Imago
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
7 ore
Pazzo 7-0 del Milan a Torino, torna a vincere la Juve
Rossoneri in passeggiata scolastica in Piemonte, mentre i bianconeri si sono imposti 3-1 sul campo del Sassuolo.
SUPER LEAGUE
7 ore
Un punticino prezioso per il Sion
Al Tourbillon i vallesani hanno impattato 1-1 con il Lucerna, trovando il pari nel finale. Il Lugano è salvo.
BASKET
9 ore
Gara-1 dei quarti: la Spinelli domina i Tigers
La squadra di Gubitosa si è imposta 107-68 sui bianconeri, andando sull'1-0 in una serie al meglio delle tre
SUPER LEAGUE
10 ore
Colpo Losanna: sbancata Ginevra
Vodesi vittoriosi 4-1 sul Servette e più vicini al terzo rango
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
11 ore
Lugano in seconda fascia
Mercoledì sera si terrà il sorteggio della fase preliminare di Champions Hockey League
NATIONAL LEAGUE
11 ore
Dalla NHL un difensore per lo Zugo
Christian Djoos dei Detroit Red Wings vestirà la maglia dei Tori per le prossime due stagioni
PESCARA
11 ore
Una raccolta firme per riportare Zeman in panchina
Dopo la retrocessione in Serie C i tifosi del Pescara vogliono ripartire dall'ex Lugano.
CICLISMO
12 ore
A Cattolica trionfa Caleb Ewan, De Marchi resta in rosa
In Emilia Romagna l'australiano si è imposto davanti a Nizzolo e Viviani
TENNIS
13 ore
Roland Garros: sì al pubblico, ma con pass vaccinale
Via libera del governo francese: il secondo slam stagionale potrà essere seguito dal pubblico
IL SORPASSO... A 4 RUOTE
14 ore
Sir Lewis e lo sfrontato Verstappen
I numeri nello sport possono essere più bugiardi delle parole di un’amante (o di un amante).
NATIONAL LEAGUE
29.01.2021 - 14:150
Aggiornamento : 23:25

«Covid? Non è facile, ma siamo fortunati e dobbiamo rendercene conto»

Jason Fuchs, attaccante del Bienne: «A livello di punti e morale stiamo bene. Berna? Fa un po' strano vederlo così».

Il contratto del 25enne è in scadenza «Alla società ho già comunicato che non resterò. Törmänen? Sta portando avanti il suo percorso di guarigione».

BIENNE - «A livello di punti e morale stiamo bene, anche l’infermeria si è svuotata e siamo quasi al completo», parola del 25enne Jason Fuchs, attaccante del Bienne e pezzo pregiato sul mercato. «Siamo andati a punti nelle ultime sette partite, con sei vittorie e una sconfitta ai rigori. Stiamo trovando una buona continuità, dopo l'inizio un po’ troppo altalenante».

In linea con l'austriaco Komarek - fresco di rinnovo sino a fine stagione - e il coetaneo Luca Hischier, arrivato di recente da Davos, anche a livello personale Fuchs sta vivendo un buon momento.
«Vero, diciamo che il mio rendimento è migliorato di pari passo con quello della squadra. ê tipico dello sport, quando si è in fiducia tutto sembra un po’ più facile e anche la fortuna viene dalla tua parte. Con Komarek e Hischier - che già conoscevo - c’è una bella intesa, stiamo aiutando la squadra nel modo giusto. Lo scambio che ha portato a Bienne Luca e Perttu Lindgren ci ha dato un po’ una scossa, ci ha portato nuova energia».

Intanto la stagione, sempre alle prese con l’onda Covid, va avanti non senza difficoltà.
«Non è facile, ma come atleti siamo fortunati e dobbiamo rendercene conto. Siamo privilegiati, perché possiamo fare ciò che amiamo e riceviamo lo stipendio. Chi milita in leghe minori e gioca per divertirsi, in questo momento non può neanche scendere sul ghiaccio».

In questi mesi vi siete abituati a giocare senza pubblico?
«Sfortunatamente sì, ma nessuno lo avrebbe voluto. Certo le emozioni che sa trasmetterti il pubblico mancano sempre. Nessuno sa quando sarà possibile, ma non vediamo l’ora di ritrovare le piste piene con tutta l’adrenalina che ne consegue».

Domenica ospitate il Berna, sul fondo e alle prese con tante (troppe) difficoltà.
«Fa sempre strano vedere il Berna così, ma ogni campionato c’è una big che stenta. Questo dimostra una volta di più la qualità della National League. Pensiamo al Rappi, gioca bene e anche quest’anno ha fatto altri passi avanti. Non ci sono più squadre facile da affrontare».

Tornati in pista dopo la lunga quarantena, gli Orsi sono subito caduti al cospetto di Lugano e Friborgo. Feriti e affamati, domenica devono assolutamente reagire
«In realtà, nei due precedenti stagionali, ci hanno sempre battuto. Quindi non so chi parta favorito e chi avrà più fame… Loro effettivamente avrebbero bisogno di un risultato utile, ma noi ovviamente vogliamo continuare il nostro trend positivo».

Come sta Antti Törmänen? Al coach finnico, finito sotto i ferri e alle prese con una lunga terapia, in estate era stato diagnosticato un cancro. Al suo posto, per prendere il timone della squadra in questo contesto così particolare, era arrivato Lars Leuenberger.
«Antti lo vediamo ogni tanto in pista e in palestra, sta portando avanti il suo percorso di guarigione per riprendersi al meglio. È a disposizione per aiutare e discutere, ma il coach è sempre Lars Leuenberger. È stato programmato che per questa stagione si andrà avanti così. Penso che in estate faranno nuove valutazioni».

Ultime battute sul tuo futuro. Sei in scadenza e i rumors - con accostamenti in primis a Losanna e Lugano - non mancano.
«Posso dire che già da alcune settimane ho comunicato al Bienne che non resterò, ma per ora non posso aggiungere altro».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Imago
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-13 06:19:43 | 91.208.130.85