possa guarire e che tra tanti anni possa sorridere e scuotere la testa al pensiero di essere stata sui media per una foto scattata da qualcuno che, certamente, non ha figli e che soprattutto non ha un cuore!
franco1951 2 anni fa su tio
Scusate la volgarità, ma quelli che sono scappati cagano profumato? Si tratta di un bimbo.... strana società la nostra.
Pongo 2 anni fa su tio
Sì vabbè allora sto lì ad annusare tutto felice? Se posso andare me ne vado, chiaro senza fotografare ne tanto meno commentare
max0920 2 anni fa su tio
viviamo in una societa' dove allattare o cambiare un pannolino ad un bimbo da fastidio o da scandalo, tra poco ci dara' fastidio la vista degli anziani, ma che razza di societa' e questa che schifo!
ni_na 2 anni fa su tio
chi fotografa la gente in pubblico per metterla sui social andrebbe denunciato, è un comportamento orribile, per di più spesso fatto pur di raccogliere consensi tra la propria cerchia di followers additando tutti insieme qualcuno di ignaro e inconsapevole. Cari adulti bulletti aspiranti influencer da tre soldi, fate pena.
Um999 2 anni fa su tio
Questa è un bellissimo intervento. Approvo al 100%.
ratpics 2 anni fa su tio
‘Un gesto, questo, che aveva fatto scappare diversi viaggiatori a causa del cattivo odore’.... ma per favore!! Se si fosse recata in un bagno uno di quei ‘viaggiatori’ gli avrebbe magari rubato qualcosa... se mio figlio si caga addosso sul treno e sono da solo lo cambio anche io li!
luganikos 2 anni fa su tio
Stiamo vivendo in un mondo di egoismo e di superficialità. Abbiamo perso l'arte della comunicazione tra di noi. E abbiamo perso ogni senso di empatia. Auguro ogni bene alla madre e alla figlia!
bebe7 2 anni fa su tio
Sui treni (almeno quelli su cui ho viaggiato io fin'ora) non c'é la possibilità di cambiare il pannolino nel bagno. Non lascerei sicuro mio figlio sporco per ore. Ci fossero dei fasciatoi (anche piccoli) nei bagni il problema non sorgerebbe.
Thor61 2 anni fa su tio
La portavoce ha detto che esiste un apposito strumento definito fasciatoio nei bagni, cosa che io non posso confutare o meno, mai visti. ;o))) Saluti
marco17 2 anni fa su tio
Si può anche capire che la situazione abbia infastidito parte dei viaggiatori. Ma da qui a fotografare il tutto e farne esibizione in rete per soddisfare gli istinti più deleteri di migliaia di frustrati livorosi e cialtroni, ce ne corre. Purtroppo viviamo in uno pseudo civiltà, dove i cialtroni del calibro di Trump e di Salvini vogliono reintrodurre la messa alla gogna di chi non la pensa come loro. E il branco segue.
vua 2 anni fa su tio
mamma mia per un po di puzza ma chi fatto commenti avrà avuto figli? a casa loro non puzzava?
Verbania 2 anni fa su tio
A me fa venire da vomitare. No problem, una carrozza con cacca e vomito. Detto questo per me poteva cambiare il pannolino alla neonata, solo che io avrei cambiato carrozza perché non è che mi piaccia vomitare in pubblico e poi dover anche pulire... non so bene usando cosa!
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA