Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
NEUCHÂTEL
37 min
Porta i soldi trovati in Polizia e in cambio non chiede (quasi) nulla
La Polizia neocastellana ha reso noto su Facebook il gesto «da sottolineare» di un cittadino.
Svizzera
52 min
Precipita da una diga per 20 metri, sopravvive
L’operaio 23enne è stato trasportato dalla Rega nei Grigioni
SVIZZERA
1 ora
Il costo dei non vaccinati? Venti milioni di franchi al mese
Soltanto durante il mese di luglio, in tutta la Svizzera sono stati effettuati 420'000 test
SVIZZERA
2 ore
La Chiesa evangelica conferma: l'ex presidente ha commesso abusi
Le conclusioni di un'indagine su Gottfried Locher sono state presentate oggi a Berna.
BERNA
2 ore
Un neonato lasciato all'apposito sportello
Oggi esistono otto installazioni di questo genere, una di queste in Ticino.
FOTO
SVIZZERA / LAOS
2 ore
La Svizzera tende la mano al Laos
Ignazio Cassis ha firmato oggi un accordo di cooperazione allo sviluppo con il Paese asiatico.
SVIZZERA
3 ore
I dipendenti della Confederazione? Sempre di più e meglio pagati
I salari sono ormai in linea con quelli del settore bancario, secondo un'inchiesta della NZZ
GRIGIONI
4 ore
Un principe si compra il suo maniero
Rudolf von Liechtenstein ha acquistato il Castello di Marschlins nei pressi di Igis-Landquart.
SVIZZERA / BELLINZONA
4 ore
Chiesti 4 anni per l'ex quadro della SECO
L'uomo è accusato di corruzione passiva.
SVIZZERA
4 ore
Si rimane sopra i mille contagi
L'UFSP ha registrato due nuovi decessi dovuti al coronavirus (le infezioni sono 1'033). I nuovi ricoveri sono 35.
BERNA
7 ore
Abu Ramadan a processo per discriminazione razziale
Il controverso predicatore aveva incitato all'odio durante un sermone tenutosi nella moschea di Bienne.
GINEVRA
7 ore
Infermieri non vaccinati: presto i test saranno obbligatori
La misura è stata annunciata dal responsabile della sanità cantonale ginevrina Mauro Poggia.
BASILEA CITTÀ
8 ore
Città europea dell'ambiente: Basilea si candida
La città renana prevede d'investire almeno 300mila franchi. La spesa supererà invece i 5 milioni.
SVIZZERA
8 ore
Passeggeri che restano a terra (a causa dei requisiti Covid)
Negli aeroporti elvetici fino al 10% dei viaggiatori viene respinto all'imbarco
GRIGIONI
10 ore
La vaccinazione walk-in funziona (e viene riproposta)
Nei Grigioni cinquecento persone hanno approfittato della somministrazione senza appuntamento
SVIZZERA
10 ore
«Il virus non scomparirà, dobbiamo imparare a conviverci»
A tu per tu con Virginie Masserey dell'UFSP sulle restrizioni, la campagna di vaccinazione e la terza dose
SVIZZERA
21 ore
«Blocher junior deve dimettersi»
Esponenti del PS e dei Verdi Liberali insorgono dopo le dichiarazioni di Marco Chiesa al 1. agosto.
NIDVALDO
22 ore
Pony travolto dalla corrente e trascinato nel Lago dei Quattro Cantoni
L'animale è inaspettatamente saltato nelle acque dell'Aa di Engelberg davanti agli occhi dei padroni.
SVIZZERA
22.06.2021 - 14:330
Aggiornamento : 16:24

Oltre 2 milioni di certificati Covid già emessi

Gli esperti della taskforce fanno il punto sulla situazione epidemiologica e sulla campagna vaccinale in Svizzera.

L'UFSP consiglia ai ragazzi tra i 12 e i 15 anni di farsi vaccinare. Il vaccino non porterebbe inoltre a nessun rischio di infertilità.

BERNA - Ha luogo oggi il consueto aggiornamento della task force scientifica sulla pandemia in Svizzera. La situazione epidemiologica è ancora in forte miglioramento: nelle ultime 24 ore nel nostro Paese sono stati registrati 130 casi di Coronavirus, 13 ospedalizzazioni e un solo decesso. L'occupazione dei pazienti affetti da SARS-CoV-2 nei nosocomi svizzeri si attesta allo 0,9%, per la terapia intensiva questa proporzione è invece del 7,8%.  

Informare e sensibilizzare al vaccino - Anne Lévy, Direttrice dell'Ufficio federale della sanità pubblica, è la prima referente. Al momento la proporzione di adulti già completamente vaccinati è pari al 37%, spiega, e il trend rispetto alla diffusione del virus è incoraggiante in tutti i cantoni. Le persone in lista d'attesa per vaccinarsi sono ora sempre meno. «Con le dosi che abbiamo a disposizione attualmente potremmo raggiungere l'obiettivo di vaccinazione che ci eravamo fissati per l'estate». La volontà di vaccinarsi in Svizzera è più forte di quanto si pensava, e questa è una buona notizia, aggiunge. È ora importante che i Cantoni comunichino in maniera efficace, attraverso i materiali dell'UFSP, per raggiungere chi non si è ancora iscritto e chi nutre ancora dubbi sul vaccinarsi o meno. Questi materiali sono disponibili nelle quattro lingue nazionali così come in 21 lingue aggiuntive. 

Certificato Covid per tutti - Riguardo al certificato Covid, Lévy spiega che ne sono stati finora emessi oltre 2 milioni. Entro la fine di giugno tutti i vaccinati, guariti e testati lo riceveranno. 

La tendenza recente - Patrick Mathys, Capo della sezione Gestione delle crisi e cooperazione internazionale dell'UFSP, spiega che l'incidenza degli ultimi 14 giorni è molto positiva, con un tasso di riproduzione al 0,3% e sempre meno persone bisognose di cure ospedaliere.  

Variante Delta - Nel frattempo la variante Delta desta preoccupazioni in tutto il mondo. La diffusione è relativamente rapida ed è caratterizzata da mutazioni che potrebbero aumentarne la trasmissibilità, sottolinea Mathys. Dopo la vaccinazione completa, tuttavia, la probabilità di trasmissione è molto più bassa nei vaccinati rispetto ai non vaccinati.

Vaccino agli adolescenti - Parola a Christoph Berger, che annuncia che l'UFSP e la Commissione federale per le vaccinazioni raccomandano l'immunizzazione per tutti i giovani di età compresa tra i 12 e i 15 anni che desiderano essere vaccinati. Questa raccomandazione vale in particolare per i ragazzi che soffrono di malattie croniche o che hanno contatti stretti con persone a rischio. Non c'è però nessun obiettivo di vaccinazione per questa particolare fascia della popolazione, che non necessita di un certificato Covid per avere accesso agli eventi. 

Regole ora meno rispettate - Rudolf Hauri, Presidente dell'Associazione dei medici cantonali, parla delle misure Covid e mette in guardia: «Stiamo notando una diminuzione del rispetto delle misure di protezione, in particolare nel caso dei rituali di saluto». Inoltre, la variante Delta si sta espandendo ulteriormente. La vaccinazione è quindi sempre più importante e l'obiettivo è evitare il più possibile che le persone debbano sottostare a una quarantena. 

È il momento delle domande della stampa: 

Le vaccinazioni effettuate sono sufficienti per tenere sotto controllo la pandemia? 
La disponibilità alla vaccinazione è maggiore del previsto e questa è una buona notizia. Ma significa anche che ci vorrà un po' di più prima che tutti coloro che lo desiderano possano essere vaccinati, soprattutto ora che anche i bambini possono ricevere la vaccinazione, afferma Anne Lévy.

Riscontrate una maggiore insicurezza rispetto al vaccino tra le donne per paura di una eventuale infertilità ?

Non c'è nessuna indicazione che per le donne diventi più difficile rimanere incinte a causa della vaccinazione. Se così fosse, dice Patrick Mathys, si potrebbe presumere che il rischio di una diminuzione della fertilità sarebbe molto più alto dopo un'infezione da Coronavirus, e anche questo non è stato riscontrato.

Non si potrebbe revocare l'obbligo di indossare la mascherina per le persone vaccinate? 
Il Consiglio federale si pronuncerà presto in questo senso. La taskforce non dice però se e quando questo allentamento potrebbe diventare realtà.

Come viene controllata la variante Delta?
Nei casi in cui si sospetta un'infezione da variante delta il contact tracing viene intensificato: «Grazie alla bassa casistica, i Cantoni sono ora hanno in grado di farlo», afferma Mathys. Al fine di prevenire e monitorare l'importazione della mutazione dall'estero, continueranno a essere mantenute le restrizioni e le misure di viaggio.

In retrospettiva e alla luce delle ultime statistiche sui decessi, avremmo dovuto mantenere delle misure più severe durante l'estate 2020?
La seconda ondata ha colpito la Svizzera molto duramente, afferma Lévy, ed è importante valutarlo attentamente in seguito. La terza ondata sarebbe però stata gestita bene, sottolinea, proprio perché abbiamo imparato dalla seconda.

Come dovrebbero fare, i giovani minorenni, per decidere per conto loro in merito a una vaccinazione? 
Un giovane può decidere da solo se vuole essere vaccinato o meno, dice Berger. Spetta in ultima analisi al medico vaccinatore giudicare se la persona è in grado di prendere questa decisione o meno. Il Presidente della Commissione federale per le vaccinazioni presuppone tuttavia che i ragazzi ne parlino con i loro genitori.
 

Presenti alla conferenza stampa:

- Anne Lévy, Direttrice dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)

- Patrick Mathys, Capo della sezione Gestione delle crisi e cooperazione internazionale dell'UFSP

- Christoph Berger, Presidente della Commissione federale per le vaccinazioni (CFV)

-  Rudolf Hauri, medico cantonale di Zugo e Presidente dell'Associazione dei medici cantonali

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-04 18:35:26 | 91.208.130.87