keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
22 min
Abbattuto il muro dei 50'000 casi
Il 3.96% dei tamponi effettuati tra venerdì e domenica è risultato positivo al Covid-19
SAN GALLO
1 ora
La vacca nutrice attacca gli escursionisti, tre feriti
Inseguito, il gruppo di persone si è dato alla fuga, ma qualcuno si è fatto male.
SVIZZERA
1 ora
«Una ditta straniera deciderà da chi mandare i pazienti svizzeri?»
Lorenzo Quadri chiede lumi al Consiglio federale sul modo d'agire che Assura intraprenderà il prossimo anno.
VALLESE
2 ore
A 149 km/h sull'80: automobilista nei guai
Al conducente di 47 anni è stata ritirata immediatamente la patente.
SVIZZERA
3 ore
Bilancia dei pagamenti, il saldo è in calo
L'avanzo è inferiore di 11 miliardi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
SVIZZERA
3 ore
Riciclaggio: «Vengono puniti solo i pesci piccoli»
L'ex numero uno dell'ufficio federale è molto critico sul sistema: «Manca la volontà politica di renderlo efficace».
NIDVALDO
3 ore
Vuole recuperare un oggetto perso, ma precipita e muore
L'incidente è avvenuto sul sentiero del drago del Pilatus. La vittima è un 58enne turista tedesco.
SVIZZERA
4 ore
Traffico merci al Nazionale, legge Covid agli Stati
Il legislativo si è detto d'accordo nel voler aiutare gli indipendenti, ma un'intesa dev'essere trovata sulle condizioni
SVIZZERA
4 ore
Roche si prende Inflazome
L'azienda biotecnologica è specializzata nello sviluppo di inibitori dell'infiammasoma NLRP3
SVIZZERA
5 ore
Meno emissioni nell'industria del cemento
Il Ceo di LafargeHolcim:«Stiamo reinventando il modo in cui si costruisce. Vogliamo che questo modo sia più sostenibile»
SVIZZERA
6 ore
Riciclaggio, le banche svizzere non sono da meno
Nell'inchiesta del CIGI figurano anche transazioni collegate a Credit Suisse, UBS, Raiffeisen, Julius Bär e ZKB
FOTO
BERNA
7 ore
Piazza Federale è stata occupata
Gli attivisti si sono dati appuntamento quando ancora era buio. È il calcio d'inizio alla settimana Stand Up for Change
SVIZZERA
15 ore
Denaro sporco, riciclaggio in diverse grandi banche
Lo rivelano le conclusioni di una ricerca effettuata dal Consorzio internazionale dei giornalisti investigativi
FRIBURGO
17 ore
Tre giovani in fuga dalla polizia su un'auto rubata
I ladri hanno commesso diverse infrazioni prima di abbandonare la vettura. Sono stati fermati a Cugy
FOTO
SVIZZERA
18 ore
Cleanup Day: raccolti 5262 kg di rifiuti
1114 chilogrammi potranno essere riciclati
GRIGIONI
22 ore
Urtato da un'auto che se ne va
Il 30enne, che spingeva la bici a piedi, ha picchiato la testa al suolo. La polizia cerca testimoni
SVIZZERA
23 ore
UBS si prepara ad acquisire una grande banca europea?
Secondo la "SonntagsZeitung" sarebbe in cantiere un'operazione di assoluto profilo
SOLETTA
23 ore
In motorino in autostrada e senza casco
Il 21enne ha spiegato di avere imboccato per sbaglio l'entrata dell'A1
FRIBURGO
1 gior
Litiga con alcuni giovani e spara con un fucile da caccia
L'uomo di 78 anni, che ha esploso un unico colpo per terra, è stato arrestato dalla polizia. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
1 gior
Giovedì 12 marzo? «Il giorno in cui le cose sono davvero cambiate»
Un libro mostra i retroscena della pandemia, e del lockdown, nel nostro paese
GRIGIONI
1 gior
Contro il guardrail in moto, 30enne in ospedale
Il centauro stava viaggiando sul passo dello Julier con un gruppo di altri motociclisti.
GLARONA
1 gior
Motociclista scivola e si ferisce durante un sorpasso
La sua passeggera è invece uscita indenne dall'incidente avvenuto a Glarona.
SVIZZERA
1 gior
«Ora stiamo usando un bisturi, a marzo ci voleva un'ascia»
Il capo della Task force Covid-19 della Confederazione sostiene la strategia finora adottata da Berna.
SVIZZERA
1 gior
Un salario minimo di 23 franchi all'ora? Si vota a Ginevra
Non solo nazionali: anche a livello cantonale sono previste settimana prossima delle votazioni rilevanti
BERNA
19.06.2020 - 11:370
Aggiornamento : 11:59

Distanza minima ridotta ed eventi fino a 1000 persone?

Il Consiglio federale si riunisce oggi e si prevedono ulteriori allentamenti

Ciò dovrebbe andare a favorire gli eventi e i ristoranti e bar

BERNA - A partire dalla giornata di oggi, decade la "situazione straordinaria" voluta in Svizzera dal Consiglio federale per contrastare il Covid-19. Il Consiglio federale, ha annunciato una riunione in cui prevede di discutere ulteriori decisioni relative alle misure contro il coronavirus.

I segnali indicano che si andrà verso un ulteriore allentamento. Il numero di casi rimane - con lievi fluttuazioni - a livelli molto bassi. Nella giornata di ieri sono stati segnalati 17 nuovi casi. Il giorno prima erano 37.

Quindi cosa si andrà a decidere oggi? È probabile che il limite di persone presenti a un evento salga da 300 a 1000. Grandi eventi di oltre 1000 persone rimarranno vietati almeno fino alla fine di agosto.

Anche la regola della distanza di due metri potrebbe decadere. Questo andrebbe a favorire in particolare gli operatori di ristoranti e bar. È probabile che la distanza di sicurezza scenderà a un metro e mezzo. E si ipotizza che verrà esteso anche l'orario di chiusura dei locali, ora fermo a mezzanotte.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tato50 3 mesi fa su tio
E anche 100'000 per manifestare nelle città perché è un diritto della nostra democrazia-;(( Non c'è limite all'ignoranza di chi ci governa-;(((
Roland Stanic 3 mesi fa su fb
1000 persone, ? Niente stadio!
Angelo Michele Maiorano 3 mesi fa su fb
Le femmine covid ora sono incinte, ci vuole più spazio per loro
Jonathan Foffa 3 mesi fa su fb
Ma non capisco tutte ste persone indignate... Ma cosa vi aspettate? Che rimanga tutto fermo in attesa di un ipotetico vaccino? (che fra parentesi per qualunque cosa si dica, ci sono vaccini che è da anni che si cercano e non si trovano... Quindi trovo inutile nascondersi dietro questa speranza)... Sta cosa non andrà via... È ora di tirarsi insieme e capire che dobbiamo conviverci. Per sta storia si è davvero perso il lume della ragione!
spank77 3 mesi fa su tio
I casi per fortuna sono pochi. Meglio godersi le libertà adesso... E nel peggio si mettono ancora restrizioni. Non abbiamo la sfera di cristallo. Chi vuole ha il diritto di buttarsi nella mischia a suo rischio e pericoli purché non metta a rischio gli altri. Se a qualcuno non importa di rischiare in un caso su sei di finire isolato all ospedale senza vedere nessun familiare o amico per diverse settimane buon per lui. Per il momento siamo in zona gialla e la zona rossa e ancora lontana . La sfera di cristallo nessun l ha. Comunque qualcuno deve provare ad esporsi... E l unico modo per valutare se il rischio di contagio e lo stesso dell inizio di marzo
spank77 3 mesi fa su tio
@spank77 Secondo me lo unica e di tornare quasi come prima....unica differenza e l organizzazione. .. Qua di passiamo nella zona arancione si mette una restrizione per evitare di raggiungere la zona rossa. Per ESEMPIO obbligo mascherina sui mezzi trasporto e nel mentre la confederazione deve fornirle ad ogni persona. Un po come nei paesi dove ci sono tornado o guerre. Suona la sirena e tutti sono pronti a reagire . E l unico nodo a mio avviso per tirare avanti fino alla arrivo del vaccino
Dany Pellegrini 3 mesi fa su fb
Anche basta con le restrizioni!
tip75 3 mesi fa su tio
vergognatevi
lilla71 3 mesi fa su tio
Se prima ci si contagiava a meno di due metri, non è perché ad oggi ci sono meno contagi che il virus si sposta di meno nell’aria. Che fesserie! I 2 metri si devono mantenere sempre !
MrBlack 3 mesi fa su tio
@lilla71 Visto che abbiamo pochi casi, l’idea è che si può accettare che ci sia un aumento di casi, visto che posti in ospedale ora ce ne sono e tanti, limitando così altri danni economici.
Papy Krishnasamy 3 mesi fa su fb
ma!dove stanno distanza festeggiato Napoli cose e questo regole
Bea Lugano 3 mesi fa su fb
🤦🏼‍♀️
Leila Bianchi 3 mesi fa su fb
🤔 fino a mille persone e 1.5m di distanza... per fare la cena di classe a fine anno scolastico ci saranno sufficienti campi di calcio?🙄 Ma leva tutto a questo punto! .... ma forse ci si vuole parare le “reali terga” in caso di ripresa del virus??... beh in questo caso tranquilli, una decisione simile non ripara da nulla!
Emilio Motta 3 mesi fa su fb
Leila Bianchi togliti la foto di Einstein, per carità....
Luca Giulini 3 mesi fa su fb
Hahaha e dai 50 cm alla volta!
Giosia Peroni 3 mesi fa su fb
Deborah Bianchini
Sandro Bernardi 3 mesi fa su fb
Questo virus non se ne andrà, sono 4-5 mesi che viene ripetuto e nessuno si è nascosto dietro ad un dito. Cosa pensate di fare, cancellare tutti i concerti, manifestazioni sportive, tenere chiuse aziende che lavorano nel settore degli eventi, mandare i figli solo mezza giornata a scuola, ecc ecc per SEMPRE? Facciamo fallire le persone e rimaniamo chiusi in casa per sempre? Da qualche parte si dovrà pure ricominciare ed imparare a conviverci, che poi magari la maggior parte di chi si lamenta te la trovi attaccata al cvlo al supermercato. Ma per favore
Elba Lein 3 mesi fa su fb
Sandro Bernardi Certo che se ognuno avesse rispetto per il prossimo,tenendo le distanze ,indossando la mascherina dove le distanze non sono possibili e disinfettando le mani regolarmente,la convivenza con il virus sarebbe più tranquilla.Purtroppo non è cosí.
Luca Ferrari 3 mesi fa su fb
Se vi cagate addosso ! Potete sempre restare a CASA NON VE LO IMPEDISCE NESSUNO !
Dany Pellegrini 3 mesi fa su fb
Luca Ferrari sono d'accordo
Lucia Boldini 3 mesi fa su fb
Prepariamoci
sedelin 3 mesi fa su tio
da due metri a uno e mezzo :-)))))))))))
Raffaella Bernaschina 3 mesi fa su fb
Fate obis !!!!
Franz Moratti 3 mesi fa su fb
Ma cosa riducete la distanza??? Adesso arriva l'estate e la distanza è l'unica cosa utile contro sudorazione, ascelle imputridite e gente che non si lava.
Chanel Maggi 3 mesi fa su fb
D’accordissimo con te!!!!
MrBlack 3 mesi fa su tio
Evento fino a 1’000 persone mi fanno un po’ pensare. Sarà per permettere di avere pubblico negli eventi sportivi? Comunque se cominciamo con concerti tutti belli vicini, rischiamo un po’ troppo. E la distanza di un metro non serve a nulla se la gente comunque si muove in eventi del genere. Ma ok...si cerca di fare contenti un po’ tutti...vediamo cosa succederà. Una cosa sola è sicura: nessuna nazione potrà permettersi un secondo lockdown. Quindi chiusure come nei mesi scorsi non ce ne saranno, anche se dovessero ridecollare i casi a numeri preoccupanti.
GI 3 mesi fa su tio
da due metri ad uno e mezzo.....nei ritrovi cambierebbe ben poco in termini di disponibilità di posti....
MrBlack 3 mesi fa su tio
@GI Beh vuole dire raddoppiare il numero di persone che possono accedere. C’è una bella differenza.
Nadia Bordogna Stevanato 3 mesi fa su fb
perfetto !
Cristian Materietti Oldrati 3 mesi fa su fb
No comment
Simone Canepa 3 mesi fa su fb
Non vorrei gufare...ma se andiamo avanti così secondo me rischiamo il 2° round...
Andy Morrison 3 mesi fa su fb
https://youtu.be/fkTCckcw8to
Kiko Gozzi 3 mesi fa su fb
Non possiamo mica restare a due metri per sempre, i contagi sono al minimo, prudenza si, paranoia no!
Elisabetta Farolfi 3 mesi fa su fb
Kiko Gozzi .... oltre alla paranoia, da evitare, c’è l’impatto economico. La cancellazione di eventi ha comportato mancati incassi per una moltitudine di persone. E non sto parlando necessariamente di grandi aziende. Anche del gelataio, di quello che serve la birra, di uomini e donne della sicurezza. Ecc ecc.
Alessio Nesurini 3 mesi fa su fb
Kiko Gozzi limoniamo a distanza
Sandro Bernardi 3 mesi fa su fb
Kiko Gozzi prima impariamo a conviverci meglio è, spero che a settembre ricominci la scuola seriamente e che ricomincino manifestazioni sportive e concerti...
Alessandro Ferrari 3 mesi fa su fb
Bravi.......no comment
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-21 14:02:20 | 91.208.130.86