Immobili
Veicoli

SvizzeraImmobili troppo cari: serve il sostegno dei genitori per comprare casa

22.07.22 - 14:59
Lo ha dichiarato in un'intervista l’esperto del settore Siham Rafael Balutsch, economista dell'azienda CSL Immobilien
Pixabay
Fonte Ats
Immobili troppo cari: serve il sostegno dei genitori per comprare casa
Lo ha dichiarato in un'intervista l’esperto del settore Siham Rafael Balutsch, economista dell'azienda CSL Immobilien
«La domanda di immobili residenziali è rimasta stabile nonostante l'aumento dei tassi d'interesse sui mutui" spiega l'esperto del settore, Siham Rafael Balutsch

ZURIGO - Comprare casa per molti giovani rimarrà solo un sogno, senza l'aiuto di mamma è papà. Sebbene le ipoteche siano diventate più care, la domanda di alloggio in proprietà non scende e il sogno di una casa propria si allontana, specie per i giovani: per accedere alla proprietà serve in pratica l'aiuto dei genitori, emerge da un'intervista a un esperto del settore. 

«La domanda di case di proprietà rimane alta, anche se è un po' rallentata» spiega Siham Rafael Balutsch, economista dell'azienda zurighese CSL Immobilien. «Ma dopo lo shock iniziale dei tassi di interesse, le ipoteche sono tornate a essere più convenienti. Inoltre i mutui del mercato ipotecario possono ancora essere ottenuti a condizioni interessanti, il che continua a sostenere la domanda. Allo stesso tempo, i permessi di costruzione per i condomini rimangono a un livello basso: nel medio termine l'offerta non si espanderà in misura tale da assorbire la domanda in eccesso. Questa situazione generale dell'offerta, sostiene i prezzi a un livello elevato e rende possibili ulteriori aumenti. Tuttavia, lo slancio dei prezzi degli ultimi anni non continuerà".

«Nei grandi centri e nei comuni degli agglomerati, in passato si è osservata una tendenza alla crescita dei prezzi molto forte, per cui solo le classi più benestanti di acquirenti e le persone a doppio reddito con un'elevata base patrimoniale possono permettersi la proprietà» continua Balutsch. «Ma il livello dei prezzi è elevato anche in tutta la Svizzera. Le generazioni più giovani, in particolare, dipendono dalle eredità anticipate e dalle donazioni delle generazioni più anziane per l'acquisto di immobili residenziali» conclude.

Un buon capitale iniziale non basta. «A causa delle restrizioni dei prestiti è necessario un reddito adeguato» prosegue l'esperto del settore. Il calcolo della sostenibilità economica presuppone infatti un tasso di interesse elevato, pari al 5%. La situazione generale non è peraltro destinata a cambiare. Secondo l'economista «a corto termine non vi sarà una correzione dei prezzi»: troppo pochi sono infatti gli oggetti sul mercato, a fronte di una domanda molto elevata.

E anche per gli inquilini non si prospettano tempi facili: le pigioni aumenteranno sulla scia della crescita dell'immigrazione. «La Svizzera si distingue nel confronto europeo per la forte ripresa economica, il basso tasso di disoccupazione e l'attuale alto numero di posti vacanti. La domanda di alloggio è quindi elevata, nonostante i prezzi di affitto alti. Sul mercato degli alloggi in affitto, tuttavia, l'offerta di appartamenti in affitto di nuova costruzione è in calo. Non c'è alcun sollievo in vista intorno ai centri di grandi dimensioni e, in parte, a quelli di grandezza media. È quindi probabile che l'immigrazione continui a far salire il costo degli affitti» conclude lo specialista.

 

COMMENTI
 
pag 2 mesi fa su tio
beh.. certo se gli date ragione quando dicono che vogliono lavorare tre gg alla settimana perche' nn gli interessa la carriera e il denaro ma solo relax e godersi la vita... allora questo e' quanto si meritano.
don lurio 2 mesi fa su tio
Robinson ha costruito una capanna senza prestiti. Inoltre le esigenze delle persone sono molte Prezzo, comodità ,modernità . Anche i miei genitori dovevano prima di mettermi al mondo , intestare a mio nome 2 o 3 milioni di CHF.
Suissefarmer 2 mesi fa su tio
spiegatemi come mai, molti anni fa bastava che lavorava un solo genitore. ora si lavora in 2 e le possibilità sono ridicole.
francox 2 mesi fa su tio
per pagare gli strastipendi dei molti manager e i dividendi per gli azionisti.
francox 2 mesi fa su tio
Io la sto cercando la casa...in Italia. Per forza.
Meck1970 2 mesi fa su tio
Se hai una buona paga, ma non hai via un qualche soldo, al giorno d'oggi con i calcoli delle banche, non riesci neanche più a costruire una capanna. Ma l'affitto caro, quello dobbiamo riuscire a pagarlo.... Una volta con una paga minima quasi tutti riuscivano a farsi la propria casa.
DaMaPo 2 mesi fa su tio
Poi sperate che i genitori non vadano in casa anziani o abbiano bisogno della complementare...
francox 2 mesi fa su tio
Consolatevi zurighesi, in Ticino, nemmeno con l'aiuto dei nonni.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA