Ti-Press
SVIZZERA
26.01.2021 - 11:380

«È una Svizzera sempre più laica»

Nel 2020 il 29.5% degli abitanti del nostro Paese si sono dichiarati «senza affiliazione religiosa».

Un dato questo in costante crescita negli ultimi dieci anni. I cattolici-romani (in lieve calo) resta il gruppo religioso più rappresentato in Svizzera.

BERNA - Tra il 2010 e il 2019, la quota di persone senza affiliazione religiosa è aumentata di oltre 9 punti percentuali in Svizzera, secondo l'ultima indagine strutturale dell'Ufficio federale di statistica (UST). È calata invece la percentuale di protestanti e cattolici.

«Il panorama religioso in Svizzera è molto cambiato in questi ultimi 50 anni. La quota di cattolici-romani è rimasta relativamente stabile, mentre quella degli evangelici-riformati è fortemente diminuita, a vantaggio della quota di persone che si dichiarano senza appartenenza religiosa», precisa l'UST.

In base all'indagine strutturale basata sul censimento della popolazione, il gruppo «senza affiliazione religiosa» rappresentava il 29,5% della popolazione di 15 anni e più nel 2019, contro il 20,1% del 2010. È quindi il secondo gruppo per importanza dopo i cattolici romani. Questi ultimi erano il 34,4% della popolazione nel 2019 (38,6% nel 2010). In terza posizione gli evangelici: 22,5% della popolazione nel 2019 (28% nel 2000).

Tra il 2010 e il 2019, la percentuale di persone senza appartenenza religiosa è salita di 9 punti percentuali mentre quella dei cattolici e dei protestanti si è ridotta. L'Islam ha segnato un aumento di un punto percentuale (5,5% nel 2019) mentre la parte delle comunità ebraiche rimane praticamente invariata (0,2%).

Nel 1910, anno in cui è partita la rilevazione, i protestanti rappresentavano ancora il 56,2% della popolazione e i cattolici romani il 42,5%. I dati di quel periodo non prendono in conto le persone senza un'affiliazione religiosa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-09 02:49:59 | 91.208.130.87