Cerca e trova immobili

FCL«Abbiamo abbastanza qualità per mettere in difficoltà il Besiktas»

04.10.23 - 20:05
Mister Croci-Torti lancia l’Euro-duello di Istanbul: «Vivo queste sfide col sorriso sulle labbra. Sono soddisfazioni di un'intera vita».
Ti-press (Alessandro Crinari)
«Abbiamo abbastanza qualità per mettere in difficoltà il Besiktas»
Mister Croci-Torti lancia l’Euro-duello di Istanbul: «Vivo queste sfide col sorriso sulle labbra. Sono soddisfazioni di un'intera vita».
L’ambiente sarà rovente: «Non dobbiamo concentrarci troppo sul clima allo stadio, ma su quello che accadrà in campo. Besiktas? Squadra fisica e polivalente».
Calcio - Conference League05.10.2023

LIVE

Besiktas
2 - 3
Lugano
CALCIO: Risultati e classifiche

ISTANBUL - Giornata di vigilia e vibrante attesa in casa Lugano, con la truppa del Crus volata a Istanbul per il secondo impegno in Conference League. Domani, alle 18.45 in una Vodafona Arena che si preannuncia incandescente, i ticinesi sfidano il Besiktas, gruppo esperto e di spessore.

«Istanbul è una città di calcio ed è un piacere giocare partite di questo livello, ma non siamo in “gita” - ha spiegato il mister nella conferenza stampa della vigilia - Siamo qui in Turchia per fare bella figura. Prepareremo la partita nel migliore dei modi e cercheremo di dare continuità al pareggio ottenuto col Bodo/Glimt. Sarà molto difficile, ma siamo convinti di poter portare via punti anche da qui. L’impatto in uno stadio del genere sarà diverso dal solito, ma dobbiamo abituarci subito».

Come ci si prepara a una partita del genere?
«In realtà come a tutte le altre. L’unica cosa che cambia è l’avversario e sappiamo che è forte. Non dobbiamo concentrarci troppo sul clima allo stadio, ma su quello che accadrà in campo».

E in campo, in caso di necessità, il mister potrà contare anche su Bislimi e Arigoni.
«Si sono aggregati al gruppo e sono entrambi disponibili», ha confermato.

Come vi avvicinate a questa sfida? È la più importante della tua (ancor giovane) carriera?
«Da assistente, in Europa League, ho già affrontato partite simili. Personalmente sono tranquillo e non vedo l’ora che la sfida inizi. So che dovrò essere molto lucido. Vivo queste partite col sorriso sulle labbra. Sono soddisfazioni personali di un'intera vita. Come Lugano siamo qua per godercela ma anche per fare una prestazione forte. Non per vedere la città, lo stadio e i tifosi. Vogliamo portare a casa un punto e penso che possiamo farne anche tre. Abbiamo abbastanza qualità per mettere in difficoltà il Besiktas. Spero di non vedere una squadra intimorita, bensì coraggiosa e che se la gioca dal primo minuto».

Notoriamente bravo a leggere avversari e partite, Croci-Torti come descrive il Besiktas?
«È una squadra polivalente, che cambia spesso modulo anche durante i 90’. Si basano molto sulla loro forza fisica, hanno un asse centrale davvero forte e sanno ruotare i loro sistemi. Per noi, all’inizio, non sarà facile difendere. Come staff dovremo essere bravi a leggere la gara e vedere la loro tattica di gioco».

Il Lugano sa già come giocare?
«Abbiamo le idee chiare. Siamo alla sesta partita di questo tour de force, con 7 match in 25 giorni. Abbiamo sempre cercato di gestire le forze, cambiando qualcosa per mantenere energia e freschezza. Siamo preparati per quello che accadrà domani. Senza dimenticare il campionato. Le nostre rotazioni sono studiate per mettere sempre la squadra migliore».

Ultima domanda al nazionale rossocrociato Renato Steffen, abituato - più dei suoi compagni - a questo genere di partite. Senti tanta responsabilità?
«Sappiamo che ci aspetta una partita difficile. Personalmente conosco campi e so di essere un giocatore esperto, ma sono certo che domani anche tutti i miei compagni avranno e si prenderanno le loro responsabilità».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Olly 9 mesi fa su tio
Forza ragazzi!! Solo la vittoria conta ed è alla tua portata! Buona notte 😴🌙
NOTIZIE PIÙ LETTE