ETH Zurich
L'area in cui è stato localizzato il sisma.
VAUD
28.05.2019 - 11:300
Aggiornamento : 16:31

Un terremoto scuote il Lago Lemano

Un sisma di magnitudo 4.2 è stato registrato attorno alle 10.48 di questa mattina. La scossa ha causato parecchio spavento, ma nessun danno

MONTREUX - Un terremoto di magnitudo 4.2 (rivisto al rialzo dal 4.1 iniziale) è stato registrato questa mattina alle 10.48 ad una quindicina di chilometri a sud-est di Montreux, sul confine tra Svizzera e Francia, con epicentro nei pressi di Novel.

La scossa, secondo il Servizio Sismico Svizzero, sarebbe stata percepita chiaramente in diverse località del Paese, fino a decine di chilometri di distanza.

La scossa ha causato parecchio spavento, ma nessun danno. Inizialmente si temeva qualche danno minore ma così non è stato, ha indicato a Keystone-ATS la polizia della Riviera vodese.

 

Come si può leggere sul sito web del SED, alcune scosse di assestamento, tutte inferiori alla magnitudo 2.0 sulla scala Richter, si sono verificate successivamente. Il terremoto si è prodotto a due chilometri di profondità.

«Un sisma del genere avviene una volta all'anno in Svizzera», ha detto al portale del quotidiano 24 heures Philippe Roth, esperto del SED. Nel 2019 sono state contate finora circa 500 scosse. In genere, la popolazione ne percepisce tra le 10 e le 20 ogni anno, solitamente quelle che superano la magnitudo 2.5.

Nel complesso il pericolo sismico nella Confederazione si colloca a un livello medio rispetto ad altri Paesi europei. Teoricamente sono possibili fenomeni di questo tipo anche fino a 7.0 sulla scala Richter, ma molto più raramente di quanto accade in nazioni come l'Italia e la Turchia, colpite con una certa regolarità da scosse mortali.

La regione più ad alto rischio è il Vallese, seguito da Basilea, i Grigioni, la valle del Reno sangallese e la Svizzera centrale. Dal XIII secolo, i terremoti documentati su suolo elvetico con gravi danni sono stati dodici. L'ultimo evento di questo tipo, riporta il sito del SED, risale al 1991, quando un sisma di magnitudo 5.0 colpì i Grigioni, mentre il più forte di sempre (6.6) è quello avvenuto nella regione di Basilea del 1356.

Secondo gli esperti del Politecnico federale, le probabilità annue che si verifichi «un terremoto catastrofico di magnitudo 6 o superiore è dell'1%». Mediamente ciò succede una volta ogni 50 o 150 anni: la più recente risale al 1946 presso Sierre (VS).

ETH Zurich
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-07 09:19:47 | 91.208.130.87