GINEVRA
17.08.2015 - 17:400
Aggiornamento : 23:29

Nessuna lezione di guida nei parcheggi

Un istruttore punito con un divieto valido 5 anni: "Sanzione eccessiva"

GINEVRA - Che le prime lezioni per imparare a guidare vengano date in un parcheggio è cosa comune. Peccato che questa pratica non sia permessa. 

È per questo motivo che un istruttore di scuola guida, pizzicato in quella che sembra essere una pratica di ordinaria amministrazione, è stato severamente punito. L'uomo stava dando lezioni nel posteggio P+R di Bernex, quando un agente di sicurezza gli ha notificato il divieto di accesso, efficace nel centinaio di spazi gestiti dalla Fondazione dei parcheggi di Ginevra, valido per un periodo di cinque anni. Il "cartellino rosso" non impedisce all'uomo di parcheggiare in questi spazi, ma solo di darvi lezioni di guida.

"Sono rimasto basito. È eccessivo e ridicolo", spiega l'istruttore a "Le Matin". L'uomo afferma di essere costretto ad utilizzare i parcheggi per le lezioni ai novelli automobilisti. "Mettere in mano il volante nel traffico a una persona che non ha mai guidato è troppo pericoloso", sottolinea.

"I parcheggi non sono fatti per le scuole guida", ribatte il direttore della Fondazione dei parcheggi. Secondo Jean-Yves Goumaz, questo può creare disagi agli utenti e aumentare il rischio di incidenti. Ma si dice tuttavia disposto a discutere la situazione caso per caso. "Gli agenti di sicurezza hanno l'ordine notificare il divieto che solitamente è valido per due o tre anni, ma sono situazioni limite".

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 12:56:44 | 91.208.130.89