20 Minuten
Svizzeri bloccati in Thailandia.
SVIZZERA
18.03.2020 - 10:340
Aggiornamento : 13:00

Il coronavirus intrappola centinaia di svizzeri

Negli ultimi giorni sempre più Paesi stanno cancellando i voli diretti in Svizzera e in Europa.

Diversi turisti elvetici si trovano bloccati nelle località dove stavano trascorrendo le vacanze. Ecco le esperienze di alcuni di loro in Marocco, Spagna e Thailandia.

BERNA - Nella giornata di lunedì il Consiglio federale ha chiesto il rientro in Patria di tutti i cittadini elvetici che attualmente si trovano all'estero. Un centinaio di svizzeri, ad esempio, si trovano attualmente bloccati in Marocco. Il DFAE è in contatto con le autorità locali per facilitare il rientro: ieri sono stati effettuati cinque voli da Marrakech alla Svizzera. Altri sono previsti nel corso di questa settimana. Nella località turistica marocchina, tristemente nota alle nostre latitudini per l'attacco terroristico avvenuto ormai quasi nove anni fa - era il 28 aprile 2011 -, è attualmente bloccato anche il friburghese Ardian Krasniqi. «Sto cercando di trovare una soluzione. Sono in stretto contatto con la mia famiglia che sta facendo di tutto per aiutarmi a trovare un'alternativa».

Coprifuoco alle Canarie - Intanto sono sempre di più i Paesi che hanno bloccato il traffico aereo cancellando i voli diretti in Svizzera e in Europa. Anche il 22enne Thierry, in vacanza a Gran Canaria con la fidanzata e i genitori, è stato colpito da questo provvedimento. «Dovevamo rientrare a casa venerdì» - precisa il giovane a 20 Minuten. «Lunedì tuttavia abbiamo appreso che il nostro volo era stato cancellato». La famiglia ha quindi contattato il DFAE, l'agenzia di viaggi e l'assicurazione della compagnia aerea. Invano. «Nessuno poteva veramente aiutarci».

Secondo Thierry sia l'aeroporto che l'hotel in cui alloggia la famiglia chiuderanno sabato. Nell'Isola vige già il coprifuoco. «Al momento possiamo solamente restare nella nostra stanza. Siamo riusciti a trovare dei posti su un volo che parte mercoledì (oggi per chi legge, ndr). Ora speriamo solo che tutto vada per il verso giusto».

«Ore d'attesa» - Anche in Thailandia la situazione è similare. Molti voli per il nostro Paese sono stati cancellati. «Dovevamo tornare sabato da Bangkok, ma il volo è stato soppresso», precisa una 30enne che ha trascorso tre settimane nel Paese asiatico insieme al fidanzato e a due amici. «Viviamo una situazione molto stressante. Per fortuna la madre della mia amica è stata in grado di prenotarci un volo dalla Svizzera. Dovremmo partire domenica. Sperando in bene».

Consigli - Ma come deve comportarsi un cittadino svizzero bloccato all'estero? 20 Minuten l'ha chiesto al DFAE: «Le persone interessate devono contattare subito la compagnia aerea, la loro agenzia viaggi e l'assicurazione di viaggio per trovare un metodo alternativo per tornare in Svizzera». 

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-24 17:21:12 | 91.208.130.86