keystone
ZURIGO
17.01.2021 - 10:320

Alcuni operatori della sanità vogliono un'associazione anti-vaccino

Gli interessati si sono organizzati tramite il servizio di messaggistica Telegram.

«È urgente lottare e scendere in piazza: ci stanno usando come cavie», afferma un dipendente del ramo in una chat.

ZURIGO - Un gruppo di operatori del settore sanitario vuole formare un'associazione professionale per opporsi alla vaccinazione anti-Covid in corso.

Gli interessati si sono organizzati tramite il servizio di messaggistica Telegram, rivela il SonntagsBlick. «È urgente lottare e scendere in piazza: ci stanno usando come cavie», afferma un dipendente del ramo in una chat.

Stando al domenicale le fila dell'associazione emergente sarebbero tirate da Patrick Jetzer, un attivista che fino a pochi mesi or sono fa lavorava nel reparto vendite di Pfizer, il gigante farmaceutico statunitense che ha lanciato sul mercato un vaccino con la società tedesca Biontech.

Licenziato in settembre da Pfizer, Jetzer si è fatto conoscere pubblicamente come personalità scettica riguardo all'approccio ufficiale in tema di coronavirus. In un video esorta ora gli infermieri a non vaccinarsi e a ritirarsi dalle loro associazioni, per fondare un nuovo organismo. A questo proposito offre aiuto legale.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-24 19:07:31 | 91.208.130.85