foto Migros
SVIZZERA
04.08.2020 - 11:570
Aggiornamento : 12:31

Arriva l'avocado "foderato"

Una pellicola aderente al frutto per conservarlo meglio. L'esperimento della Migros

ZURIGO - Una sottile pellicola vegetale per prolungare la conservazione di frutta e verdura: la sta introducendo Migros, con l'obiettivo di ridurre lo spreco alimentare. Il colosso del commercio al dettaglio annuncia oggi in un comunicato di aver avviato - primo in Svizzera - una collaborazione con l'azienda americana Apeel Sciences, specialista nel campo in questione. Primo prodotto a beneficiare della novità: l'avocado.

Il sottile rivestimento di Apeel è ricavato da grassi vegetali, i cosiddetti lipidi o glicerolipidi contenuti nella buccia, nei semi e nella polpa di tutte le varietà di frutta e verdura. La pellicola mantiene l'umidità all'interno e l'ossigeno all'esterno degli alimenti, rallentandone notevolmente il deperimento. I prodotti rimangono in tal modo freschi non solo nel supermercato, ma anche a casa dell'acquirente.

Stando a Migros per il consumatore non cambia assolutamente nulla, perché il rivestimento vegetale Apeel è insapore e completamente commestibile. Prolungando il periodo in cui è possibile consumare il prodotto si riduce però lo spreco.

La prima applicazione del nuovo approccio concerne gli avocado che vengono sin d'ora venduti nella cooperativa Migros della Svizzera orientale. Se la novità avrà successo la società prevede di ampliare la distribuzione alle altre cooperative e di estendere l'applicazione anche ad ulteriori varietà di frutta e verdura. Gli avocadi Apeel sono stati introdotti in via sperimentale nell'assortimento anche nella controllata Denner.

Apeel è stata fondata nel 2012 grazie a una sovvenzione della Fondazione Bill e Melinda Gates per aiutare a ridurre le perdite alimentari post-raccolto nei paesi in via di sviluppo che non dispongono di sistemi di refrigerazione. Stando a Migros le soluzioni dell'impresa si sono dimostrate efficaci nel ridurre il tasso di deperimento di decine di categorie di prodotti convenzionali e biologici.

Contatta dall'agenzia Awp, Coop ha fatto sapere per bocca di una portavoce di essere a sua volta in contatto con la società californiana e di lavorare all'introduzione di pellicole vegetali. I primi prodotti dovrebbero arrivare sui banchi dei supermercati ancora quest'anno.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-26 20:43:06 | 91.208.130.85