Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Raccolta firme di nuovo possibile, ma le critiche non mancano
Al momento la ricerca di sostegno è in corso per 15 atti popolari. Ma le direttive fanno scuotere il capo a molti
BERNA
2 ore
Caduta in mountain-bike fatale per un 28enne
Il giovane si trovava nella regione dell'Hohgant. È precipitato per una sessantina di metri.
BERNA
2 ore
Coronavirus in Svizzera: 9 contagi nelle ultime 24 ore
Non si registrano invece nuovi decessi legati al Covid-19.
ZURIGO
2 ore
Escono di strada e si ribaltano sulla scarpata
L'incidente è avvenuto ieri sera a Teufen. Due feriti in ospedale
SCIAFFUSA
5 ore
Tre feriti dopo un'aggressione di gruppo
Un manipolo di giovani è stato insultato e aggredito. La polizia ha aperto un'indagine.
ARGOVIA
6 ore
Sgasano facendo gli «sboroni» in centro: la polizia gli sequestra le auto
Operazione anti rumore della cantonale argoviese: «Il problema è che i neo conducenti possano comprarsi questi veicoli».
VAUD
17 ore
Dipendenti comunali licenziati per essere riassunti
Accade a Losanna. Il nuovo contratto riduce di 10 minuti la giornata lavorativa. E ridotto è pure il salario
SVIZZERA
18 ore
Più di 2000 operatori sanitari infetti in Svizzera
È quanto stabilito da un'indagine dei principali ospedali in tutto il paese
SVIZZERA
20 ore
La disoccupazione di lunga durata raddoppierà nel 2021
Secondo un esperto del mercato del lavoro a incidere negativamente sarà la crisi del coronavirus
BERNA
20 ore
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
21 ore
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
21 ore
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
SVIZZERA
30.06.2017 - 10:430

Gli svizzeri spendono all'estero più di quanto ricevono

Per la prima volta lo scorso anno il saldo della bilancia turistica è stato negativo

NEUCHÂTEL - Per la prima volta nella sua storia, lo scorso anno il saldo della bilancia turistica è stato negativo. Hanno speso di più gli svizzeri all'estero rispetto a quanto non abbiano fatto gli stranieri di passaggio in Svizzera. Lo indica oggi l'Ufficio federale di statistica (UST), sottolineando il contesto economico caratterizzato dal franco forte.

In dettaglio, le spese dei primi fuori dai confini hanno toccato i 16,3 miliardi di franchi, il 3,8% in più rispetto al 2015, mentre i secondi hanno speso 16 miliardi nella Confederazione, facendo segnare una progressione dell'1,4%. La bilancia turistica presenta pertanto un saldo di -252 milioni di franchi.

Per il secondo anno consecutivo le entrate risultanti dai soggiorni con pernottamenti sono diminuite: -130 milioni di franchi rispetto all'anno precedente (-1,2%), totalizzando 10,3 miliardi di franchi. La tendenza è dovuta al minor passaggio di turisti stranieri nelle strutture alberghiere e paralberghiere, solo parzialmente compensato dall'aumento delle spese per pernottamento, rileva l'UST.

Sono invece aumentate del 9% le entrate legate al turismo giornaliero e a quello di transito, così come le spese di consumo dei frontalieri e dei titolari di un permesso di soggiorno di breve durata. La crescita ha toccato il 4,2%, raggiungendo i 2,6 miliardi di franchi e rispecchiando l'ulteriore aumento degli effettivi di queste categorie di lavoratori.

Per quanto riguarda le spese degli svizzeri all'estero, per oltre il 70% (11,8 miliardi di franchi) sono state effettuate in occasione di soggiorni con pernottamenti. Sebbene meno dinamiche, dopo la forte crescita avvenuta nel 2015 (+10,7%), gli acquisti effettuati in occasione del turismo giornaliero e di transito si sono stabilizzati a un livello elevato (-0,1%).

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gianluca C Segreto 2 anni fa su fb
Magari e dico magari se adattassero i costi ai stipendi i ticinesi spenderebbero qui, ma che mai avvenga una mossa intelligente dal governo...
Moscato Elisa 2 anni fa su fb
Tanto che abbiamo da spendere poi....
Valeria Moscato Hofbauer 2 anni fa su fb
Salari da fame! C'è chi è obbligato a fare la spesa oltre confine .Questo si chiama sopravvivere ,ma chi sta bene non ne conosce il significato.
Laura Bernasconi 2 anni fa su fb
Beh .... Chi semina raccoglie......a buon intenditor poche parole.
Marco Merola 2 anni fa su fb
Con i prezzi da paura che ci sono in giro fanno bene i turisti a stare alla larga
Igor Rigotti 2 anni fa su fb
Eh paghe da frontaliere e spese da Ticino (non dico Svizzera perché in dentro cassa malati targhe e assicurazione auto costano meno)
Maliq Sula 2 anni fa su fb
Ma pure qui non solo all estero
Andresito David Robinson Castañeda 2 anni fa su fb
Nel senso che gli svizzeri spendono all'estero più di quanto gli stranieri vengono a spendere qui
tip75 2 anni fa su tio
che novità....
Andresito David Robinson Castañeda 2 anni fa su fb
Chissà come mai...... non ci vuole una scienza per capirlo
Monello 2 anni fa su tio
......Noi Svizzeri la svizzera piu o meno la conosciamo ,per cui , almeno io, le vacanze le passo se possibile all estero e non di sicuro in CH..se poi sui giornali scrivono che per la caraffa di acqua sul tavolo pago Frs 2 ....tutto detto!!! Inutile ..la Svizzera è ormai troppo cara persino per gli Svizzeri !! E se guardo nella sfera di cristallo prevedo che la Cosa continuerà anche in futuro !
mgmb 2 anni fa su tio
Grande scoperta. Ci volevano i maghi per saperlo?
Equalizer 2 anni fa su tio
Magari se invece di rimanere "saldamente" ancorati a Chalet, Corno delle Alpi e sentieri di montagna, alzassero lo sguardo al calendario dove sulla testata ora c'è scritto 2017 e non più 1995, potrebbe anche accendersi la lampadina del rinnovamento. Noi comunque qua dobbiamo disfarci dei Neinsager nostrani e di tutta quella cricca di gente intollerante che blocca ogni innovazione. Parlando per la mia regione, il locarnese, oggi offriamo alla gioventù il 25 percento di quanto avevamo noi negli anni '80. Alla faccia dell'evoluzione turistica e del rinnovamento.
Danny50 2 anni fa su tio
Ma come fanno a calcolare quanto spendono gli svizzeri all'estero ? Con la sfera di cristallo ?
GI 2 anni fa su tio
@Danny50 Avranno incluso anche i "residenti" ??

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-01 14:14:13 | 91.208.130.86