Immobili
Veicoli

VALLESENuovo tracciato per la linea ad altissima tensione che fa discutere il Vallese

14.07.20 - 20:42
La deviazione sembra superare le obiezioni di un comune, che auspicava addirittura l'interramento.
Keystone
Fonte Ats
Nuovo tracciato per la linea ad altissima tensione che fa discutere il Vallese
La deviazione sembra superare le obiezioni di un comune, che auspicava addirittura l'interramento.

SION - Le autorità cantonali vallesane hanno trovato un possibile tracciato alternativo per la controversa linea elettrica ad altissima tensione di Swissgrid tra Chamoson e Chippis. Il progetto permette in particolare di spostare di una sessantina di metri quattro tralicci che inizialmente avrebbero dovuto sorgere nelle vicinanze della scuola di Grône.

Uno dei punti sensibili del progetto era poi l'impatto sulle foreste a monte del villaggio e, in un primo preavviso, l'Ufficio federale dell'ambiente considera che la nuova variante non richiederebbe alcun disboscamento rispetto al tracciato approvato. Avrebbe così un impatto meno importante sulla foresta, indica il Cantone in un comunicato diramato oggi.

«Si tratta di un'ottima notizia e di un sollievo per la scuola in primo luogo, ma anche per la vicina viticoltura», ha dichiarato all'agenzia Keystone-ATS il sindaco del comune di Grône, Marcel Bayard.

Lo Stato del Vallese può ora passare alla seconda fase del progetto, inerente allo studio approfondito del tracciato e delle dimensioni dei piloni, scrive il Cantone. Negoziati sono in corso con Swissgrid - la società che gestisce la rete elettrica svizzera - per concludere tale fase il prima possibile.

Il tracciato originario dei tralicci era stato validato dal Tribunale federale dopo numerose opposizioni, in particolare del Comune di Grône che auspicava l'interramento della linea da 380 kiloVolt lunga 27,5 km. In seguito esso si era detto favorevole allo spostamento verso sud. La vertenza dura da alcuni anni.

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE SVIZZERA