keystone-sda.ch (PETER KLAUNZER)
+4
HOCKEY
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
8 ore
Tris Juve, Ronaldo aggancia Pelé
Dopo un primo tempo sottotono, i bianconeri di Pirlo hanno piegato la resistenza dello Spezia (3-0).
NATIONAL LEAGUE
8 ore
Ai rigori sorridono Orsi e Dragoni
Successo in rimonta per il Berna, che ai penalty ha piegato il Ginevra (4-3). Vince anche il Friborgo (5-4 sul Losanna)
HCAP
8 ore
La capolista castiga l’Ambrì al 59’
Finale amarissimo per i biancoblù, piegati 5-4 a Zugo nonostante una buona prestazione.
HCL
9 ore
Il Bienne punisce un Lugano poco incisivo
La banda di Serge Pelletier è stata sconfitta 2-6 nel match casalingo contro i bernesi.
CHALLENGE LEAGUE
10 ore
Chiasso, una sconfitta che fa malissimo
Lo scontro tra le ultime della classe ha sorriso allo Xamax, vittorioso 2-1. Momò a -5 dal penultimo posto.
LUGANO
10 ore
«Senza la nuova Valascia l’Ambrì avrebbe già chiuso»
Filippo Lombardi e le grandi opere: «È sempre più facile bloccare che avanzare».
FORMULA 1
12 ore
"Abominevole gesto sessista": «Sono pentito, ho sbagliato»
Nikita Mazepin, pilota della Haas, ha parlato per la prima volta del video in cui palpeggiava la modella Andrea D’Ival.
TENNIS
13 ore
Doha amara per la Bencic
Sconfitta al primo turno per l'elvetica, battuta dall'americana Madison Keys 6-4, 6-1.
TENNIS
14 ore
Stan mastica amarissimo
Il losannese è stato eliminato al primo turno del torneo di Rotterdam: si è imposto Khachanov 6-4, 7-5.
SUPER LEAGUE
17 ore
Tegola Lucerna: stagione finita per Schulz
Caviglia ko per il centrocampista tedesco
NYON
17 ore
Comanda il coronavirus
Si prende tempo, ma il "cambio" di Europeo è sempre più probabile.
HCAP
15.12.2020 - 22:100
Aggiornamento : 16.12.2020 - 10:30

I biancoblù affondano a Bienne

Privi di Nättinen, i leventinesi hanno subito una sonora sconfitta in terra bernese: 7-1 il risultato finale.

Per i ticinesi è la seconda battuta d'arresto di fila.

di Alex Isenburg

BIENNE - È arrivata la seconda sconfitta consecutiva per l’Ambrì, sconfitto senza appello alla Tissot Arena dal Bienne per 7-1. La compagine di Cereda, in pista con due soli stranieri a causa delle assenze di D’Agostini (infortunio) e Nättinen (impegnato con la nazionale finlandese), è rimasta nel confronto per metà partita, prima di soccombere dinnanzi ai bernesi.

L’inizio di partita è stato decisamente negativo per i ticinesi: alla prima sortita offensiva dei padroni di casa, è stato Kessler a trovare la rete immediata. Decisamente troppo lo spazio concesso all’ex attaccante del Davos che, imbeccato da Cunti, ha trafitto un non precisissimo Ciaccio. La reazione biancoblù si è fatta attendere, finché Müller e Trisconi hanno creato le prime due occasioni del match. Il primo ha provato a sorprendere Paupe con un “wraparound”, mentre il numero 18 ha sciupato una grande occasione capitatagli dallo slot. In seguito, è poi giunto il raddoppio dei seelandesi, a opera del Top Scorer Moser. Il difensore, già nel giro della Nazionale, ha sfruttato il traffico davanti alla porta per trovare il provvisorio 2-0. Sul finire di tempo, invece, l’Ambrì ha potuto giostrare per 26” in 5 contro 3, mancando però l’occasione di dimezzare lo scarto.

La seconda frazione si è aperta con i leventinesi intraprendenti e determinati. Dapprima Fischer ha sfortunatamente colto il palo e poi Mazzolini è andato vicinissimo al gol, col disco che non ha superato per poco la linea di porta. Assai più concreti (e fortunati) si sono invece mostrati i bernesi. Infatti, la terza rete del confronto è stata favorita da una deviazione di Fora su appoggio di Pouliot. Un minuto dopo è quindi toccato a Hügli andare in rete, battendo Ciaccio (poi sostituito con Oestlund) per la quarta volta.

Nel terzo tempo si è poi concretizzata la disfatta biancoblù. Con la contesa ormai bella che decisa, il Bienne è andato nuovamente in rete grazie a Künzle, con una deviazione di backhand in power play. Sempre durante una situazione speciale è poi giunta la rete della bandiera da parte degli ospiti: a colpire in rebound è stato Flynn. Sul finale di match penalità di partita per Fora, reo di aver reagito a una bastonata provocatoria del “solito” Künzle. Durante la susseguente superiorità numerica, Hofer e Hügli hanno timbrato il cartellino per il definitivo 7 1.

Il punteggio finale punisce oltremodo la compagine di Cereda, che si era comunque comportata discretamente sino al terzo gol di serata, prima di disunirsi e concedere la goleada ai rivali. Questa sera l’Ambrì si è mostrato a tratti poco combattivo e soprattutto tremendamente sterile davanti. Venerdì sera alla Valascia è dunque attesa una reazione contro lo Zugo.

BIENNE – AMBRÌ 7-1 (2-0, 2-0, 3-1)
Reti: 1’28” Kessler (Cunti) 1-0; 14’51” Moser (Fuchs, Rathgeb) 2-0; 30’03” Pouliot (Fey, Stampfli) 3-0; 31’09” Hügli (Cunti) 4-0; 44’47” Künzle (Fuchs, Rathgeb, 5c4) 5-0; 50’20” Flynn (Fora, Zwerger, 5c4) 5-1; 53’43” Hofer (5c4) 6-1; 56’06” Hügli (Künzle, Cunti, 5c4) 7-1.
AMBRÌ Ciaccio (Oestlund); Ngoy, Fora; Fischer, Hächler; Dotti, Fohrler; Pinana. Zwerger, Müller, Rohrbach; Horansky, Flynn, Kneubühler; Mazzolini, Novotny, Goi; Grassi, Kostner, Trisconi; Dal Pian.
Penalità: 6x2’ Bienne; 4x2’ + 1X5’ e penalità di partita (Fora) Ambrì.
Note: Tissot Arena, 0 spettatori. Arbitri: Tscherrig, Nikolic; Schlegel, Steenstra.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (PETER KLAUNZER)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Evry 2 mesi fa su tio
Bastonata ??? dimostrano solo quello che sanno fare, gioco di forza senza testa... è ORA di cambiare e di GIOCARE l'Hockey, auguri
cle72 2 mesi fa su tio
@Evry E tu dovresti cambiare disco... Monotono sino alla noia. L'hockey in primis è un gioco di forza, se l Ambri non avesse testa non sarebbe in serie A da decenni alla pari di tutte le altre squadre. L Ambri gioca con il cuore e fieri d'essere bianchi blu, senza ingaggi faraonici come in altre squadre. Per taluni forse difficile da comprendere... Io tifoso fiero delle mia squadra, non la cambierei con altre. Forza Ambri!
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-03 07:11:24 | 91.208.130.87