Cerca e trova immobili

CALCIO«Scommettere? Nella migliore delle ipotesi può essere frutto di noia e solitudine»

15.10.23 - 13:55
Beppe Dossena ha espresso il suo pensiero in merito a ciò che sta venendo a galla in queste ore
Imago
Imago
Imago
«Scommettere? Nella migliore delle ipotesi può essere frutto di noia e solitudine»
Beppe Dossena ha espresso il suo pensiero in merito a ciò che sta venendo a galla in queste ore
CALCIO: Risultati e classifiche

ROMA - Cosa spinge un calciatore a giocare un sacco di soldi? In queste ore, lungo le quali il calcio italiano è finito nell'occhio del ciclone, se lo stanno chiedendo in tanti. Intervenuto a fanpage.it, il campione del mondo con l'Italia del 1982 Beppe Dossena - promotore dell’associazione Special Team Onlus che si occupa di aiutare atleti in difficoltà - ha dato una sua lettura al contesto in cui vivono alcuni calciatori. «Nella migliore delle ipotesi quello a cui stiamo assistendo può essere frutto di noia, solitudine. Dai lunghi ritiri all'incapacità di avere una vita sociale completa. I ragazzi non possono fare quello che vogliono e si rifugiano in questo mondo artificiale dove vengono aggrediti da tante cose. Nel migliore dei casi è questo, nel peggiore è ludopatia e qui i discorsi cambiano. In ogni caso si tratta di una gioventù che non riesce a fermarsi e trovare fiducia e benessere in quello che hanno».

Oltre a chi è direttamente coinvolto, anche chi segue il calcio non può che rimanere deluso dalle notizie di questi giorni. «È chiaro che l'opinione pubblica resti sconcertata pensando che a loro non possa mancare nulla. Io invece mi chiedo se siamo sicuri che abbiano davvero tutto. Mi auguro che siano gesti solitari e non legati alla malavita organizzata. Secondo me questi ragazzi non hanno tutto, anzi, gli manca tutto. È un voler scappare da una situazione particolare, sentirsi in gabbia anche se dorata, ma pur sempre una gabbia».

 

COMMENTI
 

Brasil63 4 mesi fa su tio
Di sicuro gli manca la materia grigia

Ala 4 mesi fa su tio
Poverini 😥..................🤮

UtenteTio 4 mesi fa su tio
Ma sinceramente a noi può interessare davvero se hanno tutto o meno? Non mi sembra che vivano in brache di tela o in un'appartamento decadente vicino a qualche tangenziale, anche se andiamo a guardare il più grande fallimento calcistico della storia che è Balotelli! Più ne combinano più vengono ingrassati ed i procuratori incassano commissioni da paura. Mal che vada se sei un fallito a livello calcistico, verrai riciclato come partecipante del grande fratello, altro modo per incassare 800€/giorno + contratti in discoteche + contratti per fare apparizioni TV, quando esci.

Se7en 4 mesi fa su tio
…. wow che analisi, se tutti facessero così solo per noia e/o solitudine 5 su 10 scommetterebbero…! 🙈🤣

adri57 4 mesi fa su tio
Caro Dossena, che cosa dovrebbe fare il povero manovale che, per pochi Euro, si spacca la schiena per portare a casa la pagnotta? Lei parla di noia e solitudine per “atleti” stra-strapagati che non sapendo cosa fare scommettono, magari contro la propria società. Pur considerando il principio d’innocenza, le sue affermazioni sono vergognose!

Koblet69 4 mesi fa su tio
Risposta a adri57
Concordo. Di fronte alla stragrande maggioranza di persone che devono dudarsela la paga, spesso misera, é vergognoso che giocatori di calcio strapagati scommettino per noia..

Stefy43 4 mesi fa su tio
Avranno tempo fra breve per avere tutto
NOTIZIE PIÙ LETTE