Foto lettore
VAUD
01.07.2017 - 10:500
Aggiornamento 23.10.2018 - 15:53

Sparatoria a Losanna: la madre ha colpito la figlia alla schiena

La 61enne è in detenzione preventiva con l’accusa di tentato omicidio. Da stabilire il movente del gesto

LOSANNA - Le indagini proseguono in merito all’aggressione con colpi di arma da fuoco avvenuta giovedì in un appartamento a Losanna. La polizia è intervenuta, poco dopo le 16.00, ed ha trovato una persona ferita che è stata immediatamente portata in ospedale in ambulanza. Nella giornata di venerdì è stato stabilito che a sparare è stata la madre della vittima, una 61enne italiana domiciliata nella regione. Arrestata mentre usciva dall’abitazione a donna è ora in detenzione preventiva con l’accusa di tentato omicidio. Nella casa è stata trovata una pistola calibro 22 con diverse munizioni. Secondo LeMatin la sessantenne avrebbe sparato alla schiena della figlia.

Una persona discreta - La 61enne ha da poco terminato la sua lunga attività come commerciante d’arte ed è proprietaria del palazzo di cinque piani dove si è svolto il dramma e dove da un anno vive la figlia. Laura, questo il nome della vittima, è nata in Italia, in Piemonte, ma è cresciuta nella Svizzera francese. Le persone del quartiere descrivono la 27enne come una ragazza discreta ed elegante. 

Cause da stabilire - L’inchiesta dovrà stabilire le cause del gesto. Una delle piste è che il litigio sia legato ai beni della famiglia, quindi all’immobile: nel 2005 il valore del palazzo di avenue Vinet 17 era di circa 2 milioni di franchi.

1 anno fa Sparatoria di Losanna, una mamma ha fatto fuoco sulla figlia
1 anno fa Donna ferita con colpi d'arma da fuoco
Potrebbe interessarti anche
Tags
figlia
losanna
61enne
madre
schiena
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-11-19 04:48:27 | 91.208.130.87